Politica
Anche il PD sui Lotti di Casabianca: enfasi eccessiva della maggioranza, subito un progetto

Intervento di Paolo Ferracuti, Segretario del Circolo del Partito Democratico di Lido-Capodarco, che ipotizza un'operazione in due tempi

Anche il PD sui Lotti di Casabianca: enfasi eccessiva della maggioranza, subito un progetto

Finalmente a Casabianca due gru su quattro sono state smantellate dopo molti anni di permanenza.

 

Non possiamo che essere anche noi riconoscenti al Sindaco per il suo impegno nell'andare verso una risoluzione del problema, ma l'enfasi sorta in questi giorni intorno alla rimozione delle gru ci sembra francamente eccessiva.

 

Non vorremmo tra l'altro pensare che tale entusiasmo sia fine a se stesso e blocchi l'ulteriore e necessario proseguimento per l'utilizzo sensato e responsabile dei lotti di Casabianca in un progetto di riqualificazione di quell'area e del litorale nord fermano.

 

Riteniamo quindi che l'Amministrazione comunale non debba essere paga di se stessa per quanto fatto ma vada avanti aprendo un dibattito democratico, intorno al futuro di quelle aree.

 

Se si vuole si può anche non partire da zero, ma dal progetto già da tempo presentato dal Partito Democratico nel quale emerge con chiarezza il prevalere dell'interesse pubblico nella realizzazione dell'edificato e riqualifica in modo implicito l'intero quartiere collegando nuove aree verdi con l'esistente viale parco di Casabianca.

 

Bisogna partire da subito pensando all'intera operazione in due tempi.

 

Un utilizzo immediato dei lotti, ormai sgombri dalle gru, per parcheggi o altro uso pubblico in base ad un accordo con gli stessi privati (come già proposto dall'ex consigliere Luciano Romanella), e di pari passo andare all'attuazione di strumenti urbanistici che permettano non solo il recupero di quelle aree, come da noi proposto, ma anche dell'intera costa nord fermana.

 

D'altronde una saggia Amministrazione dovrebbe investire nelle potenzialità turistiche che già rappresentano una fetta importante dell'economia della nostra città, anche allo scopo di creare occupazione in un periodo storico in cui se ne sente particolarmente bisogno.

 

In tal senso, per concludere, chiediamo fermamente al Sindaco e all'Amministrazione comunale di migliorare subito, in funzione dell'ormai prossima stagione estiva, il più possibile l'ordinaria manutenzione dell'arredo urbano, potenziandolo anche con piccoli ed adeguati interventi che si possono attuare velocemente.

Letture:2930
Data pubblicazione : 13/05/2016 08:51
Scritto da : Paolo Ferracuti (Segretario Circolo PD Lido-Capodarco)
Commenti dei lettori
3 commenti presenti
  • titolo sbagliato, non anche il PD ma ANCORA IL PD sui lotti alberghieri

    13-05-2016 10:43 - #3
    Calcinaro ha fatto poco, rimuovere le gru poca cosa, ma che sia il PD a proporre soluzioni sui EX LOTTI ALBERGHIERI mi suscita una grande risata ahahahahahahahahahaha, ma che farete riproporrete i progetti presentati in campagna elettorale ahahahahahahahahahaha che roba ragazzi.
  • Giorgio

    13-05-2016 09:48 - #2
    Ma chi parla è consapevole che i lotti di Casabianca sono proprietà di ditte o in liquidazione o in concordato preventivo, o questo aspetto per i ciarlieri neo politici imberbi è un fattore secondario, quisquiglie come direbbe Totò. Tra PD, Grillini, maggioranza (la minoranza silente continua nel suo lungo sonno), buone tutte le ricette, ma si è capito o almeno intravisto del perchè si è arrivati a questo? Nessuno ricorda che il programma dell'ex sindaco Brambatti & co. era di dare una soluzione ai lotti alberghieri in pochi mesi e vi ricordate come è finità ad oggi ????? La memoria corta è un vizio per la città di Fermo, gli smemorati bisognosi di cure al fosforo ve ne sono tanti, ma tanti.
  • joe

    13-05-2016 09:32 - #1
    enfasi eccessiva, ma con voi del PD al governo per 4 anni "mai una gioia" Ferracuti, immagino che ai suoi iscritti di Lido piacevano le gru :D
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications