Politica
Non siamo un circo equestre ma un'alternativa a Loira. Da Porto San Giorgio Morese risponde alla Scriboni

Il Coordinatore comunale di Fratelli d’Italia attacca la direttrice di Confcommercio Fermo e parla di ricambio generazionale

Non siamo un circo equestre ma un'alternativa a Loira. Da Porto San Giorgio Morese risponde alla Scriboni

Non accettiamo lezioni dalla Confcommercio di Fermo, tantomeno da Maria Teresa Scriboni.

 

Per prima cosa, mi piacerebbe sapere chi avrebbe voluto questa candidatura, perché la Scriboni fa riferimento a pressioni ricevute dai partiti di centrodestra.

 

Non è lei che declina la sua candidatura ma siamo noi di Fratelli d’Italia a bocciarla, almeno per quanto ci riguarda.

 

Quello che è veramente seccante è vedere la mia area politica ridicolizzata da interventi estemporanei che sanno di autoproclamazione mal riuscita. L’area di centrodestra, seppur con le sue divisioni radicalizzate dall’allora caduta dell’amministrazione Agostini, non è un circo equestre come certi soggetti vorrebbero dipingerlo.

 

Il mio partito lavora incessantemente per costruire un programma credibile e un’alternativa vera all’amministrazione Loira, così interessata a farsi rieleggere che si sottrae al dibattito con i cittadini sulle scelte serie che la città deve affrontare. Noi vogliamo una politica diversa, in cui siano i cittadini ad indicare la strada ai suoi amministratori. Cittadini, insomma, da ascoltare anche dopo il voto e non solo prima.

 

Chi si intende un po’ di politica locale sa perfettamente che i giornali non tendono agguati lanciando candidature a raffica senza interessare la persona di cui si parla. Sono molto curioso di sapere cosa ne pensa la Confcommercio di Fermo e sono altrettanto curioso di comprendere se le parole della Scriboni rappresentino sé stessa o l’intera organizzazione di rappresentanza.

 

L’uscita sulla stampa della Scriboni ha il sapore di un favore fatto alla Giunta Loira e soprattutto alla sua amica Catia Ciabattoni, assessore al Commercio, con la quale, la Scriboni imbastisce da anni proficue e brillanti collaborazioni nella sua carica da presidente della Confcommercio. Tanto vale che la prossima volta sia la stessa Ciabattoni o magari Brignocchi a candidarsi per il centrodestra sangiorgese.

 

L’opposizione sangiorgese è afflitta dal male della vecchia politica, incatenata a soggetti che paralizzano intere aree politiche solo per sentirsi protagonisti, nonostante lo siano già dal tempo della Giunta Amici. Se i cittadini ci aiuteranno vogliamo essere artefici di un ricambio generazionale, altrimenti, quello che ci aspetta saranno sempre le solite facce.

Letture:2643
Data pubblicazione : 24/05/2016 10:19
Scritto da : Emanuele Morese (Coordinatore Fratelli d’Italia Porto San Giorgio)
Commenti dei lettori
3 commenti presenti
  • Sangiorgese

    25-05-2016 11:33 - #3
    Perché, secondo Nella Morese sarebbe un candidato proponibile? Certo, Dio ci salvi dalla Scriboni, ma lui pensa di avere qualche chance o capacità in più? Ma fate un piacere a Porto San Giorgio e continuate a fare ciò che fingete di fare, cioè nulla.
  • Nella

    24-05-2016 15:39 - #2
    Da quando Morese si è avventurato in politica, questo è il primo articolo che ha senso. Finalmente una risposta a tono al cospetto di una proposta improponibile. Un esponente della Confcommercio pontifica se vi siano o non vi siano le condizioni; che dice che non spetta a lei, almeno in questo momento, dare giudizi.... bla bla bla. Ma ci faccia il piacere!!!!
  • Simone

    24-05-2016 11:35 - #1
    Quanto parla Morese, un continuo ronzio per darsi visibilità, ma se si candida a sindaco a lu portu, vedremo quanti voti faranno le chiacchiere Morese. Vedi, non sempre il termine giovane coincide con migliore, ricordalo. NOTA a Fermo mi sembra di ricordare che avete appoggiato come candidato sindaco Torresi Mauro da Marina Palmense, ultimo per numero di voti caro Morese.
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications