Politica
Mariano Ciarrocchi, un bellissimo esempio di uomo, padre e cittadino

Il Consigliere Pasquale Zacheo ricorda il padre dell'Assessore Ciarrocchi, scomparso la scorsa settimana a L'Aquila

Mariano Ciarrocchi, un bellissimo esempio di uomo, padre e cittadino

 

Ci sono fatti, anche tristi, che costituiscono straordinaria occasione di riflessione politica e sociale. Per di più in modo puro e forte. L’occasione è l’omaggio alla figura del cittadino Mariano Ciarrocchi, padre dell’Assessore Alessandro Ciarrocchi, che ha lasciato l’esistenza terrena nel pieno delle sue forze e della sua energia vitale. Doveroso il nostro sentimento di vicinanza alla splendida famiglia Ciarrocchi. Ma appare altrettanto doverosa una semplice constatazione che riguarda, in un tutt’uno, l’uomo, la cultura sociale e l’onore di contribuire alla vita della comunità.

 

Mi scuso preventivamente con la famiglia Ciarrocchi se utilizzo questa circostanza per esprimere un mio pensiero. Un gesto, questo mio, che potrà anche apparire invadente, ma costituisce una manifestazione sincera di riconoscenza e ammirazione, quale componente della rappresentanza cittadina, e soprattutto quale cittadino della nostra comunità. A prescindere dunque dalle posizioni che riguardano la vita politica della città.

 

Ho avuto modo di conoscere meglio il nostro concittadino Mariano in occasione della passata campagna elettorale. Da subito avevo apprezzato la straordinaria forza nella partecipazione. Uno che voleva dire e dare qualcosa a favore della comunità. Sappiamo che era stato lui, su tutti, a spingere Alessandro a spendersi per la comunità nonostante i tanti impegni professionali. Ma ciò che mi aveva sempre ammaliato di Mariano, suscitando in me sentimenti di profonda ammirazione, era stata la capacità di fare politica con e attraverso il suo prossimo, nell’occasione attraverso il figlio Alessandro, costituendo per lo stesso uno stimolo continuo e fiero a favore della comunità. Esaltando nel contempo la bellezza del rapporto genitoriale.

 

Non ha mai mancato ad una riunione del Consiglio Comunale, sempre seduto allo stesso posto, in silenzio seguiva ogni passaggio della discussione. La voglia di fare e partecipare per la comunità, a prescindere. Devo ammettere che questa sua attenzione e questa sua continua partecipazione mi avevano messo in qualche modo in soggezione. Mi facevano sentire più che mai il peso della responsabilità al cospetto del mio ruolo. Ma mi affascinava il suo sguardo ogni volta che interveniva il figlio. Ogni volta lo stesso rituale, cambiava posizione e si porgeva in avanti, come se dovesse parlare lui, come se quell’intervento fosse il suo. Ascoltava le parole del figlio, condividendole col solo movimento degli occhi. Si avvertivano forte l’orgoglio del padre e la sensazione che quelle parole del figlio erano proprio quelle che avrebbe voluto dire lui. Ogni volta mi induceva la stessa riflessione, era un uomo che aveva compiuto la sua missione, migliorando se stesso attraverso il suo prossimo.

 

Confesso che in Consiglio attraverso i complimenti da me rivolti ad Alessandro, ferma restando l’indiscussa qualità dello stesso, mi davo l’occasione di osservare, subito dopo, lo sguardo del padre. Qualcosa di davvero straordinario, che certamente mi mancherà. Ci mancherà l’uomo, ci mancherà il suo essere cittadino, ma di certo non ci mancherà la bellezza del suo esempio di uomo e di cittadino.

Letture:4891
Data pubblicazione : 27/05/2016 16:46
Scritto da : Pasquale Zacheo (Movimento civivo Io Scelgo Fermo)
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications