Politica
Amandola dice sì all'assestamento di bilancio, no al Tfr per l'ex sindaco
Amandola dice sì all'assestamento di bilancio, no al Tfr per l'ex sindaco

Venerdì scorso il consiglio comunale della città dei Sibillini ha approvato l'assestamento in assenza della minoranza, respingendo alcuni debiti tra cui il Tfr richiesto dall'ex sindaco Giulio Saccuti 

Il Comune di Amandola dà l'ok all'assestamento di bilancio. Lo ha stabilito il consiglio comunale della città riunitosi venerdì scorso in una seduta disertata dalla minoranza per la contesa tra l'amministrazione guidata da Adolfo Marinangeli e l'ex sindaco Giulio Saccuti.

Da quest'ultimo è arrivata la richiesta di ricevere il Tfr per i passati anni da primo cittadino e conseguente messa in mora dell'amministrazione attualmente in carica, che ha causato 7 mila euro di debiti fuori bilancio (dei 32 mila circa totali), respinti dal consiglio comunale proprio venerdì scorso.

La maggioranza ha anche deciso di rivolgersi alla Corte dei Conti per stabilire se il Comune abbia subito in passato un danno economico.

“Siamo stati richiamati dall’avvocato dell’ex sindaco per una sua evidente mancanza", ha dichiarato in particolare il sindaco Adolfo Marinangeli, "il Tfr non è stato prima d’ora mai chiesto da nessun sindaco nella storia democratica della città di Amandola, per giunta se lui stesso non lo ha mai previsto nei 5 bilanci in cui ha guidato l’ente... siamo al paradosso".

Marinangeli precisa poi di non voler fare "campagna elettorale, ma di trasparenza e coerenza con se stessi e verso i cittadini". L'amministrazione che guida, sottolinea, "non ha respinto tutti i debiti fuori bilancio contratti da chi ci ha preceduto. Infatti, abbiamo riconosciuto quei debiti verso le imprese artigiane che avevano svolto diversi lavori per il Comune". Marinangeli si riferisce ad alcune imprese che avevano svolto lavori per l'ente "ingenuamente", "accogliendo l’incarico solo telefonicamente".

"Anche se il metodo è illecito", precisa, "abbiamo voluto riconoscerli e pagarli".

Tra le good news che poi il primo cittadino segnala vi sarebbe il bilanciamento delle spese e dei debiti "in primis - scrive - con un’accorta politica di contenimento delle utenze di riscaldamento, illuminazione, telefonia e gestione degli uffici, che sta dando i frutti sperati (circa 30 mila euro risparmiati) con una ottimizzazione e riorganizzazione della macchina amministrativa". 

Marinangeli si sofferma inoltre sul "maggiore introito (circa 25 mila euro)" proveniente "dagli oneri di urbanizzazione sull’edilizia", dal sindaco considerato un "segnale evidente che la nostra politica di promozione turistica della città sta dando buoni risultati, oltre ogni aspettativa. In questi due anni infatti sono aumentati gli acquisti e le ristrutturazioni di immobili nel territorio, specie da parte di stranieri, innamorati di Amandola e dei Sibillini. È questa la vera ed unica scommessa per il futuro. E’ un primo piccolo segnale che conferma il nostro impegno nel turismo ecosostenibile e di qualità e che ci spinge a lavorare ancora di più e meglio in questa linea”.

Dall’assestamento generale risulterebbero inoltre maggiori risparmi anche nel settore delle manutenzioni e delle attrezzature e macchinari oltre ad entrate ulteriori dell’ufficio tributi per circa 50 mila euro, ribilanciati tuttavia da spese per le parcelle legali e contenziosi di "cause perse purtroppo risalenti agli anni ’90 per oltre 50 mila euro e dalle spese fuori bilancio", conclude infine Marinangeli. 

Letture:2603
Data pubblicazione : 01/08/2016 11:10
Scritto da : redazione
Commenti dei lettori
1 commenti presenti
  • Aragorn

    01-08-2016 17:30 - #1
    dopo cinque anni di amministrazione fantasma pure il tfr? non sapevo dell'esistenza di una minoranza...
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications