Politica
Marcozzi: "L'Amministrazione regionale si faccia carico delle istanze delle Forze dell'Ordine". Presentata un'interrogazione

"In uno scenario internazionale, nazionale e anche regionale in cui regna sovrano il senso di insicurezza da parte dei cittadini, la politica non può tacere o rimanere indifferente dinanzi all'accorato appello della collettività che reclama maggiore rispetto delle regole e delle leggi al fine di condurre un'esistenza più tranquilla, equilibrata e civile". Interviene così la consigliera Jessica Marcozzi presentando una prossima interrogazione.

Marcozzi:

"E questo significa inevitabilmente farsi carico dei problemi di coloro che sono chiamati proprio a far rispettare le leggi, spesso mettendo a repentaglio le proprie vite. A fronte di una sempre maggiore richiesta di sicurezza sul territorio nazionale e regionale da parte della popolazione, le Forze dell'Ordine, infatti, soffrono ritardi in ambito contrattuale e carenze strutturali, di mezzi, di personale. Il pilastro di ogni ordinamento democratico è la sicurezza dei cittadini che rappresenta presupposto insindacabile per la crescita e lo sviluppo di un Paese. Le Rappresentanze sindacali hanno denunciato al Ministro della Pubblica Amministrazione ritardi nel rinnovo dei contratti di lavoro a un anno dalla sentenza della Corte Costituzionale, circa l'illegittimità del blocco dei contratti, ma anche problemi legati al turn over, alle dotazioni logistiche e di equipaggiamento degli agenti, alla formazione degli operatori di polizia, e a condizioni di lavoro di estremo disagio per gli agenti. Il problema è stato manifestato alle istituzioni, anche a livello locale. L'Amministrazione regionale non può, dunque, non interessarsi di una questione che investe l'intera collettività. Per questo motivo ho presentato un'interrogazione consiliare per sapere se l'Amministrazione regionale stessa intenda sollecitare il Governo centrale a risolvere concretamente i problemi che stanno asfissiando il comparto della Pubblica Sicurezza".

Letture:2105
Data pubblicazione : 06/10/2016 12:41
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications