Politica
Morese sulla sicurezza a Porto San Giorgio: "Vietato girarsi dall'altra parte. Il PD però non risponde"

“Vietato girarsi dall’altra parte. Il problema sicurezza c’è e va affrontato subito” – il coordinatore di Fratelli d’Italia torna sui casi di micro criminalità avvenuti la scorsa sera a Porto San Giorgio.

Morese sulla sicurezza a Porto San Giorgio:

“Come sempre a sconvolgere è il silenzio assordante di questa situazione. Lo stesso silenzio che si protrae da anni esattamente come il caso del senza tetto che ha aggredito un esercente e che era già noto per il suo carattere aggressivo. Tutti sapevano ma nessuno è mai intervenuto. I cittadini si aspettano di poter camminare al centro senza paura e i commercianti hanno il diritto di sentirsi sicuri mentre esercitano la loro professione. Le chiacchiere stanno a zero”.

“Da anni poniamo il problema – spiega Morese – ma la sinistra preferisce definirci esaltati, esagerati o fascisti. Però mentre trovano ogni scusante alle questioni che solleviamo, la gente non si sente sicura e Porto San Giorgio si svuota. Una nuova aggressione al centro e un furto con scasso sul lungomare, in una sola notte, dovrebbe imporre un cambiamento di marcia eppure dal PD solo silenzio. Nessuna iniziativa, nessuna dichiarazione: niente. Sembra che i cittadini debbano cavarsela da soli e questo non è tollerabile”.

“Abbiamo raccolto 370 firme su delle misure per la sicurezza e le abbiamo portate all’attenzione del sindaco da più di un mese e non abbiamo ricevuto alcuna risposta. Perché in 5 anni di amministrazione mai una volta si è parlato in consiglio comunale del tema sicurezza? Perché l’unica sicurezza a cui si pensa è sempre e solo quella stradale con l’installazione dei T-RED?”.

“La politica cittadina dovrebbe tornare a concentrarsi sui diritti fondamentali del cittadino prima si occuparsi delle opere pubbliche a colpi di mattoni e cemento. Chiediamolo ai danneggiati di ieri se si sentono sicuri. Chiediamolo ai commercianti. Girarsi dall’altra parte è da vigliacchi e il nostro sindaco è maestro di noncuranza”. 

Letture:2172
Data pubblicazione : 19/04/2017 12:53
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications