Politica
Elezioni comunali Porto San Giorgio. Tutto ciò che dovete sapere sul programma elettorale del sindaco Nicola Loira

Sole, caldo e una piazza Bambinopoli gremita di gente hanno dato il benvenuto a Nicola Loira che, da oggi, apre ufficialmente la sua campagna elettorale per riconfermarsi sindaco di Porto San Giorgio.  Informazione.tv era presente all’incontro per comprendere quali saranno gli impegni principali che Loira intraprenderà in caso di vittoria delle elezioni.

Elezioni comunali Porto San Giorgio. Tutto ciò che dovete sapere sul programma elettorale del sindaco Nicola Loira

1) Proseguire nella politica del fare, non delle chiacchiere:

Non a caso è stata scelta la piazza Bambinopoli come luogo di presentazione del programma di Loira, in quanto simbolo della sua politica del fare, capace di compiere scelte, nonostante le critiche e le avversità.

Loira dichiara: “ Dopo 50 anni abbiamo recuperato questo spazio polveroso. Intanto lo abbiamo fatto.  Abbiamo messo alle spalle quel modo di fare politica antico che ci costringeva con la faccia e la testa rivolti al passato. Abbiamo messo da parte tutto ciò.”

Loira è deciso nel portare avanti il processo di riqualificazione che ha coinvolto la città perché, dice: “Dobbiamo tornare a essere una città vivibile per tutti.”

 

2) Dare vita a un progetto per la riqualificazione del lungomare:

Il sindaco Loira non ha dubbi a riguardo su quale sarà una delle priorità per i prossimi cinque anni: riqualificare il lungomare di Porto San Giorgio tramite un progetto che sarà presentato entro la fine del 2017.

L’idea è quella di creare un nuovo lungomare che comprenda una passeggiata pedonale, una pista ciclabile e parcheggi per le auto a partire dal ponte che collega Porto San Giorgio a Lido di Fermo, dove finalmente verrà creato un attraversamento ciclabile che collegherà le due parti.

 

3) Risanare e riqualificare il quartiere sud di Porto San Giorgio:

L’impegno che Nicola Loria vuole assumersi e preciso e non più rinviabile. Il quartiere sud della città va assolutamente riqualificato, in quanto luogo di numerosi hotel e uno dei punti d’ingresso della città.

Dall’ex lavanderia Cossiri, passando per l’ex depuratore, fino ad arrivare al campo sportivo comunale, la volontà è quella d’intervenire, perché di potenziale da esprimere ce n’è.  Anche l’ex mercato ittico verrà recuperato per attività congressuali.

 

4) Incentivare l’apertura di nuove attività commerciali, aiutando specialmente i giovani:

Il programma del sindaco Loira punta anche alle attività commerciali di Porto San Giorgio e al desiderio di incoraggiare l’apertura di nuovi negozi, defiscalizzando dove sarà possibile.

Particolare attenzione ai giovani. Per esempio, per quanto riguarda il Mercato Coperto, gli under 35 che apriranno un’attività saranno esentati dal pagamento dell’affitto il primo anno,  mentre pagheranno solo metà affitto il secondo. Dal terzo in poi, si valuterà un possibile affitto, se l’attività si sarà finalmente avviata.

 

5) Porto San Giorgio diventerà una citta più sicura e più attraente per i turisti:

Dall’abbattimento delle barriere architettoniche (per il quale sono già stati investiti 200.000 euro) all’incontro con gli operatori turistici per migliorare l’attività di accoglienza, la volontà di Loira è quella di rendere Porto San Giorgio una città che possa attirare più turisti, garantendo un’esperienza vacanziera sempre più godibile.

Punto chiave, sia per i turisti che per tutti i cittadini, la sicurezza in città che sarà sempre più garantita, a partire dalle telecamere hi-tech già installate in Piazza Matteotti e un maggior rapporto con le forze dell’ordine.

Loira, durante la presentazione, parla di un lavoro a stretto contatto con la Prefettura affinché possa essere creato un presidio fisso a Lido 3 Archi, che da sempre attira le attenzioni dei carabinieri. Grazie al presidio, quest’ultimi potrebbero maggiormente concentrarsi su tutta la costa, inclusa Porto San Giorgio.

Anche il ripristino del Piano di controllo del territorio della Polizia di Stato è una necessità che Loira, invitando anche i suoi avversari politici a tenerne conto, sente di dover ripristinare al più presto, affinché possa essere garantita una maggior sicurezza dei cittadini. 

 

6) Il porto cittadino tornerà a essere un punto di riferimento per i sangiorgesi:

Il porto è da sempre una preoccupazione per la città e un problema da 30 anni. Nicola Loira promette di continuare il suo impegno nel miglioramento del molo, con strutture che saranno destinate al turismo, senza dare spazio a nessun tipo di speculazione.

Già dal primo anno verrà licenziato un progetto che permetta al porto di risorgere. In primis: sarà concesso, per il dragaggio, la rimozione al massimo di 13mila metri cubi di sabbia dal fondale. Tutto questo per impedire alle navi più grandi di accedere al porto cittadino.

 

Il sindaco Loira, nel suo discorso, ha dichiarato di essere pronto per le sfide difficile che lo attendono. Sa che ci sono e che ci saranno. Molte scelte andranno fatte, ma bisognerà avere il coraggio per farle. 

“Meno io, più noi. Meno egoismo e più spirito associativo”, sostiene Nicola Loira, che punta a vincere queste elezioni per poter avere altri cinque anni di mandato.

Tempo che permetterà alla sua amministrazione di portare a termine il processo di rinnovamento di Porto San Giorgio. Qualcosa di cui la città ha bisogno e che non può più attendere.  

 

Letture:4153
Data pubblicazione : 13/05/2017 21:54
Scritto da : Iacopo Luzi
Commenti dei lettori
1 commenti presenti
  • gianni

    14-05-2017 20:18 - #1
    La realizzazione della PISTA CICLABILE, faceva parte del programma del Sindaco Loira anche nelle precedenti elezioni, una località di mare senza ciclabile sul lungomare è una vergogna, anziché spendere su strutture inutili questa dovrebbe essere la priorità!!
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications