Politica
Elezioni Pedaso. Dopo la riammissione di Berdini e Simonetti, i commenti a caldo dei tre candidati

Torna a tre la corsa per la poltrona di sindaco a Pedaso. Grazie alla decisione del Tar di Ancona, infatti, sono stati riammesse la lista a sostegno dell'ex sindaco Vincenzo Berdini che quella a supporto dell'avvocato Stefano Simonetti. I tre candidati hanno voluto commentare il verdetto. 

Elezioni Pedaso. Dopo la riammissione di Berdini e Simonetti, i commenti a caldo dei tre candidati
La prima a commentare è stata Barbara Toce, l'attuale sindaco di Pedaso: 
 
Sono sempre stata consapevole che la campagna elettorale in solitaria sarebbe stata complicata, soprattutto alla luce delle recenti esperienze vissute in Comuni vicini.
Non sono mai entrata nel merito delle problematiche che hanno coinvolto gli altri candidati e non ho intenzione di farlo oggi, anche perchè quello che è successo si commenta da solo.
Mi preme soltanto rimarcare come la nostra lista sia sempre stata pronta per la competizione elettorale. In questi giorni abbiamo continuato a lavorare, senza clamore come siamo soliti fare ma sempre vicini ai nostri concittadini e pronti a confrontarci con loro.
E saremmo stati pronti comunque, anche se avessimo dovuto correre da soli. Perché Pedaso, come ho più volte detto, non poteva permettersi un Commissariamento che ne avrebbe frenato l'attività amministrativa.
Il prossimo 11 giugno un sindaco ci sarà, quindi; un sindaco capace di dare concretezza ai progetti, di gestire la macchina comunale e di saper instaurare rapporti proficui con gli altri enti. Esattamente quello che noi abbiamo dimostrato di saper fare in questi anni di governo della città."
 
Successivamente, anche l'ex sindaco Vincenzo Berdini ha voluto esprimere la propria soddisfazione per la decisione del Tar: 
 
“Siamo felici di comunicare ciò che auspicavamo non solo per la nostra lista ma per il bene del paese”, afferma il candidato Vincenzo Berdini. “siamo pronti per affrontare con rinnovato entusiasmo ed impegno la campagna elettorale. Vorrei ringraziare tutti i cittadini che mi sono stati vicino in questi giorni per il sorprendente supporto ricevuto e l'affetto dimostrato.”

In conclusione, raggiunto telefonicamente, anche Stefano Simonetti ha commentato la decisione proveniente da Ancona: 

"Siamo felicissimi. Abbiamo lavorato contro tutto e tutti, ma abbiamo superato brillantemente questo ostacolo. Ci tengo a dire che abbiamo dimostrato di che pasta siamo fatti, soprattutto a quelle persone che erano scettiche nei nostri confronti. Ora continueremo a lavorare con rinnovato entusiasmo, anche se mon avevamo mai smesso. Eravamo ottimisti, ma mantenendo un basso profilo." 

Voglio fare un proclamo, dopo questo verdetto del Tar: "Il soffio di aria nuova e del suo concetto di politica nuovo si incomincia a far sentire sempre più intensamente." 

 

Letture:857
Data pubblicazione : 19/05/2017 19:58
Scritto da : Iacopo Luzi
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications