Politica
Agostini sicuro verso il ballottaggio. Riqualifica, socialità, trasporti: questa la ricetta per vedere Porto San Giorgio proiettata verso il futuro

Il candidato sindaco Andrea Agostini parla con sicurezza di un ballottagio dopo gli scrutini di domenica sera.  Vede con ottimismo il lavoro da far rinascere Porto San Giorgio perchè no, prendendo esempio proprio dalla vicina di casa Fermo.

Agostini sicuro verso il ballottaggio. Riqualifica, socialità, trasporti: questa la ricetta per vedere Porto San Giorgio proiettata verso il futuro

Queste le calorose parole che ha rilasciato Agostini:

 

"Siamo all'ultimo atto di questa campagna elettorale. Un momento che viviamo come una tappa e non un traguardo, perché consapevoli che ci attendono altre due settimane di impegno in vista del ballottaggio, per parlare dei nostri programmi e della nostra voglia di disegnare insieme un'altra Porto San Giorgio.
Abbiamo raccontato in questi mesi la città che vogliamo. Lo abbiamo fatto talvolta con ironia, perché la serietà non si misura dalle espressioni contrite, ma dai contenuti. Lo abbiamo fatto anche criticando, ma senza far mai mancare la fase successiva alla critica, quella della proposta e della progettualità. Lo abbiamo fatto con orgoglio. L'orgoglio di essere sangiorgesi e di voler essere protagonisti di un rilancio. Noi non parliamo male di Porto San Giorgio, denunciamo ciò che non funziona, spiegando come vogliamo e possiamo cambiare.
La continuità non può essere un valore, quando le cose non vanno, quando la città si spegne. Non è sufficiente essere brave persone per dare una guida sicura ad un paese in costante declino. Servono determinazione, competenza, condivisione di idee e progetti con la cittadinanza e gli operatori. La dimostrazione ce la dà la vicina Fermo. Due anni fa a palazzo comunale sono cambiate le persone ed è cambiata la storia, al punto da invertire una tendenza trentennale che oggi vede i sangiorgesi salire verso il capoluogo di provincia per trovare una città viva ed attrattiva. Sono sempre le persone a fare la differenza.
Sappiamo cosa fare, sappiamo come agire, siamo pronti a partire da subito. Vogliamo di nuovo una città vitale, con il coinvolgimento dei nostri operatori, con un porto finalmente riqualificato che permetta un collegamento con la Croazia, una spiaggia pulita e pronta sin dalla primavera, una promozione efficace e mirata verso l'entroterra. Vogliamo valorizzare le nostre eccellenze, dalla banda municipale, agli chef, ai giovani artisti. Vogliamo recuperare e restituire dignità alla nostra storia, il rione Castello, le mura, Rocca Tiepolo. Vogliamo e dobbiamo misurarci una volta per tutte con la realizzazione di un lungomare ciclabile, che tutti i sangiorgesi attendono da troppo tempo.
Ce la possiamo fare e ce la faremo. E' una sfida da coniugare rigorosamente al plurale, un impegno di tutti per un futuro da scrivere insieme."

Letture:2307
Data pubblicazione : 08/06/2017 15:50
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications