Politica
Proliferazione dei cinghiali, la Marcozzi presenta un'altra interrogazione in consiglio regionale: "E' ora di trovare una soluzione definitiva"

"Passano gli anni, i problemi non vengono risolti, anzi peggiorano. E l'Amministrazione non interviene. Ma dall'opposizione non possiamo mollare la presa. Ecco perché oggi ho presentato, a distanza di un anno e mezzo dalla prima, una mia seconda interrogazione consiliare sulla problematica della proliferazione dei cinghiali".  A parlare è la capogruppo di Forza Italia in consiglio regionale Jessica Marcozzi.

Proliferazione dei cinghiali, la Marcozzi presenta un'altra interrogazione in consiglio regionale:

"Una questione che la Coldiretti solleva con forza - prosegue la Marcozzi - ma che purtroppo, nonostante le sollecitazioni dei coltivatori diretti e le loro indicazioni per arginare la problematica, non viene affrontata con determinazione dalla politica. Quella della proliferazione degli animali selvatici e dei loro spostamenti sul territorio regionale, dalla montagna verso costa, è una problematica seria, che incide in più ambiti, dai danni arrecati alle attività economiche e alle coltivazioni fino alla sicurezza stradale. La Coldiretti è tornata ad annunciare la mobilitazione perché non ci sono atti concreti e progettazioni in grado di riequilibrare la presenza dei cinghiali e degli animali selvatici nelle Marche".

"E' arrivato il momento - chiude la Marcozzi - che, oltre che a fare i conti con il bilancio per risarcire i danni causati dai cinghiali, l'Amministrazione si assuma le sue responsabilità e, tra concertazione con le categorie e gli Atc, valutazione delle loro proposte e monitoraggio costante del fenomeno, arrivi a una soluzione definitiva del problema".

Letture:1210
Data pubblicazione : 16/03/2018 16:32
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications