Politica
Approvazione Milleproroghe, si allontanano i finanziamenti per Lido Tre Archi. Zacheo attacca: "Un progetto scadente, non a caso arrivato tra gli ultimi"

Ora il Milleproroghe è legge, e sappiamo per certo che non arriveranno mai più i soldi per Lido Tre Archi. Quella del mancato finanziamento per le periferie è una scelta del Governo ovviamente discutibile, soprattutto perché riguarda ambiti urbani fondamentali per la qualità della vita sociale e per lo sviluppo delle comunità. E’ una discussione che riguarda le forze parlamentari rappresentative dei territori e speriamo che sia una discussione fruttuosa per il futuro. In periferia, occorre invece curare le ferite e riflettere su cosa non ha funzionato e non sta funzionando". Pasquale Zacheo, capogruppo di Io Scelgo Fermo, interviene su uno dei casi del momento, l'approvazione del Decreto Milleproroghe, che mette sempre più in pericolo l'arrivo immediato del finanziamento per la riqualificazione di Lido Tre Archi.

Approvazione Milleproroghe, si allontanano i finanziamenti per Lido Tre Archi. Zacheo attacca:

"Per quanto riguarda Fermo, non vi sono dubbi su cosa non abbia funzionato, ovvero un progetto scadente e, non a caso, arrivato tra gli ultimi - attacca l'ex candidato sindaco -. I progetti virtuosi, infatti, sono stati approvati, realizzati e pagati. Abbiamo letto le ultime dichiarazioni del Sindaco Calcinaro, che ci danno la misura del qualunquismo e dell’approccio al problema. Da una parte Calcinaro vorrebbe continuare a sognare aggrappandosi all’impegno verbale del premier Conte, dall’altra giudica poco serio il comportamento istituzionale del Governo nazionale. Prima di parlare di serietà istituzionale, Calcinaro dovrebbe fare un profondo esame di coscienza e più di qualche riflessione. E noi in questo vorremmo aiutarlo con alcune domande, sempre sperando che lo faccia qualcuno che gli sta vicino in maggioranza.
Come giudica il progetto presentato? Perché è arrivato tra gli ultimi anche dopo comuni molto più piccoli del nostro e con strutture comunali molto meno fornite?
Come giudica se stesso dopo aver già speso, prima dell’approvazione del progetto, circa 300.000 euro dello stesso finanziamento, per di più per le solite feste di piazza (almeno le avessero fatte a Lido Tre Archi!) e vigili provvisori?
Come giudica se stesso, dopo aver provveduto, in tutta fretta, a far incaricare e pagare profumatamente due tecnici privati quando era già arrivata la notizia del mancato finanziamento? Come è possibile pagare circa 50 mila euro per lavori di progettazione che già si sa non serviranno a nulla? E perché conferire questi incarichi di nascosto, durante le ferie estive, pubblicando il dispositivo di incarico dopo diverse settimane?"


"Ribadiamo ancora una volta la nostra preoccupazione per il bilancio comunale e per le sorti della città, viste le ingenti somme improvvidamente spese senza lo straccio di alcuna certezza amministrativa - continua Zacheo -. Questa vicenda è stata caratterizzata anche da atti deliberativi surreali, in cui il presupposto amministrativo alle variazioni di bilancio finalizzate alle folli spese è costituito da una telefonata di conforto ad un dirigente del Comune di Bergamo (!!!). Incredibile, ma vero! La città capoluogo della provincia fermana per muoversi ha bisogno di una telefonata ad dirigente di Bergamo. Nella vicina Ascoli Piceno, invece, con risorse proprie e con una maggioranza non certo allineata al governo nazionale, sono riusciti a farsi finanziare il progetto arrivando tra i primi 24. Ci verrebbe da dire: caro Calcinaro, anziché piagnucolare invano, fatti una domanda e datti una risposta!"

Letture:1278
Data pubblicazione : 21/09/2018 16:32
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
4 commenti presenti
  • Carlo

    23-09-2018 18:50 - #4
    La colpa casomai è del committente, che in pratica dice cosa vuole e dà l'approvazione finale, non è che si compra a scatola chiusa... se il progetto era "scadente" la colpa ricade sul committente. LE BASI
  • joe

    22-09-2018 17:03 - #3
    da cittadino vorrei sapere i nomi dei 2 tecnici incriminati...o siamo arrivati al punto di aver paura di fare i nomi?
  • Salomè

    22-09-2018 15:33 - #2
    Ok Zacheo, sappiamo che l'attuale amministrazione è ben poca cosa rispetto alle aspettative, ma Lei, quale ex candidato Sindaco di questa città, cosa ne pensa dell'unificazione di Fermo e Porto San Giorgio scelta non più rinviabile? E’ favorevole o contrario ? Le chiedo questo, perché è importante capire quanto la politica sia ricettiva alle istanze serie dei cittadini piuttosto che continuare a farli fessi con giochi, frizzi e lazzi. Calcinaro con il suo silenzio ha scelto la strada peggiore quella che caratterizza il suo mandato. Non decidere su nulla. Per incapacità ? Può essere ! Perché non ritiene la strada della fusione giusta ? Almeno lo dica ! Ha paura di scontentare i sui amici tifosi ? Se ne può parlare con argomentazioni ! O forse ha paura di perdere qualche compagno di amministrazione che sappiamo fortemente contrario come Torresi ? Escano tutti allo scoperto e abbiano il coraggio di dichiarare almeno una volta il loro pensiero. Prima che sia troppo tardi qualcuno dell’amministrazione raccolga la sfida lanciata da Tarantini e Porto San Giorgio. Tacere sarebbe un grave autogol, impopolare e decisamente di pessimo gusto !
  • fabio

    22-09-2018 12:01 - #1
    Zacheo zacheo puoi dire anche cose giuste ma poi non puoi andare fino in fondo è scoprire perche' sono stati incaricati proprio quei tecnici... sconosciuti al popolo.....zacheo zacheo!
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications