Politica
Elezioni provinciali, la Marcozzi lancia la sua lista e fissa l'obiettivo: "Vogliamo un consigliere: in squadra tante persone che possono togliere voti al Pd"

Mancano ormai due settimane alle elezioni di secondo grado per il rinnovo del consiglio provinciale. Come noto, saranno quattro le liste a confronto che si contenderanno i dieci seggi a disposizione nel consesso che verrà ancora guidato per i prossimi due anni dalla Presidente Moira Canigola.

 

Elezioni provinciali, la Marcozzi lancia la sua lista e fissa l'obiettivo:

Si è cercato a lungo di capire se Jessica Marcozzi avrebbe fatto corsa solitaria o se avrebbe finito per indicare un nome di sua fiducia nella lista dei civici di centrodestra ("Progetto Provincia"), ma alla fine la coordinatrice provinciale di Forza Italia e capogruppo in consiglio regionale ha optato per la prima strada.

Guai però a parlarle di spaccature del centrodestra, anche se la Lega e Fratelli d'Italia, le altre due forze di riferimento di quell'area politica, pur non inserendo uomini di partito all'interno della lista, hanno comunque sostenuto e lavorato per "Progetto Provincia".

“Non c'è nessuna spaccatura, queste elezioni seguono logiche completamente diverse dalle normali consultazioni amministrative – risponde lapidaria la Marcozzi – e il nostro obiettivo è stato quello di riunire delle persone che potessero togliere voti al Partito Democratico”.

Una risposta chiara che al tempo stesso rimanda implicitamente al mittente anche le accuse mosse da Andrea Putzu, consigliere comunale di Fratelli d'Italia a Porto Sant'Elpidio e dirigente nazionale del partito, che aveva parlato di un Patto del Nazareno in salsa locale.

 

Alla fine, comunque, la lista della Marcozzi è l'unica insieme a quella del Pd a sostegno della Canigola ad essersi presentata con dieci candidature, il numero massimo stabilito dalla legge: tra i nomi de "Il Fermano prima di tutto" spiccano quelli del consigliere comunale fermano Giambattista Catalini e dei capigruppo di Forza Italia nei consigli comunali di Porto San Giorgio e Sant'Elpidio a Mare, Carlo Del Vecchio e Roberto Greci. “In ogni caso abbiamo allestito una lista territoriale – sottolinea la Marcozzi – una squadra completa, con persone che hanno dato la propria disponibilità e che rappresentano tutta la Provincia fermana, dalla montagna fino alla costa”.

Unica eccezione, precisa la coordinatrice provinciale azzurra, quella della Valdaso, dove non si è voluto ostacolare il sindaco di Petritoli Luca Pezzani, candidato con "Progetto Provincia" ma figura estremamente gradita anche alla Marcozzi.

 

L'obiettivo della lista nelle consultazioni del 31 ottobre è quello di portare a casa un consigliere, che possa poi farsi portavoce di quelle battaglie fondamentali per il nostro territorio: “Le questioni fondamentali sono due – illustra la Marcozzi -: in primis quella relativa al terremoto, perché a due anni di distanza dal sisma nelle aree interne della nostra Provincia è ancora tutto fermo. Siamo stati completamente abbandonati a livello centrale, come dimostra anche la questione relativa al decreto per l'area di crisi complessa: da giugno è sul tavolo del neoministro Di Maio ma ancora non è arrivata la firma. Fissate queste due priorità, grande attenzione deve andare poi naturalmente anche alla sanità e alle infrastrutture”.

 

Di seguito tutti i nomi della lista "Il Fermano prima di tutto":

1) Giambattista Catalini - consigliere comunale Fermo

2) Carlo Del Vecchio - consigliere comunale Porto San Giorgio
3) Roberto Greci - consigliere comunale Sant'Elpidio a Mare
4) Tamara Belleggia - consigliere comunale Magliano di Tenna
5) Taino Felici - consigliere comunale Falerone
6) Maria Cristina Panaioli - consigliere comunale Santa Vittoria in Matenano
7) Gessica Tulli - consigliere comunale Torre San Patrizio
8) Laura Cognigni - consigliere comunale Monte Urano
9) Roberto De Santis - consigliere comunale Amandola
10) Bruno Falconi - consigliere comunale Francavilla d'Ete

 

 

 

Letture:1275
Data pubblicazione : 18/10/2018 15:26
Scritto da : Andrea Pedonesi
Commenti dei lettori
1 commenti presenti
  • Borbonese dei Borboni

    18-10-2018 19:19 - #1
    Marcozzi, per carità togliere voti al PD è come rubare in chiesa troppo focile. Immaginate se invece di auto eleggersi ci fossero state elezioni vere, con voto popolare il PD, Forza Italia, e tutti gli altri avrebbero preso si e no il 20% dei voti. Marcozzi è era di chiuderle le Provincie sono inutili, dannose e prive di risorse e compiti. E' come tenere in vita un malato irreversibile, questo sempre grazie al due "Lescano".... Renzi-Del Rio". E c'è ancora chi li rimpiange...per fortuna pochissimi !!!
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications