Politica
Nuova organizzazione di Forza Italia nelle Marche, la soddisfazione di Cangini, Baldelli e Marcozzi: "Ora via al rinnovamento da troppo tempo rimandato"

Dopo la nomina di Marcello Fiori a Commissario regionale, Forza Italia continua il proprio processo di riorganizzazione sul territorio marchigiano. Nelle ultime ore sono stati infatti ufficializzati i nomi dei commissari provinciali ed è stata varata una nuova "catena di comando" destinata ad accompagnare il partito nella prossima stagione congressuale.

Nuova organizzazione di Forza Italia nelle Marche, la soddisfazione di Cangini, Baldelli e Marcozzi:

Tre dei big del partito delle Marche, il vicecapogruppo a Montecitorio Simone Baldelli, il senatore Andrea Cangini, e la commissaria provinciale e capogruppo regionale Jessica Marcozzi, hanno commentato positivamente quest'importante opera di riorganizzazione:

 

"I migliori auguri di buon lavoro a tutti i componenti della squadra azzurra delle Marche, a partire dai commissari provinciali nominati oggi, in vista di questa stagione congressuale, elettorale e politica così delicata ed importante - è il commento di Baldelli -. Questo passaggio, fortemente voluto dal commissario Marcello Fiori, da mesi impegnato in un lodevole lavoro di coinvolgimento sul territorio, dai parlamentari, che, come hanno di recente dimostrato in materia di fondi alle popolazioni colpite dal terremoto, sono quotidianamente impegnati nelle aule di Camera e Senato sui temi dell'agenda politica, e dagli eletti a livello regionale e locale, costituisce un mattone importante e necessario nel rilancio politico-organizzativo del Movimento guidato dal Presidente Silvio Berlusconi e dal vicepresidente Antonio Tajani".

 

"Con le nomine comunicate dal commissario regionale Marcello Fiori, Forza Italia può finalmente avviare quel duplice processo di radicamento e rinnovamento per troppi anni rimandato - aggiunge Cangini -. Da oggi si fa sul serio. La stagione delle divisioni create ad arte e del conflitto interno è alle nostre spalle. Ora c'è una squadra compatta che potrà dare degna rappresentanza alle necessita dei territori marchigiani partendo dalle tre priorità più note: lavoro, infrastrutture e terremoto. Oltre ai congressi provinciali e comunali, alle amministrative e alle regionali, il partito marchigiano sarà impegnato in un'opera di ascolto e coinvolgimento di cittadini, associazioni e liste civiche. Obiettivo: essere sempre più aderenti ai reali bisogni dei cittadini. Un entusiastico in bocca al lupo ai nuovi dirigenti locali e un sincero ringraziamento agli uscenti, la cui esperienza e la cui passione ci saranno indispensabili ".

 

 

"Ringrazio il Commissario regionale Fi Marcello Fiori per gli importanti ruoli a me assegnati - il commento della Marcozzi -. Oltre a quelli di commissario provinciale Fermo FI e vice commissario regionale, mi onoro di far parte, insieme allo stesso Fiori, al senatore Andrea Cangini, al vicecapogruppo alla Camera, l’onorevole Simone Baldelli e al collega in Consiglio regionale Piero Celani, di una cabina di regia per il rilancio del nostro Movimento. Siamo pronti ad avviare un’importante stagione congressuale aperta anche alla società civile, una stagione per crescere tutti insieme e rilanciare Forza Italia, sempre più stella polare delle forze di centrodestra, di chi lavora, di chi produce, di chi esige legittimamente sicurezza e stabilità, di chi vuole la riaffermazione dei valori fondativi dell’Europa, dell’Italia e della nostra regione. Un movimento aperto, pronto al confronto e al dialogo perché solo con le sinergie di tutti si può davvero rilanciare la nostra comunità."

"Continuerò dunque a rappresentare con dedizione e impegno, anzi con rinnovata passione, i marchigiani nel mio ruolo di Capogruppo e Consigliere regionale FI, cercando di fornire, seppur dall’opposizione, quelle risposte che chi governa a livello regionale come a livello nazionale, non riesce a dare, dal terremoto alla crisi economica e occupazionale, dalla mancata concertazione con le categorie produttive e professionali, alla sanità, dal turismo alla pressione fiscale, dalle infrastrutture alle eccellenze marchigiane e fermane" - ha concluso la Marcozzi.

 

Letture:1624
Data pubblicazione : 04/12/2018 09:28
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications