Politica
SISMA. Verducci all'attacco: "l'atteggiamento del Governo ostacola la ricostruzione"

"Lo stallo sul mancato rinnovo di decine di contratti ai tecnici della ricostruzione è responsabilità esclusiva del Governo e dei parlamentari che lo sostengono", dichiara il Senatore Francesco Verducci.

SISMA. Verducci all'attacco:

"È penoso lo scaricabarile che M5S e Lega provano goffamente a fare scaricando sulla Regione responsabilità che sono solo loro. Sapevano benissimo che al 31 dicembre sarebbero scaduti i contratti dei collaboratori presenti presso gli USR e i Comuni: parliamo di professionalità sulle quali è stato fatto un investimento formativo unico, che quotidianamente istruivano le pratiche per la ricostruzione e che, in questo momento, sono rimasti a casa, in attesa che Invitalia e Fintecna, in particolare, rinnovino le convenzioni, che le Regioni e i Comuni rinnovino i contratti. Da mesi poniamo insistentemente al Governo questa questione urgentissima, con proposte puntuali ed emendamenti specifici presentati in ogni occasione utile per affrontare il nodo per tempo. Lega e 5 Stelle hanno fatto finta di nulla, sono stati sordi, hanno ignorato le istanze pressanti dei territori, hanno continuato a fare propaganda anziché assumersi realmente le proprie responsabilità. Hanno voluto affrontare solo in zona cesarini la risoluzione della problematica, facendolo in fretta e male, rifiutandosi di valutare i nostri emendamenti alla legge di bilancio che avrebbero consentito a tutti i contratti di essere prorogati senza interruzioni, senza perdere tempo e risorse. Se Lega e 5 Stelle avessero accolto le nostre proposte, già dal 2 gennaio il personale avrebbe continuato il proprio lavoro, senza impedimenti e senza la triste visione degli uffici speciali per la ricostruzione vuoti, evitando ai cittadini che aspettano le pratiche per la propria abitazione di sentirsi rispondere "ripassi a fine mese". Il Governo di Salvini e Di Maio si mostra sempre più disinteressato ai territori colpiti dal terremoto del 2016. Non vengono rifinanziati progetti vitali. Vengono estromesse le Regioni. Hanno preso i voti e sono scappati. La smettano con la falsa propaganda, e se ne sono capaci dimostrino il sostegno necessario alla ripartenza e alla crescita dei nostri territori". Questa la sintesi del pensiero del Senatore marchigiano in quota PD.

Letture:7029
Data pubblicazione : 11/01/2019 16:23
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
2 commenti presenti
  • Er Pupo

    12-01-2019 07:26 - #2
    Porelli e lassateli perde ! Tutti contro sto PD e che avranno mai fatto de male ? So giovani, so inesperti, ma questi mica vengono da na scola de partito. No, so tutti nati per caso, per familismo e no pe’ meriti. A Roma se dice che l’hanno benedetti er Papa. Io dico che cianno avuto na botta de culo che poi è lo stesso. Ho, signori, questi ancora non hanno realizzato er lutto del dopo quattro marzo e voi continuate ad inferì? E basta, e su un minimo de rispetto ce vole per li sconfitti. Dopo ave perso la faccia, la credibbilità, er potere e li posti de potere ve ce mettete pure voi a fa sta sorfa. So giovani, so turchi e mo je tocca lavorà, mica cotica. Se so finiti li posti da do metteli e mo ce li rimannano a casa e pure loro dovranno fa quarcosa o no! Francè è un’sorcio bravo ma se fumato tutto. E mo che je famo fa ? Er professore, er conferenziere, er premiatore de premi. Che te so fate vojantri. A mo state a sottilizza sur sisma ma porelli Errani e la De Micheli che poteano fa. Per fa ce vo a capicce mica je poi far fa er medico a n’prosciuttaro. E su e che semo sfacciattelli. Io no pe difenne loro ma anche loro deveno pure campà o no ? Con quarcuno che ja levato er sorcio in bocca se la devono pure pià, se no so cornuti e mazziati e su pazienza no. Ce vorrà ancora quarche annetto e po anche loro se tranquillizzeranno o no !!
  • Forza PD

    11-01-2019 17:02 - #1
    Verducci quanto casino per nulla ! Per tua informazione i contratti dei tecnici comunali sono stati già rinnovati e quelli del dell'USR lo saranno a breve. Verducci tenti goffamente ed in maniera strumentale di cancellare i due anni di inutili Commissari quali Errani e la De Micheli che hanno prodotto, quelli si, l'immobilismo completo della ricostruzione. Poverini non ci hanno capito nulla di come dovevano funzionare le cose, complice il vostro amico di sempre Cantone, il quale, oltre alle miserie politiche del PD, (vedi nomina di Errani per ricompattare un partito allo sbando), ci ha messo del suo complicando le procedure con norme stravaganti ed inutili, avallate dai vostri governi. Questi, almeno hanno nominato un commissario tecnico e non politico che conosce meglio di Errani e della De Micheli come devono funzionare le cose in caso di situazioni emergenziali. Continuate ancora a dire che voi siete i più bravi e vi accorgerete che fine farà il PD . Verducci ma quando comincerete a fare politica, quella vera, quella del vecchio PC, e non inutili chiacchiere da bar ? La gente è stufa dei vostri urli quotidiani che non dicono nulla e non aiutano il paese. Ma quanti pop corn state mangiando voi “ex giovani Turchi e Renziani”. Verducci il modo va avanti. Basta vedere i sondaggi per capire che i veri responsabili di questa macelleria sociale hanno due nomi, PD e Forza Italia. Vedete un po voi se, vivere, sopravvivere o scomparire !
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications