Politica
Tassa di soggiorno. Tra i due litiganti... arriva la soluzione di Felicioni! E il dibattito continua

"La nostra proposta per evitare l’imposta di soggiorno è semplice". E' così che Alessandro Felicioni definisce quella che a tutti gli effetti rappresenta un'ulteriore terza via per risolvere la questione relativa al dibattito sull'introduzione, per la prossima stagione estiva, della tassa di soggiorno.

Tassa di soggiorno. Tra i due litiganti... arriva la soluzione di Felicioni! E il dibattito continua

Il numero uno di Laboratorio Civico è abituato a "far di conto" per professione e nulla sfugge mai alle sue puntuali analisi. "Gli operatori hanno dato la disponibilità a versare un contributo volontario per circa 20 mila euro, dimostrando, se ancora ce ne fosse bisogno, il loro attaccamento al paese", ricorda Felicioni.

"Se è vero che il gettito atteso è di circa 50-60 mila euro, - lo sottolinea Felicioni e lo prevede la stessa Amministrazione Franchellucci -  le 30, 40 mancanti recuperiamole facendo impegnare soggetti debitori del comune per tributi locali a sostenere specifici eventi o interventi programmati, permettendo di utilizzare le somme spese o il valore dei servizi prestati a deconto del debito che hanno con l’amministrazione".

La proposta dunque è chiara e dettagliata: "In particolare potremmo intavolare una discussione con la FIM, anche sulla scia dell’ultima sentenza favorevole della commissione tributaria per uno dei tanti ricorsi promossi dalla società. Perché non proviamo a fare un accordo con questi signori chiedendo interventi finanziari o specifici per una cifra intorno ai 40-50 mila euro da utilizzare in compensazione del loro debito IMU (molto maggiore) in cambio di rinuncia a sanzioni e ad atti esecutivi di recupero?

È stato già fatto con la G.I. Blue srl per l’utilizzo del residence Nazionale a favore di persone con difficoltà abitative; all’epoca, a fronte di un accertamento per diversi anni di circa 40 mila euro ci si accordò per avere l’utilizzo degli alloggi ad un canone prefissato che il comune non avrebbe pagato ma portato a deconto del proprio credito per l’imu del residence.

Perché non farlo anche con la FIM? Tra l’altro la FIM potrebbe far intervenire i propri soci che avrebbero più di un modo per realizzare le opere e i servizi che sono necessari alla promozione turistica.

Penso alla cura del verde che potrebbe gestire l’eco elpidiense o alle opere che potrebbero apportare i costruttori soci della FIM. Certo, va convinta la società privata. Ma, a ben vedere sarebbe conveniente anche per loro e si potrebbero ottenere diversi vantaggi.

Intanto si potrebbe già stilare un piano di interventi da porre in essere quest’anno, cosa impossibile con la tassa di soggiorno che andrebbe riscossa ad ottobre. E poi si eviterebbe il balzello con la possibilità di parlarne a settembre ottobre per il prossimo anno o consolidare l’accordo con il privato. Da ultimo, ma non meno importante, si acquisirebbero somme ad oggi difficilmente incassabili".

Dunque il dibattito non accenna a spegnersi. Gli operatori sono saldamente schierati sul fronte del no e la patata bollente è nelle mani dell'Amministrazione. la parola fine verrà scritta con tutta probabilità solo il prossimo 21 gennaio nella programmata riunione di maggioranza.

Letture:602
Data pubblicazione : 17/01/2019 08:55
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications