Politica
Porto Sant'Elpidio. Cantano "Bella Ciao" in sala consiliare. La minoranza insorge e chiede le dimissioni di Assessori e Consiglieri

Lo scorso 24 gennaio era in programma presso la Sala Consiliare di Villa Murri a Porto Sant'Elpidio uno degli appuntamenti della rassegna culturale "Parlare Futuro". Un evento che, come da programma, è andato in scena ospitanto il poeta Franco Arminio. L'artista ha presentato la sua ultima raccolta di poesie e, a un certo punto della serata, è stata intonata la canzone "Bella Ciao" (VIDEO). Oltre al pubblico, erano presenti alcuni Assessori e Consiglieri della Giunta elpidiense che hanno partecipato al coro. Un video pubblicato sulla pagina sociale di "Palare Futuro" ha destato l'indignazione della minoranza, che oggi ricostruisce la vicenda, e che chiede esplicitamente le dimissioni di Assessori e Consiglieri presenti.

Porto Sant'Elpidio. Cantano
"Parlare Futuro che realizza dei cicli d'incontri con intellettuali italiani che parlano di economia, poesia, architettura ecc... in settimana aveva calendarizzato un incontro a Porto Sant'Elpidio con il poeta Franco Arminio che ha allietato i presenti con interessanti concetti sulla poesia, sul valore e l'importanza che la poesia stessa ha sulle nostre vite al giorno d'oggi vivendo in una società quasi completamente social; eventi così penso che trovino l'approvazione di chiunque; promuovere la cultura, il gusto del bello, la poesia sono concetti che non devono mai mancare nella società odierna specie nei confronti delle nuove generazioni - sono le parole di Andrea Balestrieri, Portavoce Provinciale di Fratelli D'Italia -. Ho avuto però modo di vedere attraverso la pagina Facebook di Parlare Futuro, che a fine evento, nella Sala del Consiglio Comunale (location scelta per la serata) della nostra città dove tutte le forze politiche votano provvedimenti e dibattono i principali temi della città, che su iniziativa dell'ospite sia stata cantata da tutti i partecipanti la canzone "Bella Ciao"."
 
"È facile predicare il rispetto delle minoranze, di ogni diversità, di tutte le identità, religioni e culture poi non si ha l'attenzione nel pensare che non tutti avrebbero gradito un tale finale - continua Balestrieri -. Quando si ospitano eventi mirati alla cultura che coinvolgono un'intera città si deve anche essere attenti a non turbare la presenza dei partecipanti proprio perché i pensieri politici vanno tutti rispettati oltre che a rispettare una delle sedi istituzionali più importanti della città. Se si voleva fare una serata con chiari segni di politicizzazione, gli organizzatori dovevano sicuramente sapere come si sarebbe svolta la serata e l'amministrazione comunale avrebbe dovuto vietare l'utilizzo di quella sala. Ne faccio una questione di correttezza e di rispetto verso tutti anche per tutte quelle persone che hanno un pensiero politico opposto! Vorrei vedere se fosse successo tutto ciò a parti inverse cosa sarebbe scoppiato! Auspico che fatti così non accadano più e che gli organizzatori degli eventi insieme all assessorato alla cultura valutino meglio le sedi per ospitare gli spettacoli. Nel prossimo coordinamento valuteremo se protocollare un interrogazione al prossimo consiglio comunale su quanto accaduto invitando eventualmente il Presidente del Consiglio Comunale a riferire all'intero consesso, data anche la sua presenza in aula oltre a quella di altri amministratori."
 
 
"La sala consiliare è un luogo che va rispettato, non accetto che si strumentalizzi e si usi un'aula dove vi sono i nomi e i simboli di tutti per riprese - la posizione di Giorgio Marcotulli, consigliere di minoranza di Fratelli D'Italia -. Le istituzioni e i suoi luoghi vanno rispettati, chi non comprende queste fa meglio a dimettersi; l'invito è rivolto ad Assessori e Consiglieri presenti all'iniziativa."
 
 
"Due Assessori che cantano Bella Ciao insieme al signor Arminio, candidato con l'estrema sinistra nel 2014 alle elezioni europee - prosegue Andrea Putzu, consigliere di Fratelli D'Italia-. Cari assessori, invece di cantare canzoni come questa, perché non vi occupate dei problemi della nostra città? Mi piacerebbe sapere quanti soldi ha guadagnato il Kompagno Arminio per questa sua presenza a Porto Sant'Elpidio!"
Letture:2505
Data pubblicazione : 28/01/2019 12:35
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications