Pubblica Amministrazione
Disabilità, minori, povertà e intercultura: ll nostro impegno per il sociale. Il punto dell'Assessore Gramegna

L'esponente della Giunta Loira elenca gli interventi messi in atto per mantenere qualità e quantità de i servizi per i cittadini

Disabilità, minori, povertà e intercultura: ll nostro impegno per il sociale. Il punto dell'Assessore Gramegna

Gli interventi messi in atto dal Comune hanno l'obiettivo il mantenimento degli standard dei servizi badando a qualità e quantità.

 

Le difficoltà quotidiane ci vedono impegnati in una estenuante battaglia: nonostante ciò riusciamo a raggiungere il nostro intento.

 

Mi riferisco, nello specifico, a prestazioni sociali di fondamentale rilievo per tante persone sole o per le famiglie di Porto San Giorgio che si trovano in condizione di necessità, per problematiche legate alla non autosufficienza, alla disabilità fisica o mentale, alle dipendenze patologiche, alla gestione dei minori o degli adolescenti.

 

Non da meno sono le problematiche derivanti dalla povertà per la perdita del posto di lavoro e per la disoccupazione, per gli sfratti incolpevoli dovuti a morosità, per situazioni diverse di disagio, soprattutto degli anziani.

 

Il Comune investe annualmente 120.000 euro per l'assistenza a 28 alunni disabili che frequentano le scuole materne, 100.000 euro per l'assistenza domiciliare agli anziani e disabili (25 unità), quella educativa e di sostegno alle famiglie affidatarie (35.000 euro per 4 minori), l'inserimento di minori in Comunità educativa su disposizione del Tribunale (126.000 euro per 5 minori) ed il servizio Asilo nido per 28 bambini (80mila euro a fronte di un'entrata di 45.000 euro).

 

L'elenco comprende anche 45.000 euro destinati alle borse lavoro a 30 soggetti con disabilità fisica e mentale, contributi ordinari e straordinari per circa 60 famiglie indigenti (75.000 euro), il sostegno a 4 centri sociali e al centro interculturale (28.000 euro), le adesioni ai progetti dell'Ambito sociale (Sild, Centro Alzheimer, Informafamiglia) con 40.000 euro, le convenzioni con le associazioni "Ricreatorio San Giorgio", Caritas e associazioni di volontariato per le forniture di pasti caldi e pacchi alimentari.

 

I nuovi servizi attivati a Villa Murri stanno fruttando al Comune l'entrata derivante dall'affitto dell'immobile che, a regime, arriverà a un totale annuo di 30 mila euro.

 

L'elenco dei servizi attualmente garantiti è lungo ma meritevole di sottolineatura: molti non hanno la piena consapevolezza dell'impegno che l'Amministrazione comunale profonde in campo sociale, mettendo al primo posto i valori della solidarietà e della dignità. Ciò grazie alle professionalità dello staff dei Servizi Sociali, spesso in sinergia con gli altri servizi territoriali di Asur, Ambito sociale e Tribunale dei Minori.

Letture:4087
Data pubblicazione : 18/06/2016 11:07
Scritto da : Francesco Gramegna (Assessore ai Servizi Sociali del Comune di Porto San Giorgio)
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications