Pubblica Amministrazione
Porto San Giorgio. Razionalizzazione delle risorse informatiche. Dal 1° gennaio ci sarà un fornitore unico: risparmi fino a 24.500 euro all'anno.

L'Amministrazione Comunale persegue l'obiettivo di razionalizzare le risorse informatiche hardware e software in uso agli uffici comunali, intervenendo sul server e sui programmi applicativi. L'obiettivo è l'ottimizzazione delle risorse, realizzabile tramite l'utilizzo di applicativi che siano in grado di dialogare tra loro e interfacciarsi al meglio.

Porto San Giorgio. Razionalizzazione delle risorse informatiche. Dal 1° gennaio ci sarà un fornitore unico: risparmi fino a 24.500 euro all'anno.

Il riferirsi ad uno stesso database, condiviso, infatti, permette ai vari settori di relazionarsi evitando duplicazioni di dati, ottimizzando così i tempi di aggiornamento e applicando una forte riduzione dei costi di manutenzione. Rilevato l'indirizzo dell'Amministrazione, il CED si è attivato effettuando una serie di valutazioni, alla fine delle quali l'offerta progettuale ed economica della software house “TINN” di Teramo è stata ritenuta come complessivamente la più idonea per gli uffici comunali: tale progetto prevede che i programmi per servizi demografici, affari generali, sistema contabile, tributi, gestione del personale, Suap- commercio siano gestiti da un'unica software house. Gli stessi applicativi infatti, ad oggi, risultano forniti tutti da ditte differenti.  “L'affidamento di diversi programmi ad un'unica software house deliberato – spiega l'Assessore Valerio Vesprini – garantirà il miglior funzionamento del sistema informatico, oltre a permettere agli uffici di utilizzare un prodotto che li mette in condizione di lavorare in maniera più efficiente. I vantaggi dell'azione portata avanti dall'Amministrazione Comunale – prosegue Vesprini – sono indubbi: flussi di dati gestibili e condivisibili da più utenti, risparmio di una notevole mole di ore lavoro, maggiore precisione e tempestività in fatto di assistenza e manutenzione. Inoltre, l'affidamento degli applicativi ad una software house unica permetterà al Comune, una volta che il sistema funzionerà a regime, un'economia consistente, stimata tra i 18.500 e i 24.500 euro in meno all'anno.  Si tratta di un'azione importante, che non era mai stata realizzata: oggi, si rende necessaria per aumentare l'efficienza della macchina amministrativa e per ridurre i costi per l'ente”.

Dato che i nuovi programmi saranno in uso dal 1° gennaio 2014, è già partita in questa settimana la formazione del personale dipendente e, in fase di start up, la ditta garantisce l'assistenza con tecnici che affiancheranno gli uffici.

“Il prossimo passo – annuncia l'Assessore Vesprini - sarà l'intervento, previsto entro qualche mese, riguardante il sito web istituzionale, che sarà totalmente rifatto e reso maggiormente fruibile e attrattivo, soprattutto in considerazione dell'immagine turistica della città, con la possibilità di collegamenti riguardanti l'offerta delle strutture ricettive presenti a Porto San Giorgio”.

 

Letture:2457
Data pubblicazione : 05/12/2013 16:21
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications