Religione
Venerdì Santo, 3 aprile, don Vinicio Albanesi in diretta su Rai Uno per commentare la Passione

i sarà anche don Vinicio Albanesi, presidente della Comunità di Capodarco, a commentare la giornata del Venerdì santo su Rai Uno: durante la puntata speciale della trasmissione “A sua immagine”, in onda venerdì 3 aprile a partire dalle ore 14, commenterà le stazioni della Via crucis insieme a don Gino Rigoldi, don Maurizio Patriciello e don Luigi Ciotti. In particolare, don Vinicio commenterà l’episodio delle donne ai piedi della Croce sul Calvario, parlando della loro tenerezza ma anche del coraggio e della forza dimostrata in quella circostanza dolorosa.

Venerdì Santo, 3 aprile, don Vinicio Albanesi in diretta su Rai Uno per commentare la Passione

“Prima di morire Gesù ha pronunciato sette frasi che racchiudono tutto il mistero della sua passione. Se Dio si è incarnato sulla terra e Gesù ha pronunciato quelle frasi, vuol dire che sono frasi decisive per ogni storia, ogni cammino, ogni vita – spiegano gli autori del programma –. Non sono parole facile da comprendere, da accettare, ma non sono sterili. Ne abbiamo scelte quattro: ‘Padre, perdona loro perché non sanno quello che fanno’; ‘Donna, ecco tuo figlio. Figlio, ecco tua madre’; ‘Ho sete’; ‘Nelle tue mani consegno il mio spirito’”.
I temi saranno quindi quelli del perdono (commentato da don Rigoldi, cappellano del carcere minorile Beccaria di Milano), della tenerezza (su cui interverrà don Albanesi), della giustizia (don Ciotti, presidente del Gruppo Abele e dell’associazione Libera) e dell’affidamento (don Patriciello, parroco a Caivano nella terra dei fuochi). Dopo un filmato sulla Via crucis a Gubbio, il presidente della Comunità di Capodarco spiegherà la frase evangelica ‘Donna, ecco tuo figlio. Figlio, ecco tua madre’. Per attualizzare il brano del Vangelo seguirà la storia di Alessandra Paulis sul rapporto fra tenerezza e disabilità, girata presso la Comunità Capodarco di Roma. Oltre che di sua figlia, Alessandra – sostenuta dalla fede – è madre affidataria delle due bambine di sua sorella, assassinata dal marito nel 2008 a Iglesias (Cagliari). Una delle nipoti ha manifestato un lieve ritardo cognitivo e viene seguita nella sua formazione alla Comunità Capodarco di Roma, in vista di un futuro inserimento lavorativo.

Letture:3498
Data pubblicazione : 30/03/2015 15:57
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications