Religione
La Madonna di Loreto ad Ortezzano, Monte Rinaldo e Monte Vidon Combatte
La Madonna di  Loreto ad Ortezzano, Monte Rinaldo e Monte Vidon Combatte
La Madonna di  Loreto ad Ortezzano, Monte Rinaldo e Monte Vidon Combatte
Sono stati due giorni profondamente commoventi in compagnia della Madonna di Loreto che ha voluto far visita ai nostri paesi.

Non potremo dimenticare questa Sua Presenza proprio in giorni cosi invernali, con tanto freddo e tanta neve, quando tutti già aspettavamo l'arrivo della primavera.

"Quando andrà via" ci ha detto il parroco don Marino riferendosi alla statua della Madonna, "non ci mancherà una cosa, bensì una Persona. Ma Lei con Suo Figlio sarà sempre con noi per portare l'amore, l'unità e la pace."

Una famiglia, con un malato a casa, racconta che è rimasta, a causa della rottura della caldaia, senza riscaldamenti da sabato, per ben 3 giorni. A nulla è servito implorare l'intervento di un centro di  assistenza. Solo martedì  un amico si è prodigato per risistemare l'impianto proprio quando iniziava la bufera di neve e mentre era in arrivo la Madonna, contro ogni speranza perché con quel tempo ormai si temeva che non potesse più arrivare.

Questo come a dire che  è la Sua presenza che porta calore nelle nostre case.

Chi meglio di Lei che con S.Giuseppe e Gesù ha vissuto nel freddo di una grotta può capire tutte le nostre difficoltà!

Quanta gente ad attenderla con un'ammirevole devozione, nonostante la neve e il freddo, persino a piedi, sia vecchi che bambini!

Prima presso la Chiesa S.Filippo in Valdaso di Ortezzano, poi a Monterinaldo, poi presso la Chiesa S.Maria nel capoluogo di Ortezzano.

Mercoledì il tempo più favorevole ha permesso poi l'avvicendarsi in Chiesa dei bambini della scuola materna, degli ammalati, dei ragazzi e degli insegnanti delle scuole elementari e medie, delle autorità e di tutte le persone dei tre paesi coinvolti, per momenti di preghiera, adorazione eucaristica e celebrazione della S.Messa.

Nel pomeriggio, una breve processione per le vie di Ortezzano, tra un freddo pungente, la Madonna è stata accompagnata, con sincere lacrime e tanta commozione verso la nuova destinazione: Monte Giberto, dopo brevi soste a Collina, a Monte Vidon Combatte e a S.Procolo.

Occorre davvero ringraziarLa questa madre premurosa che non ci abbandona in un momento così difficile specie per i nostri piccoli centri dell'entroterra. Ci conforta sapere  che neppure una bufera di neve ferma il Suo amore verso di noi.

Occorre ringraziare il Vescovo, i Parroci, i sacerdoti, i diaconi e quanti hanno permesso l'accadere di questa Amorosa Materna Presenza tra di noi.

Ora davvero ci manca: il nostro cuore è fatto per attenderLa!

"
Letture:1726
Data pubblicazione : 12/03/2010 12:11
Scritto da : Franco Cori
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications