Sanità
Nuovo ospedale di Fermo, l’assessore Mezzolani replica al presidente Cesetti: “L’iter procedurale non si è mai interrotto”

“La volontà della Regione di realizzare il nuovo ospedale di Fermo non è mai venuta meno ed è dimostrato dall’approvazione dello schema di Accordo di programma tra Regione, Provincia e Comune di Fermo". Inizia così la risposta dell'assessore regionale alla Sanità Almerino Mezzolani alla dura lettera inviata al Governatore Gian Mario Spacca dal presidente della Provincia di Fermo Fabrizio Cesetti.

Nuovo ospedale di Fermo, l’assessore Mezzolani replica al presidente Cesetti: “L’iter procedurale non si è mai interrotto”

“Pretendere che l’approvazione di una delibera di Giunta regionale implichi l’immediata costruzione di un ospedale, significa non conoscere la realtà del nostro Paese. Porto un esempio su tutti. L’operazione per il nuovo Inrca, struttura di rilievo nazionale e dunque al servizio non solo delle Marche ma anche delle altre regioni, è stata avviata 10 anni fa e, oggi, non siamo che alla posa della prima pietra. Il presidente Cesetti conosce bene la drammatica stretta sui trasferimenti statali verso le Regioni, in particolare per la sanità. E sa bene che, nonostante le Marche siano state riconosciute la regione con il migliore rapporto spesa-servizi e quelle con il bilancio più virtuoso, per la prima volta nella storia della nostra istituzione, nel 2013 anche per la nostra Regione i trasferimenti statali sono risultati inferiori a quelli dell’anno precedente. E, soprattutto, sa che nella delibera con cui è stato approvato lo schema di Accordo di programma è scritto che l’attuazione dello stesso accordo è subordinata, per gli adempimenti di competenza regionale, all’iscrizione nel bilancio di previsione della Regione delle risorse finanziarie necessarie”. Così l’assessore regionale alla Sanità Almerino Mezzolani in merito alle dichiarazioni del presidente della Provincia Fabrizio Cesetti sull’ospedale di Fermo.

 

“La Giunta regionale – dice Mezzolani – continua, in ogni caso, a volere la nuova struttura, per la quale è stata individuata in località San Claudio di Campiglione l’area più idonea a ospitarla. La Regione ha stabilito, con lo schema di Accordo di programma, di adottare, per la scelta del progetto, la procedura del concorso di idee in forma anonima a livello europeo. La gara è stata indetta e si è conclusa. L’iter procedurale non si è dunque mai interrotto: è stato approvato il progetto definitivo ed è stata indetta la gara per l’affidamento della progettazione esecutiva e dei lavori per la realizzazione del nuovo ospedale. Nel frattempo, nella logica di riequilibrio dei servizi tra tutti i territori delle Marche, affinché ogni cittadino abbia lo stesso livello di assistenza e la medesima attenzione, non si fermano gli investimenti in tecnologie e impianti nell’Area Vasta di Fermo. Solo qualche esempio: entro fine anno saranno terminati i lavori di realizzazione della nuova ala dell'Ospedale, per un investimento complessivo di 9,3 milioni di euro, composta da quattro piani ove verranno riallocati Nuovo Pronto Soccorso e Nuova Radiologia, Pediatria e Ostetricia-Ginecologia Day Surgery e due nuove sale operatorie. Sono stati realizzati interventi di riqualificazione e adeguamento normativo all’ospedale di Fermo, come l’acquisto della seconda Tac, le dotazioni per oltre un milione e 300mila euro per la Radiologia, le nuove tecnologie per la cura del neonato in condizioni critiche e non, per la Pediatria, l’adeguamento ai nuovi standard tecnologici dell’Ostetricia e Ginecologia, o gli acquisti recenti per Urologia, Dipartimento di Emergenza-Urgenza, Oculistica, Neurologia, gastroenterologia. Investimenti che dimostrano come l’attenzione della Regione non sia mai venuta meno verso il Fermano”.

Letture:2698
Data pubblicazione : 09/07/2014 16:39
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications