Sanità
Ospedali di comunità. Il parere favorevole della commissione regionale. 5 Stelle furiosi: "fischi e proteste. Sindaci inascoltati"

La Commissione Sanità, riunita ieri  pomeriggio e presieduta da Fabrizio Volpini (Pd), ha espresso parere favorevole alla delibera di Giunta che adegua le Case della salute tipo C, ridefinite Ospedali di Comunità, agli standard qualitativi, strutturali, tecnologici e quantitativi relativi all'assistenza ospedaliera. "Con la sua adozione - spiegano -  si porta a compimento la riduzione della frammentazione ospedaliera sul territorio e la riconversione delle piccole strutture ospedaliere, oltre alla riorganizzazione della rete territoriale dell'emergenza-urgenza, sulla base delle valutazioni dei volumi e della strategicità delle prestazioni, delle performance e degli esiti clinici, nel quadro più generale della riorganizzazione del Sistema sanitario regionale".

Ospedali di comunità. Il parere favorevole della commissione  regionale. 5 Stelle furiosi:

Alla riunione hanno partecipato il presidente della Giunta regionale, Luca Ceriscioli, e il presidente del Consiglio regionale, Antonio Mastrovincenzo, oltre ai dirigenti della sanità regionale.

Un dibattito molto partecipato che si è avvalso del contributo di consiglieri regionali esterni alla Commissione, al termine del quale il parere espresso "a condizione che nella delibera venga specificato che resti attivo un mix di posti letto di Lungodegenza/Riabilitazione e Cure intermedie presso gli Ospedali di Comunità, ove già previsti dalla DGR 735/2013, e che si passi alla attivazione dei posti letto di Cure intermedie che dovranno gradualmente andare a regime, garantendo nel frattempo nelle 12 H notturne il mantenimento della presenza del Medico Dipendente, adeguatamente formato, oltre al Medico di Continuità assistenziale. Tale tempistica consente di verificare eventuali criticità che potrebbero realizzarsi nei singoli territori dando il tempo all'ASUR di sanarli".

Furioso il Movimento 5 Stelle che denuncia: ""Commissione Sanità tra fischi e proteste. Sindaci inascoltati lasciati in sala d'aspetto. Democrazia accantonata per fare scelte incomprese dai cittadini." Così interviene Romina Pergolesi, Consigliere regionale 5 Stelle, relatrice di minoranza del parere, oggi all'esame della Commissione, sulla delibera di Giunta sull'adeguamento delle Case della Salute, ridefinite ospedali di Comunità.

Riunione tesissima all'inizio della quale la Pergolesi ha chiesto al Presidente Volpini di ascoltare i Sindaci marchigiani che guidano la giusta protesta delle comunità che vogliono vedere tutelati i propri diritti. Proposta respinta dalla maggioranza che ha chiesto di ascoltare subito il Presidente Ceriscioli.
"Insensibili alle richieste dei Sindaci - scrivono i 5 Stelle -  ai fischi della gente asserragliata sotto il Consiglio regionale, tra i clacson dei bus bloccati che non riescono a passare. Persino Spacca non sarebbe arrivato a tanto".

"Chiederò una 'Missione valutativa' sulla delibera della Giunta 1182/15 e le determine Asur, - prosegue la Pergolesi - strumento con cui è possibile attivare il procedimento di controllo sugli effetti delle politiche e dell'operato della Giunta per dar seguito ad uno studio di breve durata e approfondire specifiche questioni di interesse della collettività. Se il Presidente Ceriscioli è intenzionato a perseguire questa strada felicemente impopolare e pericolosamente deleteria dei diritti dei cittadini, non escludo che se ne richieda le sue dimissioni."

Letture:2400
Data pubblicazione : 12/01/2016 10:40
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications