Sanità
Livini sulla sanità Fermana: “La forza di un territorio sta nella sinergia di tutte le risorse presenti, siano esse pubbliche, no profit, private”

“Continuare a garantire un’assistenza sanitaria pubblica e universale risulta sempre più complesso e tutti dovremmo difendere questo grande valore. La prima azione di difesa passa attraverso la consapevolezza che il sistema sanitario pubblico è sostenuto da regole precise, basate sul principio di appropriatezza, economicità ed efficacia e che le prestazioni devono essere effettuate entro tempi appropriati, nel rispetto della patologia e delle necessità di cura: “Il più grave prima””

Livini sulla sanità Fermana: “La forza di un territorio sta nella sinergia di tutte le risorse presenti, siano esse pubbliche, no profit, private”

Sono le parole, affidate a una nota stampa, del Direttore dell’Area Vasta 4 Licio Livini, che nello specifico prosegue: “se prendiamo i tempi di attesa, le agende (posti a disposizione) sono suddivisi per priorità: U= 3gg; B= 10gg; D= 30 gg le visite e 60 gg  le prestazioni strumentali; P= prestazione non condizionata dal tempo. Il rispetto delle priorità per l’AV4 è complessivamente del 92%; buona percentuale anche se con margini di miglioramento.”

“Certo, nel paziente la componente emotiva ha un aspetto importante, seppur individualmente variabile, che però non può condizionare l’appropriatezza dei tempi di erogazione rispetto alle necessità di cura e il privato soccorre questa nostra componente irrazionale” – ha proseguito il Direttore.

“Il sistema è da migliorare, da monitorare e da modificare con il modificarsi delle necessità; ma non possiamo svalutare il bene comune costituito da tutti i professionisti che giornalmente, si impegnano a garantire un livello alto di salute nel nostro territorio – ha sottolineato Livini -. La forza di un territorio, oggi più che mai, sta nella sinergia di tutte le risorse presenti, siano esse pubbliche, no profit, private; nessuna esclusa! E la sanità in forma privilegiata come bene assoluto del territorio deve garantire al massimo i servizi per i propri cittadini.”

“Le prestazioni sanitarie sono garantite da un’organizzazione che deve ottimizzare risorse e attrezzature e utilizzare al meglio le tasse versate dai cittadini per il massimo dei risultati. I vincoli dettati dai budget, dai piani assunzione, da rientri di spese, ecc, potrebbero essere fronteggiati anche con soluzioni alternative, confermando comunque per il  Sistema Sanitario Pubblico l’obbligo di assicurare la gestione diretta e la puntuale erogazione dei servizi” – ha osservato il Direttore.

“In questo quadro si riesce a rafforzare la rete della assistenza sanitaria su tutto il territorio e a soddisfare le necessità e i bisogni della popolazione che ha l’assoluto diritto a ricevere risposte compiute” – ha concluso Livini.

Letture:1278
Data pubblicazione : 31/10/2018 14:25
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications