Sanità
Tulli: “Cambiano le giunte regionali, ma il progetto di smantellameno della sanità fermana continua”

"Se è vera la notizia circa la volontà della giunta regionale del ridimensionamento dei servizi presenti all'INRCA, cio' impoverirebbe ulteriormente l'offerta sanitaria fermana a danno dei suoi cittadini, che pur pagando le stesse tasse degli altri marchigiano hanno meno servizi". Così il consigliere comunale di Fermo Libera Gianluca Tulli in merito al futuro dei servizi offerti dall'INRCA di Fermo. 

Tulli: “Cambiano le giunte regionali, ma il progetto di smantellameno della sanità fermana continua”

"Un esempio su tutti - scrive Tulli -  la mancanza di un reparto di emodinamica nella nostra area vasta fa si che la possibilità di salvezza a seguito di un infarto, per un cittadino fermano, è minore rispetto alle altre province. Invece di avvicinarci agli standard delle altre aree vaste incrementando l'offerta sanitaria, si continua a spogliare e depotenziare quanto di buono c'è. I servizi di dermatologia e reumatologia dell'INRCA sono servizi di riferimento e di eccellenza per area vasta 4 e area vasta 5 fino al nord abruzzo, quindi non si capisce perchè depotenziarli. Anche la tanto attesa lungodegenza che deve nascere sempre all'INRCA, non si sa quando verrà attivata".

Tulli che aggiunge: "E' chiaro che in previsione della riorganizzazione della sanità regionale per reti cliniche, l'area vasta 4 rimarrà la cenerentola delle Marche. Mi auguro che Il sindaco Calcinaro si attivi immediatamente mobilitando gli esponenti regionali eletti in questo territorio ed il nuovo dir. di area vasta Livini , affinchè il presidente regionale Ceriscioli ed il dir. Genga riferiscano la vera intenzione ed il vero progetto che vogliono realizzare per il fermano in tema di sanità. Non vorrei che il discorso della costruzione del nuovo ospedale di Fermo porti a perdere di vista le vere problematiche della sanità locale . E' anche questo uno dei motivi per cui abbiamo chiesto una commisione straordinaria in seno al consiglio comunale , che si occupi specificatamente di monitorare l'iter del progetto del nuovo ospedale, affinchè si possa verificare che non sia un solo specchietto per allodole. Intanto l'azione politica territoriale deve essere mirata a potenziare, migliorare e mantenere i servizi della sanità locale e non permeterne smantellamenti".

Letture:2872
Data pubblicazione : 28/10/2015 11:46
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
1 commenti presenti
  • Maurizio

    28-10-2015 12:37 - #1
    Complimenti Dott. Tulli , speriamo che qualche Politico con poltrone di peso ne prenda atto .
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications