Carosello
Aziende in rosa: nelle Marche 40mila imprese sono guidate da donne

In Italia continua la corsa dell’imprenditoria, che si sta risollevando dal periodo di crisi e che sta tornando a crescere. Chiaramente la situazione è molto frammentata: questa crescita non è uguale e non appartiene a tutte le regioni della Penisola, fra grandi successi e difficoltà. In questo mare ricco di secche, c’è una regione che si sta facendo notare per via di tutti i numeri positivi raccolti nei mesi passati: le Marche, ovvero quella che viene considerata la culla dell’imprenditoria del momento. Secondo le rilevazioni di Confartigianato, poi, sono soprattutto le imprese in rosa a guidare questa scalata in classifica delle aziende marchigiane.

Aziende in rosa: nelle Marche 40mila imprese sono guidate da donne

Marche in rosa: i numeri delle aziende marchigiane guidate da donne

 

Confartigianato ha chiarito molti degli aspetti riguardanti la situazione dell’imprenditoria nelle Marche: dall’ultimo report, è emerso che questa situazione al momento è sempre più a tinte rosa. Secondo i dati, infatti, nelle Marche si trovano quasi 40.000 aziende guidate da donne (39.292, per la precisione): si tratta di numeri elaborati da quelli forniti da Unioncamere, che testimoniano quanto sia vivo il tessuto imprenditoriale femminile in questa regione. In tal senso è Ancona a vincere la corona, con le sue quasi 11.000 imprese a conduzione femminile: seguono Macerata e Pesaro, con un totale di 9.000 e 8.700 imprese in rosa. Chiudono la top five Ascoli Piceno e Fermo, che invece si posizionano rispettivamente con 5.700 e 4.800 aziende guidate da imprenditrici.

 

Nuove imprese: l’importanza di farsi conoscere

 

Specialmente per le nuove imprese, curare la promozione e investire nella comunicazione aziendale gioca un ruolo decisivo per il successo di un’azienda. Come fare? ad oggi, gli strumenti di marketing più potenti sono senza dubbio il web e i canali che esso offre. Assolutamente da non trascurare però, è anche la rete dei rapporti interpersonali (il tanto citato “networking”) e il rapporto diretto con il proprio target. In questo scenario, le opportunità migliori per una nuova azienda sono eventi di settore come ad esempio le fiere. È importante partecipare a questo tipo di evento anche come visitatore, non necessariamente come espositore. Logicamente, se si ha la possibilità – soprattutto economica – di prenotare uno spazio espositivo e creare uno stand, la visibilità del vostro marchio ne beneficerà notevolmente. In generale, è comunque possibile creare brand awareness anche senza investire così tanto capitale. Uno dei modi più tradizionali ma efficaci è creare materiale promozionale, sia grafico (come cataloghi, brochure ecc.), sia gadget. La tecnologia ci viene in aiuto anche in questo, infatti oggi creare questo tipo di materiale è molto semplice e non comporta neanche una grossa spesa. Ci sono siti web dedicati proprio alla creazione di questi oggetti: ad esempio su axonprofil.it è possibile creare delle borse shopper personalizzate con il logo della propria azienda, così come tantissimi altri gadget da regalare. Oggetti di questo tipo e altri materiali promozionali sono un ottimo modo per imprimere il logo della propria azienda nella mente di un potenziale cliente, così come anche un modo per attirare traffico allo stand durante una fiera. 

 

Incentivi per le imprese in rosa: quali opportunità?

 

Oggi le imprese in rosa possono anche contare sulla presenza di alcune agevolazioni indirizzate esclusivamente alle attività guidate da donne. Si tratta degli incentivi statali per l’imprenditoria femminile, che possono essere richiesti dalle PMI in rosa, rispettando determinati requisiti di accesso. In cosa consistono? Si parla di una serie di finanziamenti che consentono di avviare nuovi progetti, e che possono arrivare a coprire il 50% delle spese a fondo perduto. Esiste anche un fondo di garanzia che consente alle aziende in rosa di richiedere la presenza dello Stato, come garante per una quota del prestito richiesto a una banca.

 

Letture:308
Data pubblicazione : 12/03/2018 10:38
Scritto da : Redazione
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications