Concorso Magistratura: i requisiti per accedere al bando

Un concorso in Magistratura è la speranza di moltissimi laureati in legge che vogliano intraprendere questo tipo di carriera. Per molti anni non è stato più possibile partecipare ai concorsi, ma oggi qualcosa si sta finalmente muovendo.

Concorso Magistratura: i requisiti per accedere al bando

Ovviamente, come saprete per poter partecipare al concorso in magistratura è fondamentale aver conseguito la laurea in giurisprudenza, ma i bandi sono talmente complessi da richiedere spesso una valutazione più attenta per comprendere quali siano i requisiti di accesso.

 

Concorso in Magistratura, da dove iniziare

 

Il concorso in Magistratura è uno dei più ambiti del nostro Paese, questo anche perché i posti sono sempre molto limitati, e i bandi vengono aperti solo quando vi sia la necessità di nuovi giudici.

 

Per questo è bene farsi trovare preparati! Per iniziare, sarà necessario aver conseguito una laurea specialistica in giurisprudenza, che potrà essere stata conseguita in diverse modalità (vecchio ordinamento, laurea magistrale oppure a ciclo unico).

 

Successivamente, i percorsi per poter accedere sono diversi:

 

  • Potrete presentarvi al bando avendo conseguito un diploma di specializzazione in uno dei corsi delle scuole di specializzazione per le professioni legali (corsi che durano due anni);
  • Potrete accedere al bando anche avendo svolto con profitto il tirocinio di diciotto mesi presso gli uffici giudiziari;
  • Potranno accedere al bando anche i soggetti che siano stati abilitati all’esercizio della professione forense (gli avvocati);
  • Infine, potrete accedere al bando anche dopo aver conseguito un dottorato, che in genere dura tre anni.

In molti casi, si sceglie quello che è il percorso non solo più breve, ma anche più interessante per chi voglia fare il magistrato, cioè quello del tirocinio realizzato presso gli uffici giudiziari.

Per accedere al tirocinio è necessario presentare una candidatura: questa verrà valutata sulla base di elementi come il voto di laurea e anche la media relativa agli esami più importanti del percorso universitario.

La pratica forense si potrà, invece, svolgere fino a sei mesi prima della laurea, anche se verranno indicati degli esami che lo studente dovrà già aver superato con profitto.

La scuola di specializzazione per le professioni legali, invece, è valida per i vari percorsi (magistratura, notariato e avvocatura) ma spesso può essere costosa per chi non abbia la possibilità di ottenere una riduzione sul prezzo.

Insomma, la scelta spetta al laureato, che dovrà capire quale sia la strada che gli aprirà più strade.

Concorso in Magistratura e laurea

Ovviamente, come avrete capito, la laurea in giurisprudenza è il requisito essenziale per tutti coloro che vogliano fare i magistrati.

Tuttavia, in molti casi la laurea può essere un traguardo lontano per chi non possa frequentare tutti i giorni l’università. Per aiutare questi studenti sono nati i corsi di laurea in giurisprudenza a distanza, come quelli che vengono proposti da Unicusano.

Con questo corso di laurea, assolutamente assimilabile a quello delle università che tengono corsi “dal vivo” potrete continuare a lavorare, e intanto studiare per diventare magistrati. Avrete a disposizione un sistema di lezioni online sempre accessibili e anche un tutoraggio che vi consentirà di prepararvi sempre al meglio per gli esami.

Letture:1200
Data pubblicazione : 13/12/2018 12:44
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications