cultura
Fermo. Sabato porte aperte ai palazzi Matteucci e Sassatelli per 'Invito a Palazzo'. Carifermo invita a visitare i due edifici e le sue collezioni d’arte

Sabato 3 ottobre dalle 10.00 alle 19.00 cittadini e turisti potranno visitare a Fermo Palazzo Matteucci (via Don Ricci, 1) e Palazzo Caffarini-Sassatelli (Corso Cavour, 104). L’iniziativa, organizzata dalla Carifermo in collaborazione e d’intesa con la Prefettura – Ufficio Territoriale del Governo di Fermo, fa parte della XIV edizione di Invito a Palazzo. La manifestazione, promossa dall’ABI (Associazione Bancaria Italiana) sul territorio nazionale e realizzata con le banche che aderiscono al progetto, prevede l’apertura per un’intera giornata degli storici edifici di proprietà degli istituti bancari.

Fermo. Sabato porte aperte ai palazzi Matteucci e Sassatelli per 'Invito a Palazzo'. Carifermo invita a visitare i due edifici e le sue collezioni d’arte

A Fermo, sarà possibile visitare Palazzo Matteucci (sede della Cassa di Risparmio di Fermo) e Palazzo Caffarini-Sassatelli (sede della Prefettura). Le visite guidate a cura di Sistema Museo (gratuite) della mattinata saranno riservate (su prenotazione) alle scuole, mentre dalle ore 15 alle ore 19 si terranno delle visite guidate a ciclo continuo senza prenotazione.

Con l’adesione ad Invito a Palazzo Carifermo, che ringrazia per la disponibilità l’Ufficio Territoriale del Governo di Fermo, invita i visitatori a condividere un patrimonio culturale costituito nel tempo da palazzi storici, collezioni d’arte pittoriche e di arti applicate, testimonianza della vita civile del territorio e che come tante altre banche conserva e valorizza.

Si tratta di un’occasione unica per poter vedere i resti dell’antico teatro romano ancora visibili nei sotterranei di Palazzo Matteucci. Tra le novità la realizzazione di un libretto su Palazzo Matteucci che sarà distribuito gratuitamente ai visitatori e la possibilità di entrare all’interno della Torre Matteucci (accesso da Corso Cavour solo al piano terra nel pomeriggio). La torre, adibita ad abitazione sino al secolo scorso, è stata dedicata in passato alla memoria dei caduti in guerra. Delle molte torri medievali che caratterizzavano il centro storico di Fermo, questa è l’unica sopravvissuta.

Lo scorso anno, in occasione di Invito a Palazzo le banche aderenti hanno svolto un’indagine su come il pubblico giudica il loro impegno per l’arte. Il 98% degli intervistati ha affermato che le banche italiane rappresentano un fondamentale punto di riferimento anche per il loro ruolo di sostegno all’arte e alla cultura. L’area culturale in cui le banche dovrebbero prioritariamente investire è quella del restauro di monumenti, palazzi e musei (66,4%), seguita dalle sponsorizzazioni (37,5%). In particolare i visitatori dei Palazzi Matteucci e Sassatelli si sono dichiarati molto soddisfatti (79%) di Invito a Palazzo e la totalità degli intervistati (100%) ha affermato che avrebbe parlato di questa iniziativa con parenti, amici e conoscenti. Eterogenea la fascia d’età dei visitatori (tra i 25 ed i 64 anni), sono laureati (46,5%) ed hanno visitato un’altra mostra/palazzo nell’ultimo anno (78,5%).

Letture:2251
Data pubblicazione : 02/10/2015 10:55
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications