cultura
Il Veregra Street compie diciott'anni. E li festeggia alla grande
Il Veregra Street compie diciott'anni. E li festeggia alla grande

Parte con un'anteprima il 18 giugno la grande kermesse di Montegranaro dedicata al teatro di strada, una vetrina per molti artisti locali e internazionali che ogni anno si è arricchita in qualità e collaborazioni

Ogni maggiore età che si rispetti, va festeggiata alla grande. Alla tradizione non si sottrae il Veregra Street di Montegranaro, il festival degli artisti di strada più "glocale" che c'è, che dal 19 al 25 giugno ritorna per la sua diciottesima edizione.

Già dal giorno prima, però, si può entrare nel giusto clima energetico e scanzonato con l'anteprima organizzata quest'anno per la prima volta da varie associazioni di volontariato della città. Si comincia dunque sabato prossimo, alle 19, con le esibizioni più varie, dalla danza alla filosofia di strada fino al dj set di mezzanotte.

Dal giorno dopo, si dipana il ricchissimo programma del neomaggiorenne Festival, che prevede oltre cento spettacoli in una settimana (l'apertura è affidata il 19 giugno alla Compagnia dei Folli) , tra cui varie anteprime nazionali, nuove produzioni di compagnie straniere e due co-produzioni marchigiane doc. Partendo da queste ultime, la prima è offerta dalla Abbanda, una compagnia di quindici musicisti nati e cresciuti nella nostra regione, diventata da anni la band ufficiale del Veregra Street. La seconda co-produzione si chiama "Marche in strada" ed è frutto della selezione operata l'anno scorso, durante la prima edizione del "Dopofestival", condotta da Piero Massimo Macchini. Il 23 giugno al campo dei Tigli, toccherà quindi al comico inventore della filosofia "radical-grezza" il compito di accompagnare sulla scena la compagnia marchigiana al debutto con uno spettacolo (intitolato "Entry! Un viaggio è sempre una scoperta!") diretto da Domenico Lannutti. La rappresentazione (prevista per le 22) concluderà i tre giorni di questa fetta del Veregra Street, durante la quale altri giovani marchigiani con il pallino del teatro e della comicità avranno l'occasione di mostrare il proprio talento nei dieci minuti on stage che saranno concessi a ciascuno di loro.

La kermesse veregrense è, però, molto di più. Lo dimostrano le molte compagnie di origine straniere, alcune per la prima volta nella cittadina del Fermano.
Il 24 e il 25 sbarcano, ad esempio, sull'industriosa collina gli israeliani-australiani  Serious Clown, con uno spettacolo incentrato su due strambi personaggi che tra gag divertenti faranno riflettere sulle fasi della nostra vita. Arriva invece dal Regno Unito e di nuovo dall'Australia la Strong lady, compagnia acrobatica che si esibirà il 22 giugno con uno spettacolo davvero mozzafiato.

Proviene inoltre dal Giappone il clown Yosuke Ikeda, specializzato anche in visual comedy, in scena il 19 giugno in uno spettacolo da non perdere.

Messico, Ungheria, Spagna, Belgio, Svizzera, Paesi Bassi, Francia, Argentina e infine Africa sono le altre nazioni del mondo che faranno ridere, commuovere, stupire, sognare, ballare i visitatori del Veregra Street edizione 18, allietati anche dal buon cibo, com'è ormai tradizione dall'edizione del 2013.

Quell'anno ha preso infatti il via il "Veregra street food", la sezione della manifestazione dedicata al cibo della tradizione marchigiana e al cibo di strada.

Nei vari ristoranti/chioschetti allestiti in più punti del percorso, si potranno così mangiare vere e proprie prelibatezze per ogni palato (e tasca), dagli spaghetti con le vongole provenienti direttamente da Marina Palmense, ai "moccolotti de lo vatte" o il romagnolo gnocco fritto, tra molti altri piatti, e poi la porchetta, gli arrosticini, olive e creme, frutta e dolci, fino alle birre artigianali di qualità.

Allietato il palato, il viaggio nel festival veregrense prosegue con un'occhiata agli altri eventi collaterali.

In omaggio al grande Mario Dondero, resterà aperta fino al 31 luglio la mostra su una selezione di cinquanta scatti che il fotoreporter ha dedicato alle arti di strada. L'iniziativa è stata organizzata con collaborazione della Fototeca provinciale di Fermo e dell'associazione Philopharte di Montegranaro.

Il valore educativo e socializzante del teatro di strada è testimoniato, poi, dalle fotografie di Ennio Brilli dedicate ai bambini Rom di Scutari, in Albania, che raccontano il laboratorio condotto tra loro nel 2015 da un'equipe composta da dieci persone selezionata dal festival di Porto Sant'Elpidio Teatri del mondo e il Veregra Street stesso, che si è poi concluso con l'allestimento di uno spettacolo animato proprio da loro. Il progetto narrato per immagini dal fotografo fermano si chiama R.O.M., sigla di "Renew our mind" e la mostra resterà aperta durante tutto il festival.

Flash mob artistici, giochi di strada e di matematica, stage di pizzica e di tamburello, una rivisitazione scenica in italiano e inglese della favola di Cappuccetto Rosso da parte dei bambini dell'Isc di Montegranaro sono ulteriori ingredienti della grande manifestazione.

In conclusione della panoramica sui principali appuntamenti della diciottenne kermesse, merita però una menzione a parte "Il teatro nelle fabbriche", un'altra grande novità di quest'anno, ossia l'ingresso di artisti e visitatori, scortati da uno Street-bus e una Street-guide d'eccezione come il già citato Macchini, negli outlet di alcune aziende della zona.

L'occasione di assistere all'inedito connubio tra arte e lavoro è previsto per il 21 giugno alle 17 nel calzaturificio Rossi di zona Villa Luciani, dove si esibirà Capputti Bubbleman, mentre il 23, stesso orario, al Castagno Brand Village di Casette d’Ete-Sant’Elpidio a Mare andrà on stage Andrea Sbrok con “Inclariball”, spettacolo di clownerie.

Per altro info, visitare il sito ufficiale http://www.veregrastreet.it/, oppure consultare le pagine Facebook e Twitter del Veregra Street; in alternativa chiamare il numero: 0734/897932.

Letture:2054
Data pubblicazione : 15/06/2016 17:45
Scritto da : Alessandra Cicalini
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications