cultura
La (giusta) svolta rosa di "MeetinVilla", il festival delle idee di Porto San Giorgio
La (giusta) svolta rosa di

Dall'11 luglio torna la rassegna che animerà le eleganti dimore storiche della città con presentazioni di libri, dibattiti e spettacoli dedicati principalmente alle donne di ieri, di oggi e di domani

La violenza sulle donne comincia già dal linguaggio e dalle immagini che utilizziamo. Se imparassimo a starci tutti un po' più attenti, media in prima fila, ne guadagneremmo in civiltà. Parte da questo assunto l'idea avuta a Porto San Giorgio da Catia Ciabattoni, "assessora" al Turismo, di caratterizzare buona parte di "MeetinvillaFestival", il festival che da diversi anni anima i pomeriggi e le serate di diverse eleganti dimore storiche sangiorgesi, con il tema della parità di genere. Alla stesura e realizzazione degli appuntamenti dedicati principalmente alle donne, hanno lavorato anche Elviana Graziani, della Commissione comunale Pari Opportunità e Sole Cococcioni.

Politica, scienza, società, arte e senso cosmico, ossia il filo conduttore di tutta la manifestazione, vengono quindi declinati in rosa in quasi tutti gli incontri che prendono il via il prossimo 11 luglio a Villa Bonaparte.

Nel primo, fissato alle 18.30, interviene Diego Mongardini con la conferenza-spettacolo "Sophia Mon Amour". La prima data di MeetinVilla è anche l'occasione per lanciare in anteprima il Festival della Montagna di Smerillo, con l'introduzione affidata (alle 21.15) a Simonetta Paradisi e i successivi interventi di Basilio Millozzi e Giorgio Tasci sulla Sibilla, una mitologica quanto nostrana figura femminile.

Dal mito ci si traghetta nella letteratura e nella società con gli incontri del 12 luglio a Villa Montanari Rosati, di cui sono protagoniste Anna Maria Danese con il suo libro "La cosa doppia" (alle 18.30) e Simonetta Peci con "Trasmigrazioni", storie di donne, violenza e di rinascita, alle 21.15.

Il giorno dopo, alle 18.30 a Rivafiorita, arriva il sacro declinato al femminile con la teologa e biblista Rosanna Virgili, che parlerà anche del ruolo della donna nella Chiesa. Alle 21.15 Maria Rosa Cutrufelli si sofferma su tema del suo libro "Il giudice delle donne", che narra la storia di un giudice che riconobbe la lista elettorale di donne in tempi in cui le medesime non avevano ancora il diritto di voto.

Il 15 luglio tocca invece a Silvia Ballestra, nota scrittrice di origine marchigiana, che porta a Villa Clarice alle 18.30, i suoi libri "Amiche mie" e "Piove sul nostro amore", nel secondo dei quali affronta la questione, ancora dirimente, della legge 194 che regolamenta l'aborto nel nostro Paese. Segue alle 21.15 l'incontro con Stefano Ciccone, il presidente dell'associazione "Maschile Plurale", autore del libro "Il legame insospettabile tra amore e violenza".

Merletti e trine, Joyce Lussu, violenza e per finire una libro su Anna Magnani sono gli altri appuntamenti della parte rosa di MeetinVilla, previsti il 30 agosto a Villa Montanari.

Il Festival delle idee sangiorgese, però, non si chiude così, ma si lascia lo spazio per altri incontri.

In primo luogo, nella data del 30 agosto, si presenta un secondo festival in anteprima, ossia il Premio di letteratura e impegno civile Paolo Volponi.

Poi, giunge il gran finale lasciato ai vip, com'è logico per una manifestazione che raccoglie non di rado nel Fermano varie personalità che lo scelgono per le proprie vacanze.

Il primo settembre arriva infatti a Villa Bonaparte Piergiorgio Odifreddi, che parlerà di "Coscienza e libertà", a partire dalle 18.30. Dopo di lui, chiusura di alta riflessione con Vito Mancuso che affronterà il tema del "coraggio di essere liberi", dalle 21.15 in avanti.

L'ingresso agli incontri è gratuito e tra gli appuntamenti del pomeriggio e quelli della sera sono previste degustazioni di prodotti tipici.

Per maggiori informazioni www.sangiorgioturismo.it, tel 0734/680263.

Letture:2359
Data pubblicazione : 05/07/2016 18:07
Scritto da : Alessandra Cicalini
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications