cultura
L'incontro e il gioco per conoscere i richiedenti asilo. A Fermo due iniziative della Nuova Ricerca Agenzia Res

Mercoledì sera appuntamento nella Chiesa di Sant’Antonio. Giovedì pomeriggio spazio ad Asylum seekers, una sorta di gioco di ruolo

L'incontro e il gioco per conoscere i richiedenti asilo. A Fermo due iniziative della Nuova Ricerca Agenzia Res

Quelle di mercoledì 3 e giovedì 4 agosto saranno giornate intense sul fronte dei richiedenti asilo.

 

Per domani sera, infatti, a partire dalle ore 21.15, la Nuova Ricerca Agenzia Res organizza un nuovo incontro con la cittadinanza per presentare il progetto Sprar “Era Domani” del Comune di Fermo. L'appuntamento è nella Chiesa di Sant’Antonio, di fronte allo Stadio “Bruno Recchioni”.

“L’incontro - evidenziano gli organizzatori - si inserisce all’interno di un percorso complesso e strutturato di mediazione sociale che ha come obiettivo quello di coinvolgere la comunità (cittadini, gruppi sociali informali, associazioni, istituzioni) nella progettazione di un ambiente di vita maggiormente rispondente ai bisogni collettivi ed individuali”.

 

Giovedì, a partire dalle ore 14.30 al Ricreatorio San Carlo, la stessa agenzia organizza nell'ambito del Campo di Volontariato Internazionale di Legambiente “Serre per la solidarietà” un'iniziativa molto particolare, denominata Asylum seekers.

Si tratta di una sorta di gioco di ruolo, ideato dall'International Organization for Migration, al quale parteciperanno 30 persone. Tra queste - oltre agli operatori di Legambiente ed agli utenti dei 5 progetti Sprar attivi nella Provincia di Fermo, nella città capoluogo, ai due di Porto San Giorgio e a quello di Grottammare - ci saranno anche 11 volontari provenienti da Serbia, Turchia, Russia, Spagna ed Olanda.

 

Verranno creati 4 gruppi (Richiedenti Asilo, Commissione territoriale, Comitato di quartiere, Gruppo degli operatori che si occupano di accoglienza) per l'assegnazione delle singole identità (ad esempio una famiglia in fuga dalla guerra, una coppia gay condannata a causa del proprio orientamento sessuale, una giovane donna attivista per i diritti umani perseguitata, etc.).

 

“La Commissione - spiegano dalla Nuova Ricerca Agenzia Res -, una volta ascoltate le 10 richieste di protezione internazionale, sulla base di un processo di consultazione con il Comitato di quartiere e gIi Operatori sociali dovrà dichiarare la propria decisione in merito all’interrogativo 'Chi tra tutti i richiedenti dovrebbe ricevere lo status di rifugiato?'. Asylum seekers, quindi, faciliterà i partecipanti nello sviluppo di quell’empatia necessaria per vivere il punto di vista dell’altro, e consentirà di comprendere l’incidenza del fattore socio-culturale nella costruzione delle opinioni sul tema dell’accoglienza dei richiedenti asilo”.

Letture:3024
Data pubblicazione : 02/08/2016 12:06
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications