cultura
Fermo sui Libri. Corrado Augias protagonista del primo appuntamento al Teatro dell'Aquila

Fermo sui Libri inizia il suo percorso all'insegna del fil rouge del viaggio, con un ospite che ogni volta che affronta un cammino non può che pensarlo ed interiorizzarlo attraverso il racconto in un libro. Stiamo parlando dello scrittore, giornalista e conduttore televisivo Corrado Augias che interverrà presso il Teatro dell'Aquila di Fermo il giorno giovedì 4 maggio, alle h 21,15, per raccontare la sua esperienza di viaggiatore in una città apolide ed emblematica come Istanbul. 

Fermo sui Libri. Corrado Augias protagonista del primo appuntamento al Teatro dell'Aquila

Corrado Augias è nato a Roma nel 1935 e ha cominciato la sua carriera di giornalista nel 1969, curando la corrispondenza estera con New York e Parigi, per i giornali Repubblica, L'Espresso e Panorama. E' stato autore e conduttore di programmi Rai di grande successo, come Telefono Giallo dal 1987 al 1992, programma famoso per aver fatto riaprire, con gli elementi raccolti per la trasmissione, l'inchiesta sulla Strage di Ustica.  Augias ha inoltre condotto programmi di ricerca storica come Enigma ed attualmente continua a fare approfondimento su temi di politica e cultura nel programma Rai Quante Storie. Negli anni il conduttore Rai ha anche dato prova di essere anche un sopraffino giallista, autore di fortunati best seller come Quel treno da Vienna, romanzo ricco di crimine e azione ambientato all'inizio del '900, che ha come protagonista il commissario Giovanni Sperelli, sottile fratellastro letterario e spirituale del dannunziano Andrea, e Giornali e spie, romanzo ispirato ai fatti di spionaggio giornalistico verificatisi durante la grande guerra.

Negli ultimi anni l'antica passione per il viaggio e per l'incontro con le culture altre hanno portato Augias non solo a condurre numerose peregrinazioni in giro per il mondo, ma anche a pensare e raccontare il suo incontro con le altre realtà in una serie di saggi dedicati alle città che più  hanno dato nuove misure, al suo avviso, al pensiero umano. Dopo la stesura de' I segreti di Roma, I segreti di New York e I Segreti di Londra, a Fermo sui Libri presenta l'ultima e forse più impegnativa riflessione da viaggiatore, ovvero la sua visione sulla città di Istanbul. Ne' I segreti di Istambul. Storie, luoghi e leggende di una capitale, il protagonista è proprio l'Augias straniero e pellegrino che si approccia ad una città che per tutta la sua esistenza è stata divisa a metà fra Oriente ed Occidente, e che non si è mai voluta riconoscere in una cultura unitaria. Liquida come il pensiero occidentale postmoderno, prima Bisanzio, poi Costantinopoli, e infine Istanbul, è stata una città la cui storia e il cui presente parlano una lingua diversa da ogni altra. Il suo essere ombelico del mondo, luogo di passaggio, di incontro e, allo stesso tempo, inscindibilmente, non a caso centro delle più grandi ricchezze economiche e culturali del Mediterraneo, fanno della città un esempio di multiculturalità efficiente, dove molte identità coesistono e convivono pacificamente senza prendere il sopravvento l'una sull'altra. Istanbul rifiuta di essere ingabbiata, ieri come oggi, in sistemi preformati e vincolanti, e la reazione odierna dei moti popolari contro la volontà del presidente Erdogan di rendere la Turchia una repubblica presidenziale con un referendum truccato, sembra dare veridicità alla riflessione di Augias, ovvero che dove l'unità di un paese e dei suoi abitanti è costituita da una vera pluralità che rivendica la propria libertà di essere, nessun controllo forzoso potrà mai essere tollerato. La liquidità della società turca, nel passato come nel presente, la rende esotica ed imbattibile, affascinante e dolorosa per qualsiasi viaggiatore vi si imbatta e che sente immancabilmente il desiderio di conoscerla più profondamente di un amante. 

 

I posti disponibili in Teatro sono 328 (platea + 1° ordine). Oltre tale numero non sarà consentito l'ingresso per motivi di sicurezza.

Letture:2414
Data pubblicazione : 30/04/2017 15:20
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications