cultura
Montegiorgio esempio virtuoso nel panorama culturale fermano: presentata alla Carifermo la stagione di prosa del teatro Alaleona

Il rinnovato Teatro Alaleona di Montegiorgio, gioiello d’architettura e vanto monumentale per il territorio marchigiano, è arrivato al traguardo dei 10 anni d’attività. Un anniversario importante per tutte le persone che hanno reso possibile questo viaggio, fatto di vero amore per quella nobile arte che è il teatro.

Montegiorgio esempio virtuoso nel panorama culturale fermano: presentata alla Carifermo la stagione di prosa del teatro Alaleona

Un percorso nutrito da circa 400 interpreti della scena nazionale e da 23000 appassionati spettatori, praticamente più del triplo della popolazione urbana del centro tinneo. Fondamentale anche il contributo della Carifermo e della Fondazione Cassa di Risparmio di Fermo, che hanno creduto in questo progetto sostenendolo in tutte le sue edizioni.
“Un grande ringraziamento va sicuramente alla Carifermo e alla Fondazione – conferma il sindaco di Montegiorgio Armando Benedetti – che ci hanno dimostrato grande vicinanza in tutte le edizioni e hanno appoggiato il progetto della stagione di prosa. In questi anni abbiamo soddisfatto le richieste degli amanti del teatro e abbiamo visto aumentare progressivamente sia gli abbonamenti che la presenza di spettatori momentanei.
Il nostro teatro ci ha sicuramente aiutato, perché si tratta di una struttura molto bella, apprezzata sia dagli spettatori che dalle compagnie e confacente alle esigenze di queste ultime.
C'è molto entusiasmo per questa decima edizione: abbiamo la certezza che il nostro direttore artistico Gianluca Balestra abbia effettuato le migliori scelte possibili e ci auguriamo quindi che la stagione venga accolta con commenti favorevoli”.

Dieci anni contraddistinti da una visione condivisa.
Un teatro che ha ospitato un progetto artistico preciso, improntato sulla qualità e sulla pluralità dei linguaggi che ogni anno non mancano di raccogliere gli entusiastici consensi di tutti i pubblici che assistono attenti e partecipi. Ecco quindi che, stagione dopo stagione, l’Alaleona ha visto alternarsi sul suo palcoscenico prosa classica e contemporanea, commedie brillanti e intensi drammi, teatro ragazzi e musica. Una policromia artistica rara che è stata essenza di un progetto culturale ormai riconosciuto a livello nazionale e ricco di elementi fusi in un sapiente intreccio di tradizione ed innovazione, di eccellenza ed ambizione.


“Negli anni le nostre stagioni teatrali hanno assunto un ruolo di rilievo nel panorama della nostra regione grazie ad una programmazione sempre molto ampia e di qualità – spiega Michele Ortenzi, assessore alla cultura del Comune di Montegiorgio -. Con Gianluca Balestra negli anni si è creato un rapporto di amicizia oltre a quello professionale. Lo ringrazio per tutto ciò che ha dato a Montegiorgio: pur essendo uno dei massimi esperti nazionali di teatro ha sempre trovato il modo di stare vicino alla nostra piccola realtà puntando sulla qualità. Si tratta di un cartellone di assoluto rilievo per Montegiorgio e per tutto il territorio”.
“Tengo poi a sottolineare – prosegue Ortenzi – la nostra vicinanza alla realtà teatrali e ai giovani che vogliono avvicinarsi al teatro. Abbiamo tre eventi fuori abbonamento organizzati dalla compagnia Proscenio. Inoltre continua la collaborazione con Cesare Catà che, dopo il grande successo dell'anno scorso, riproporrà i suoi magical afternoon". Si tratta di un cartellone di assoluto rilievo per Montegiorgio e per tutto il territorio”.


Montegiorgio è dunque luogo attento alle istanze artistiche, possibili grazie ad uno fruttuoso scambio fra sensibilità cittadina, politica e mondo imprenditoriale.
Questa stagione teatrale è infine fiore all’occhiello dell’offerta culturale regionale, grazie ad una serie di iniziative collaterali promosse nel corso dell’intero anno.

“Negli anni abbiamo costruito un nostro sistema alternativo e, grazie all'appoggio della Carifermo, abbiamo inserito nell'offerta anche servizi culturali, informativi e di sostegno all'acquisto – commenta il direttore artistico Gianluca Balestra – e questi ultimi ci hanno permesso di essere presenti in tutti gli sportelli della banca, permettendo quindi alla nostra programmazione di acquisire un respiro più ampio su tutto il territorio”.
“Le mie collaborazioni mi portano a stare quasi sempre lontano dalle Marche e quella con Montegiorgio mi permette invece anche di mentenere un legame con la mia terra di origine – prosegue il direttore artistico -. Spero che quello che è successo negli anni al Teatro Alaleona rimanga in eterna memoria perché abbiamo costruito un percorso in cui anche il pubblico è cresciuto insieme al teatro. Noi assolviamo a una funzione culturale ed educativa: l'abitudine di andare al teatro non deve mai mancare, soprattutto in questo periodo dove siamo sempre alla ricerca di contenuti immediatamente fruibili, perché è un'occasione per stare sempre a contatto con noi stessi”.
“Ogni anno abbiamo dato un tema alla nostra rassegna – conclude Balestra – e quest'anno abbiamo scelto di parlare dei legami, declinati in forme concordi o discordi. La scena si impone e diventa lo specchio della nostra anima, della nostra vita. La nostra esistenza è fitta di rapporti cercati, contratti o istituzionalizzati.  Ma l’uomo è spinto a cambiare e a cercare continuamente la propria essenza e verità e cambia costantemente scenario o legame”.


E in questo cartellone in effetti si passa da vincoli matrimoniali tramutati in guerriglie ad unioni sbagliate ed imposte. Dalle fragilità degli equilibri della vita coniugale alla debolezza della psiche. Attraversando testi immortali che ci regalano ancora risposte ai tanti quesiti legati al senso della nostra vita.
Sei titoli, tra cui due prime regionali, tra i più importanti della scena nazionale.
Grandi interpreti come VIOLANTE PLACIDO, AMBRA ANGIOLINI, GIORGIO PASOTTI, STEFANO FRESI, ELENA SOFIA RICCI, GIANMARCO TOGNAZZI, ANNA BONAIUTO, PAOLO RUFFINI, MAURIZIO DONANDONI, ROBERTO TRIFIRO’, diretti da registi di chiara fama come FILIPPO DINI e MICHELE PLACIDO (anche in scena), DINO SCUDERI, ARMANDO PUGLIESE e MONICA CONTI.
Una stagione che drammaturgicamente è segnata dalla presenza di cinque titoli stranieri ed un testo italiano inedito.
WILLIAM SHAKESPEARE, MOLIERE, WARREN ADLER, ARTHUR MILLER, ERIC EMMANUEL SCHMITT e DINO SCUDERI gli autori rappresentati.
E che hanno scritto storie memorabili, che ci faranno ridere, piangere, emozionare, ma soprattutto riflettere.
Come di consueto tornerà la programmazione della rassegna DOMENICHE A TEATRO, dedicate al teatro per famiglie. Accomodiamoci, lo spettacolo sta per iniziare.

 

Alaleona_2

 

LUNEDI’ 4 DICEMBRE ore 21
LA GUERRA DEI ROSES
di Warren Adler - traduzione di A. Brancati e E. Luttmann
con
Ambra Angiolini e Matteo Cremon
e con Massimo Cagnina ed Emanuela Guaiana
regia Filippo Dini

 

MERCOLEDI’ 20 DICEMBRE ore 21
EDDA CIANO: TRA CUORE E CUORE
di Dino Scuderi
con Floriana Monici, Roberto Rossetti, Michele Carfora, Brunella Platania
e con Alessandro Casalino, Cristina Crescini, Francesco Properzi, Silvia Gattafoni, Enrico Verdicchio, Ilaria Gattafoni, Matteo Canesin, Benedetta Morichetti
regia Dino Scuderi

 

LUNEDI’ 8 GENNAIO ore 21
PICCOLI CRIMINI CONIUGALI
di E. Emmanuel Schmitt adattamento di Michele Placido
con Michele Placido e Anna Bonaiuto
regia di Michele Placido

 

MERCOLEDI’ 31 GENNAIO ore 21

SOGNO DI UNA NOTTE DI MEZZA ESTATE
di W. Shakespeare – adattamento di F. Bellomo e M. Bruno
con Stefano Fresi, Giorgio Pasotti, Violante Placido e Paolo Ruffini
e con Claudia Tosoni, Dario Tacconelli, Rosario Petix, Zep Ragone, Maurizio Lops e Tiziana Scrocca
regia Massimiliano Bruno

 

LUNEDI’ 19 FEBBRAIO ore 21
VETRI ROTTI (broken glass)
di Arthur Miller
con Elena Sofia Ricci, Gianmarco Tognazzi e Maurizio Donandoni
regia di Armando Pugliese

 

SABATO 10 MARZO ore 21
IL MISANTROPO
di Molière - traduzione di Cesare Garboli
con Roberto Trifirò, Davide Lorino, Nicola Stravalaci, Flaminia Cuzzoli, Giuditta Mingucci, Stefano Braschi, Antonio Peligra, Stefania Medri e Monica Conti
adattamento e regia di Monica Conti

 

 

TARIFFE STAGIONE DI PROSA 2017-18

ABBONAMENTO PLATEA E PALCHI CENTRALI
INTERO 6 SPETTACOLI € 115,00 - *RIDOTTO 6 SPETTACOLI € 105,00
*riduzione valida per giovani fino a 25 anni e over 60

ABBONAMENTO PALCHI LATERALI
PALCHI LATERALI POSTI 1 e 2 - 6 SPETTACOLI € 95,00
PALCHI LATERALI POSTI 3 e 4 - 6 SPETTACOLI € 75,00

BIGLIETTI PLATEA E PALCHI CENTRALI
INTERO € 22,00 - *RIDOTTO € 20,00 – (*riduzione valida per giovani fino a 25 anni e over 60)
BIGLIETTO PALCHI LATERALI POSTI 1-2 € 18,00 POSTI 3-4 € 14,00
BIGLIETTO LOGGIONE € 12,00 (posti non numerati)


LE PREVENDITE DEI BIGLIETTI SI EFFETTUERANNO DA MARTEDI 21 NOVEMBRE PRESSO TUTTI I PUNTI VENDITA CIAOTICKETS oppure ON LINE SU WWW.CIAOTICKETS.IT

INFOLINE
MARCHE EVENTI 0734-710026
COMUNE DI MONTEGIORGIO 0734-952067

Letture:1883
Data pubblicazione : 25/10/2017 12:59
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications