cultura
Sensibilizzare i giovani a 'differenziata' e solidarietà, l'assessorato all'Ambiente alla Betti con un gioco interattivo

FERMO - L'assessore Alessandro Ciarrocchi: "Questo assessorato ha agevolato da sempre progettualità di sensibilizzazione e di educazione dei giovani al rispetto dell’ambiente ed alla conoscenza delle regole, ricordo le varie iniziative di successo"

Sensibilizzare i giovani a 'differenziata' e solidarietà, l'assessorato all'Ambiente alla Betti con un gioco interattivo

I ragazzi di oggi, i cittadini di domani. Educare le giovani generazioni al rispetto dell’ambiente ed alla solidarietà è propedeutico alla costruzione del cittadino attivo, del cittadino partecipe della vita della propria comunità.

"L’assessorato all’Ambiente del Comune di Fermo - spiegano dal Comune stesso - nel solco di quanto già fatto negli scorsi anni, ha avviato in questo anno scolastico un progetto dal titolo Cittadino attivo rivolto agli studenti delle scuole secondarie di I grado, con l’obiettivo di sensibilizzare i giovani e le loro famiglie a differenziare i rifiuti e alla solidarietà.
La lezione-gioco dura 90 minuti circa. Nella prima parte del contest gli studenti assistono ad una lezione interattiva e coinvolgente su cittadinanza attiva e solidale e tematiche ambientali. Nella seconda fase, invece, ogni classe diventa una "squadra" che "sfiderà" le altre classi presenti, attraverso un divertente quiz con domande multi-risposta alle quali i ragazzi rispondono attraverso dei tablet. Le classi che rispondono più velocemente e in modo corretto vincono la sfida e passano alla finale regionale".

“Un’iniziativa che prosegue un percorso già intrapreso da questo assessorato nelle scuole – ha detto l’assessore all’Ambiente Alessandro Ciarrocchi – e che ripropone sotto nuova veste e in un diverso plesso il green game che pure tanto successo ha riscosso lo scorso anno, proprio perché basato sul principio dell’insegnare giocando e divertendosi. Questo assessorato ha agevolato da sempre progettualità di sensibilizzazione e di educazione dei giovani al rispetto dell’ambiente ed alla conoscenza delle regole, ricordo le varie iniziative di successo come: la Bandiera Verde con la scuola di Lido con il progetto contro gli sprechi alimentari, la bandiera verde di Torre di Palme con gli alunni delle medie nel ruolo di guide turistiche, il progetto di etichettature delle essenze arboree del Girfalco realizzato con la scuola Sapienza che ha ottenuto l'ambito riconoscimento della Ecoschool. E ancora: le visite in discarica, le piantumazioni di nuove essenze in tutta la città a cura delle scuole, Pappa Fish sul consumo di pesce fresco dell’Adriatico nelle mense, le lezioni degli agronomi, le Case dell’Acqua per diminuire i rifiuti in plastica, e da ultimo l’esperimento sulla differenziata alla scuola secondaria Ipsia. Un ricco programma in continuo sviluppo proprio perché crediamo che l’educazione su ambiente e cittadinanza siano fondamentali per i giovani, con l’auspicio che possano trasmettere il messaggio agli adulti”.
"Il contest, promosso dal ministero dell'Ambiente, dai Comuni di Fermo, Grottammare e Recanati, dai Consorzi Nazionali per il Riciclo e da Avis Regionale, è partito a dicembre e sta toccando tutte le province per terminare a maggio con due finalissime regionali: una a Tolentino per le Scuole delle province di Macerata, Fermo ed Ascoli Piceno e una a Senigallia per le Scuole della province di Ancona e Pesaro-Urbino. L'Istituto Campione Regionale di Cittadino attivo riceverà importanti premi per la Scuola e per la classe vincitrice.
Il format, curato dalla Peaktime, utilizza - spiegano dal Comune - il concetto di gara fra studenti per trasferire in maniera coinvolgente valori e nozioni proposti e vede fra i partner, sul tema della cittadinanza attiva, anche l’Avis.
Ieri la lezione-gioco ha fatto tappa nella nuova sede della scuola media Betti dove ha portato il saluto dell’amministrazione comunale l’assessore alle Politiche Giovanili Alberto Scarfini che ha ricordato “quanto sia importante sensibilizzare i giovani su tematiche come ambiente e solidarietà, quelle in cui autenticamente si rivela il cittadino attivo che ha cura e attenzione sia per chi gli è vicino ed è in difficoltà che per l’ambiente circostante, quale bene pubblico”.

Letture:2579
Data pubblicazione : 05/04/2019 09:58
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications