cultura
Successo per l'evento "Monterubbiano, città (ri)aperta": il ringraziamento del Gruppo Giovani FAI di Fermo

In occasione delle Giornate Fai d’Autunno 2018, svoltesi domenica 14 Ottobre, il Gruppo Fai Giovani di Fermo ha organizzato “Monterubbiano, città (ri)aperta”. La riuscita dell’evento è stata eccezionale e non solo per la grandissima affluenza di turisti e visitatori o per la grande offerta del patrimonio artistico – culturale del paese di Monterubbiano ma, anche e soprattutto, per l’immensa dedizione e passione che i soggetti coinvolti hanno messo nell’organizzazione dell’evento.

Successo per l'evento

Un coordinato e armonioso gioco di squadra tra l’amministrazione comunale, le realtà legate alla rievocazione storica Sciò La Pica, i volontari del Gruppo Fai Giovani e i giovanissimi ciceroni dell’Istituto Comprensivo Vincenzo Pagani di Monterubbiano ha permesso ai visitatori di ammirare le bellezze di un paese (ri)aperto e di nuovo disponibile a farsi scoprire, splendendo durante una giornata in cui il lavorare insieme verso un unico obiettivo è stato l’ingrediente fondamentale per creare un’atmosfera unica.

Come Gruppo FAI Giovani di Fermo "vogliamo ringraziare tutte le persone con cui siamo venuti in contatto negli ultimi mesi e che ci hanno consigliato, aiutato e supportato nell’organizzazione e gestione dell’evento."

"Tra i ringraziamenti doverosi, il primo va necessariamente al primo cittadino di Monterubbiano - prosegue la nota stampa -, Maria Teresa Mircoli, che ci ha accolto a braccia aperte, dandoci anche la sua disponibilità per tenere un incontro sulla figura di Rosa Calzecchi Onesti, insigne traduttrice monterubbianese. Al sindaco, il ringraziamento va anche per aver coordinato gli operai dell’Ufficio Tecnico, che si sono adoperati per rendere possibili le visite ai beni previsti dal programma. Anche a tutti loro va il nostro pensiero."

"Nei nostri ringraziamenti, non possiamo non citare Diana Farina, addetta all’Ufficio Turismo del Comune: instancabile amante di Monterubbiano, il suo sostegno è stato preziosissimo per il coordinamento delle figure coinvolte. Le tributiamo un grazie immenso per la sua professionalità, per l’impeccabile organizzazione e per essersi resa disponibile, quale cicerone, nella giornata di domenica e nella imprevista giornata di sabato."

"Un grande grazie va all’Istituto Comprensivo Vincenzo Pagani di Monterubbiano, nelle figure della dirigente, Dott.ssa Andreina Mircoli, e della Professoressa Elisabetta Vesprini, che hanno trasmesso l’iniziativa agli alunni. Quest’ultimi, come piccole api e con molta passione, hanno saputo illustrare ai visitatori i beni aperti con competenza ed entusiasmo: importantissimi compagni di viaggio, li abbracciamo con tanto affetto. "

"Un tassello fondamentale per la riuscita dell’evento sono stati i proprietari dei beni aperti, che hanno reso disponibili e visitabili le strutture di proprietà. Il nostro ringraziamento va, così, ad Andrea Secreti e a Maria Laura Amurri, per Palazzo Secreti, e a Giorgio Calzecchi Onesti e Lucia Muselli per Palazzo Calzecchi Onesti. Senza di loro, senza la loro disponibilità e senza l’aiuto del Sig. Carlo Africani, la giornata di domenica non sarebbe stata possibile."

"Un grazie, poi, va al Dottor Walter Scotucci, che ha accettato senza nessuna esitazione la nostra proposta di tenere un incontro sulla storia tra l’acqua e Monterubbiano, trasmettendo la sua passione a tutti coloro che si sono lasciati incuriosire dal tema."

"Rivolgiamo i nostri ringraziamenti anche alla Presidentessa dell’Armata di Pentecoste, Silvia Moreschini, e alle varie corporazioni che hanno partecipato all’evento allestendo un’interessante mostra all’interno della incantevole cornice del Polo San Francesco. Con loro, ringraziamo anche gli sbandieratori e i tamburini, che ci hanno allietato con la loro performance dando un tocco vivace all’evento."

"Non dimentichiamo inoltre di ringraziare i Monterubbianesi tutti, i quali si sono dimostrati disponibili ad accoglierci e a supportarci: ci rivolgiamo in maniera speciale ai cittadini d.o.c. Riccardo e Leonardo Vesprini, ciceroni per una giornata."

"Infine, è giusto tributare un saluto alla Capo Delegazione di Fermo Rossella Falzetta e alla referente regionale Angela Vatielli, le quali hanno fornito consigli ai noi ragazzi del Gruppo Fai Giovani, guidandoci in maniera egregia nell’organizzazione dell’evento."

"Cosa rimanere di questo evento? Un affettuoso ricordo delle persone incontrate, della magnifica passione e della capacità di giocare come una squadra per organizzare l’evento. Questo è stato il mix che ha reso la Giornata Fai d’Autunno un successo di pubblico e seguito: passione e gioco di squadra."

I ragazzi del FAI Giovani di Fermo mandano i loro più cari saluti a tutti.

Letture:1514
Data pubblicazione : 19/10/2018 09:23
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications