In evidenza
“Scuolafacendo”. L’Auchan di Porto Sant’Elpidio al fianco degli alunni di Monte Urano: donati 18mila euro da spendere in materiale didattico

Si è tenuta questa mattina la consegna simbolica della donazione dell’Auchan Retail Italia all’Istituto Comprensivo di Monte Urano. 18 mila euro da spendere liberamente nell’acquisto di materiale scolastico: un gesto di solidarietà e di vicinanza a uno dei comuni del Fermano che, a causa del sisma, ha dovuto fare i conti con lo spostamento di un’intera scuola, quella media, nel plesso dell’elementare.

“Scuolafacendo”. L’Auchan di Porto Sant’Elpidio al fianco degli alunni di Monte Urano: donati 18mila euro da spendere in materiale didattico

Presenti, al momento della consegna, il Sindaco di Monte Urano Moira Canigola, l’Assessore ai Servizi Sociali Lucia Diomedi, il Direttore dell’Auchan di Porto Sant’Elpidio Daniele Mussi e la sua collaboratrice.

L'iniziativa rientra nel progetto “Scuolafacendo”, promosso dai punti vendita Auchan e Simply a sostegno delle scuole d’infanzia, primarie e secondarie di primo grado, pubbliche e paritarie, per fornire gratuitamente materiali didattici e nuove attrezzature, con l’obiettivo di favorire l’educazione dei bambini e dei ragazzi.

Lo scorso anno sono state coinvolte oltre 16.000 scuole a livello nazionale, alle quali le famiglie hanno potuto donare i propri Codici Scuola, permettendo agli istituti di accedere ad un catalogo di materiale scolastico.

Auchan Retail Italia, per la raccolta dello scorso anno, ha deciso di sostenere in particolare le scuole delle aree terremotate, donando i punti eccedenti o non riscossi del progetto “Scuolafacendo” a 4 scuole: l’istituto comprensivo “Ascoli Centro – D’Azeglio” di Ascoli Piceno, la “Montessori” di Macerata, la scuola d’infanzia “Istituto Omnicomprensivo di Amatrice” e l’Istituto Comprensivo di Monte Urano.

“L’Auchan ha donato materiale scolastico per 18 mila euro grazie alla spesa fatta nei supermercati dai vostri genitori – ha spiegato di Direttore dell’Ipermercato Mussi -. Siamo molto orgogliosi di aver potuto sostenere il territorio in questo momento di difficoltà e siamo contenti di aver contribuito a fornire materiale per l’attività didattica in particolare, perché crediamo che la scuola sia un punto di riferimento per tutti e a tutte le età. Voglio ringraziare le famiglie e i nostri clienti che hanno aiutato, nello specifico, le scuole che hanno avuto dei problemi e dei disagi legati al sisma.”

L’Istituto Comprensivo di Monte Urano infatti è una delle scuole che dopo le scosse del 2016 ha dovuto riorganizzare la sua attività didattica. “A causa del sisma – ha spiegato la Canigola – la media è stata trasferita nel plesso dell’elementare. Sono stati due anni di sacrifici perché non è facile portare 11 classi da un edificio all’altro: abbiamo dovuto spostare la segreteria, la biblioteca, la palestrina, è stata insomma una razionalizzazione forzata.”

“Nel frattempo abbiamo ricevuto una donazione e anche un contributo da parte della Regione Marche per la ricostruzione vera e propria – spiega il Sindaco -. Speriamo che con la ripresa dell’anno scolastico, dopo le vacanze natalizie, si riesca ad occupare anche il modulo dove sono in corso i lavori per tornare quindi alla situazione precedente al sisma, andando a creare un polo scolastico vero e proprio.”

La Canigola ha ringraziato l’Auchan, la scuola, i genitori, i docenti e la dirigente che, insieme, hanno portato avanti il progetto. “Quando si crea una rete e c’è collaborazione tra pubblico e privato si possono raggiungere degli obiettivi importanti. L’Auchan ha scelto la scuola, l’elemento di sviluppo e di rafforzamento della cultura per le nuove generazioni, e questa è una cosa molto importante.”

 

 

 

46153867_318839922271216_444147661910573056_n

 

46079679_348401442588960_7832711233282244608_n

Letture:1951
Data pubblicazione : 13/11/2018 10:32
Scritto da : Alessandra Bastarè
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications