In evidenza
Tre nomi in pole position per la regia della Cavalcata, soluzione del rebus entro 10 giorni. E intanto si scoprono le dimissioni di Alessandrini

Che la Cavalcata dell'Assunta stesse vivendo un momento di transizione era ormai chiaro a tutti: qualche giorno fa il regista Oberdan Cesanelli aveva ufficializzato il suo addio con un post su facebook e a Fermo erano in tanti a mormorare che un passo indietro lo avesse fatto anche lo storico vicepresidente Leonello Alessandrini.

Una notizia, quest'ultima, che la Presidenza attualmente non ha ancora confermato tramite i propri canali ufficiali, ma che risponde comunque a verità e che nella giornata di oggi è uscita a mezzo stampa sulle colonne de “Il Resto del Carlino”.

Tre nomi in pole position per la regia della Cavalcata, soluzione del rebus entro 10 giorni.  E intanto si scoprono le dimissioni di Alessandrini

Sono in molti a ritenere che dietro a questa duplice uscita di scena ci siano state frizioni con i Priori, legate probabilmente anche a concezioni diverse dell'ampiezza del ruolo e delle responsabilità delle figure del regista e del vicepresidente, e di certo l'assenza di un ringraziamento esplicito agli stessi Priori nel post di addio di Cesanelli dà ulteriore credito alle tesi dei “malpensanti”.

Da questo punto di vista Alessandrini, pur non negando l'esistenza di “punti di vista diversi e di alcuni problemi”, che derubrica in ogni caso a normali discussioni che avvengono anche nelle migliori famiglie, è però categorico nel precisare i veri motivi che lo hanno spinto a un passo indietro che, stante l'amore viscerale che lo lega alla Cavalcata, vive quasi come “se mi avessero sparato un colpo di pistola in fronte”: “Famiglia e lavoro – ripete più volte – impegni sempre più pressanti che prima riuscivo a conciliare e che adesso però mi allontanano da questo incarico”.

Una versione, quest'ultima, confermata dallo stesso Calcinaro, sindaco di Fermo e in quanto tale Presidente della Cavalcata.

Non un fulmine a ciel sereno, comunque, perché Alessandrini, desideroso di fornire alla rievocazione tutto il tempo necessario per riorganizzarsi, l'aveva comunicata ufficialmente al primo cittadino prima del Palio dell'Assunta di quest'anno. Né si tratta di un'uscita di scena definitiva, perché l'ormai ex vicepresidente continuerà comunque a mettere a disposizione la propria esperienza nel gruppo operativo che si occupa del percorso di gara.

 

Sta di fatto che al momento restano scoperte due cariche fondamentali per la vita della Cavalcata, due figure che godevano di un rapporto molto stretto con Calcinaro: “Il ringraziamento per il loro operato non potrà esaurirsi mai – sono le sue parole – negli anni c'è stata una forte collaborazione che ha portato a risultati che sono sotto gli occhi di tutti”. Parole al miele ricambiate dallo stesso Alessandrini, secondo il quale “Calcinaro mi è sempre stato vicino, appoggiandomi e sostenendomi in ogni circostanza”.

Il primo cittadino allora si sta già muovendo direttamente per riempiere queste due caselle e, soprattutto per quanto riguarda quella del regista, avrebbe già contattato le prime figure che rispondano all'identikit di “persone che conoscano bene Fermo, la Cavalcata e il suo contesto”.

A quanto pare, sebbene nessuno al momento voglia sbilanciarsi al riguardo, sarebbero tre i nomi in pole position. Non si tratterebbe, il condizionale è d'obbligo, di attori o registi, come nel caso di Cesanelli, ma di personaggi comunque noti nel territorio dotati, almeno in un paio di casi, di importanti competenze ed esperienze pregresse nell'organizzazione di eventi.

Né si può escludere fin d'ora che la scelta possa ricadere su una figura appartenente al gruppo di lavoro di Cesanelli all'interno della Cavalcata (forse un cerimoniere, magari tra quelli più esperti?), che si inserirebbe quindi maggiormente in continuità con il lavoro degli ultimi anni: un bel rebus che Calcinaro conta comunque di risolvere entro 7-10 giorni.

Letture:2217
Data pubblicazione : 16/11/2018 15:33
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications