In evidenza
"Per ora, ha vinto il mare". Cinzia Brunelli annuncia la chiusura invernale del Ristorante Salè: "La prima volta dopo 14 anni di storica attività"

"È con grande tristezza che comunichiamo la chiusura del Ristorante Salè per il periodo invernale. Per la prima volta in 14 anni ci prendiamo una pausa e vi aspettiamo per i primi di marzo alla riapertura. Purtroppo il mare continua ad avanzare rendendoci impossibile continuare regolarmente a lavorare. D'inverno, per ora, ha vinto lui. Vi ringraziamo tutti e vi diamo appuntamento a primavera."

Con questo post Facebook e le relative foto che documentano la situazione del suo locale, Cinzia Brunelli, titolare del Ristorante Salè di Porto Sant'Elpidio, sito in via Faleria, zona sud, comunica la chiusura invernale, "episodio straordinario che non si è mai verificato in 14 anni di storica attività" ha aggiunto ai nostri microfoni.

"L'inverno scorso è iniziato l'incubo perché anche in quel caso abbiamo avuto delle chiusure a singhiozzi - ci racconta Cinzia -. Non voglio fare polemiche, anzi ringrazio il consigliere regionale Francesco Giacinti, ringrazio la Regione Marche, il Sindaco e tutti quelli che in ogni modo hanno cercato di tamponare la situazione con le scogliere radenti ma è evidente che non sono sufficienti."

Come ripete Cinzia "ha vinto lui". Sì, il mare. "Bagna le prese, fa saltare l'impianto elettrico, arriva fin dentro al locale. Le conseguenze? La muffa, il battiscopa che si stacca, delle enormi buche fuori, il dover rimettere mano all'impianto elettrico circa 6/7 volte ogni stagione invernale. Le cabine poi si riempiono d'acqua, l'umidità arriva dappertutto, i motori di riscaldamento posizionati sopra al tetto una volta funzionano e l'altra no, le mattonelle si smuovono, devo rimettere a posto la terra e i camminatoi. Si tratta di lavori che richiedono minimo 30mila euro a stagione e capite bene che non posso permettermeli o, peggio, rischiare di eseguire dei lavori con il rischio poi che domani torni su il mare e io debba ricominciare tutto da capo: diventa una presa in giro."

Lavori straordinari dunque, coperti interamente dalla titolare del Ristorante Salè, soprattutto se pensiamo al fatto che, come spiega Cinzia, "al mio locale manca l'ingresso ordinario degli ombrelloni. È da due anni che ormai non posso più posizionarli perché da me la spiaggia proprio non c'è; capite bene che se una persona deve decidere di pranzare in un locale, preferisce avere anche la disponibilità della spiaggia dopo il pasto e non il disturbo di doversi poi spostare. Sono due anni che noi a pranzo ci giriamo i pollici."

Una delle speranze di Cinzia è l'inserimento della Regione Marche come beneficiaria dei contributi messi a disposizione per il maltempo. Cinzia aspetta poi lo scorrimento della graduatoria per le scogliere emerse dove è inserita anche la città di Porto Sant'Elpidio; i tempi di attesa però sono di circa quattro anni. Quattro anni durante i quali una mamma di famiglia e titolare di un ristorante non può, come dice lei, "stare a girarsi i pollici".

 

46795575_1888110864619707_2658898752693075968_n

 

46790424_1888111014619692_6659749256653438976_n

 

46699441_1888110967953030_3865482420509736960_n

 

46684424_1888111054619688_7305362684684271616_n

Letture:2509
Data pubblicazione : 27/11/2018 10:17
Scritto da : Alessandra Bastarè
Commenti dei lettori
1 commenti presenti
  • Lucio

    27-11-2018 11:15 - #1
    Non x ora.... sempre vincerà la natura!!!! Ora si pagano i conti x aver devastato un territorio... nazionale in primis e locale in secundis....sono stati sotterrati i fiumi.... disboscamento scellerato....ora si paga il conto!!!! E non è che l inizio!!!!
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications