Sport
Basket, DNB. A seguito degli incidenti di Porto Sant’Elpidio, il giudice sportivo assegna la vittoria a tavolino alla Poderosa Basket Montegranaro. Tutte le sanzioni al termine del derby

I fatti relativi all’ultimo derby giocato domenica scorsa tra Porto Sant’Elpidio e la Poderosa Montegranaro, che hanno portato un giovane tifoso veregrense all’ospedale in seguito all'aggressione da parte di quattro elpidiensi incappucciati, hanno portato il giudice sportivo della Divisione Nazionale B ad assegnare la vittoria a tavolino (0-20) alla squadra ospite, la Poderosa.

Il giudice sportivo ha così motivato questo provvedimento: “Alla fine del tempo supplementare sul punteggio di 76-73, il n.18 della squadra Poderosa Montegranaro commetteva un fallo sul giocatore n.11 del Porto S.Elpidio in concomitanza del suono della sirena di fine gara e il fallo comportava l'esecuzione di due tiri liberi. Tuttavia non si rendeva più possibile farli eseguire e terminare cosi la gara in quanto si verificava una rissa collettiva che malgrado l'intervento delle forze dell'ordine non veniva sedata, inducendo gli arbitri a prendere atto dell'impossibilità di completarla sospendendola anche per l'impossibilità di garantire ormai l'incolumità fisica di tutti i tesserati. La rissa traeva origine dall'invasione del campo di gioco da parte di un numeroso gruppo di tifosi locali(10-20 persone), in conseguenza e concomitanza del fallo personale di cui sopra, i quali attraversando tutto il campo raggiungevano i tifosi ospiti, procedendo con spintoni, pugni, lancio di oggetti, minacce e offese che coinvolgevano gli stessi giocatori e dirigenti di entrambe le squadre, intervenuti per riportare la calma insieme alle stesse forze dell'ordine”.

A seguito dell’invasione di campo il giudice sportivo nazionale ha anche disposto la squalifica del campo di gioco di Porto Sant’Elpidio per le prossime tre gare interne, un’ammenda di euro 600 per “invasione del campo di gioco, commessa da un individuo isolato che si dirigeva, a circa un minuto dal termine del terzo periodo di gioco, verso i tifosi ospiti con atteggiamento palesemente aggressivo, ma veniva fermato nei pressi del cerchio di metà campo da un altro tifoso intervenuto a tal fine. Il gioco riprendeva dopo una sospensione di circa due minuti e la richiesta da parte degli arbitri dell'intervento del dirigente accompagnatore di casa, perchè a sua volta sollecitasse l'intervento della forza pubblica presente in campo, nonchè l'avviso dato ai tifosi tramite lo speaker per un condotta improntata a maggior correttezza”.

Infine ad entrambe le squadre, sia la Poderosa che il Porto Sant’Elpidio, è stata comminata un’ammenda di euro 352 ciascuna per offese e minacce collettive frequenti agli arbitri.

Letture:2340
Data pubblicazione : 15/01/2014 16:55
Scritto da : Chiara Morini
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications