Sport
Goldengas Senigallia – Dino Bigioni Shoes Montegranaro 51-66. Nuovo successo!

Una strepitosa Poderosa viola il PalaPanzini di Senigallia e agguanta un grande successo nel derby contro la Goldengas Senigallia, che chiude così una striscia positiva che durava ormai da nove giornate. Partita autoritaria quella della Dino Bigioni Shoes, che comanda sin dai primi minuti controllando la battaglia sotto le plance (32-45 il computo dei rimbalzi) ma soprattutto mettendo in grossa difficoltà i cecchini biancorossi con una difesa mai così precisa e aggressiva soprattutto sui cambi.

 Goldengas Senigallia – Dino Bigioni Shoes Montegranaro 51-66. Nuovo successo!

I gialloneri, pur tirando con 1/16 dalla lunga distanza, tengono Senigallia a 6/34 dall’arco e trovando sicurezze in Micevic (8 punti e 10 rimbalzi) e Ciribeni (12 punti, 7 rimbalzi, 4 assist e 3 palle recuperate) scappano via nel secondo tempo. Nel primo, infatti, la Goldengas si tiene in scia ai gialloneri, toccando al massimo il -8 (18-26 al 18’). Lo strappo decisivo la Poderosa lo dà in avvio di terzo quarto. Gatti propizia il break di 2-10 che apre la seconda metà di gara spingendo la Dino Bigioni Shoes sul +12 (25-37 al 25’). Senigallia non riesce a reagire, uno scatenato Ravazzani porta i veregrensi al massimo vantaggio (40-58 al 36’) e per i padroni di casa è notte fonda.

In classifica, la Dino Bigioni Shoes resta al quarto posto, ma ora la distanza dalla seconda piazza occupata dal tandem Senigallia-Rieti è di sole due lunghezze. Per agguantare il secondo posto che varrebbe l’accesso agli spareggi di Coppa Italia ormai è tardi (anche vincendo l’ultima giornata del girone di andata, sabato prossimo contro l’Eurobasket Roma, e sfruttando eventuali sconfitte di Senigallia e Rieti la classifica avulsa premierebbe i laziali), ma quel che più conta è che i gialloneri hanno battuto per la prima volta una delle squadre che li precede in classifica e soprattutto aver dimostrato di aver superato il periodo buio.

Queste le dichiarazioni di coach Steffè a fine partita: “Sapevamo che il colpaccio dovevamo farlo in difesa, sacrificandoci un po’ di più, avendo più attenzione ed entrando nelle loro sicurezze. Siamo riusciti a farlo con continuità, non a sprazzi come altre volte, pur non esprimendo un attacco con percentuali strabilianti. Tutti hanno dato il 101%, seguendo con dedizione il piano partita che ci eravamo dati e mettendosi a disposizione l’uno dell’altro. Questa è la strada sulla quale dobbiamo proseguire. Era importante vincere anche a livello mentale. Avevamo perso di poco contro Palestrina, molto peggio a Rieti, per cui affrontare la seconda in classifica era un banco di prova per noi. Dovevamo riuscire ad avere un approccio diverso e ce l’abbiamo avuto. Il sacrificio di tutti è stata la chiave di un successo che è sicuramente un bel regalo di Natale”.

Letture:1902
Data pubblicazione : 22/12/2014 09:37
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications