Sport
Sconfitta per la Poderosa Montegranaro. Eurobasket Roma – Dino Bigioni Shoes Montegranaro 115-86

Una giornata no arrivata proprio quando non doveva. La Dino Bigioni Shoes esce con le ossa rotte dal PalaAvenali di Roma, travolta dalla clamorosa prestazione balistica della Eurobasket. 20/34 da 3 e 24/30 da 2 per i giallorossi sono percentuali contro cui i gialloneri, pur deficitari in difesa, non possono nulla. A trascinare i laziali un inarrestabile Ivan Scarponi, autore di 27 punti con 7/10 dall’arco, spalleggiato dal solito Alex Righetti (24 con 9/11 dal campo). Ai gialloneri non basta i soliti Micevic (22 punti con 8/11 dal campo) e Alessandri (15 punti con 7/12 al tiro).

Sconfitta per la Poderosa Montegranaro. Eurobasket Roma – Dino Bigioni Shoes Montegranaro 115-86

I romani iniziano il loro show già nel primo quarto. Tre triple a testa di Righetti e Casale scavano il primo solco contro una Poderosa che pure sembra esserci (32-18 all’8’). Difesa a uomo o a zona, la musica non cambia. L’Eurobasket pare inarrestabile, la Poderosa non riesce a trovare di arginare la marea romana, che nel secondo quarto diventa già difficile da arginare: il 60-35 del 18’ suona già come una sentenza. La musica resta la stessa nella ripresa, nella quale i padroni di casa toccano anche il +32 (93-61 al 29’).

La sconfitta odierna, la prima e unica nel girone di ritorno dopo 15 vittorie consecutive, condanna la Dino Bigioni Shoes al terzo posto nella classifica finale del girone C, sorpassata sia da Palestrina che da Rieti. Nei playoff, che scatteranno domenica prossima, l’avversaria sarà quindi l’ostica Bpc Virtus Cassino.

Queste la parole di coach Steffè a fine partita: “E’ stata una partita nella quale l’aspetto mentale era diverso tra le due squadre e questo ha fatto sì che loro avessero più tranquillità e sicurezza, che si sono trasformate in fiducia. Loro hanno iniziato con percentuali devastanti, hanno fatto una gran partita, ma oggettivamente non ci eravamo preparati come sempre ed avevamo approcciato la gara come volevamo. C’era grande voglia di farcela, ma se ad ogni errore vieni punito con una bomba poi è difficile. Loro oggi sono stati più forti di noi. C’è tanta amarezza per essere arrivati vicinissimi ad un risultato storico per la società e per noi come squadra. Ora lasciamo depositare questa amarezza e poi ci tufferemo sulla sfida con Cassino, cercando di ritrovare la fiducia che avevamo fino alla settimana scorsa.

Letture:2823
Data pubblicazione : 20/04/2015 11:34
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications