Sport
Videx sull'altalena soccombe al tiebreak
Videx sull'altalena soccombe al tiebreak

La formazione di mister Ortenzi non ce la fa a battere la Polisportiva Roma 7, ma solo un match la separa dal meritato ingresso ufficiale in serie A2

Una Videx ancora sui fasti della promozione conquistata la settimana scorsa contro Santa Croce offre una prestazione altalenante contro la Polisportiva Roma 7, cedendo al termine di un tiebreak lottato punto a punto. La formazione di mister Ortenzi è capace di mostrare colpi spettacolari e attimi di black out in una partita tra due squadre che avevano poco da chiedere al campionato.

Parte bene la Videx nella prima fase del parziale e si porta subito avanti 6-3 grazie ad un ace di Claudio Paris. Le distanze si mantengono invariate al primo tempo tecnico di sospensione: 8-5 (sempre Paris, stavolta in pipe). Prova a rifarsi sotto Roma con un break di 3-0 (9-8), ma la Videx si mantiene lucida, sfrutta al meglio il turno al servizio di Riccardo Vecchi e vola a +5 con un muro di Tomassetti (14-9). Continua il suo show Claudio Paris in attacco e a muro (20-16, 21-17), la Videx allunga fino al 23-17 per poi chiudere 25-20 grazie ad un errore al servizio dei padroni di casa.

All'inizio del secondo set è Roma a partire subito lanciata e ad andare sul +3 (6-3), ma Tomassetti accorcia le distanze a muro e la Videx può andare al sorpasso sul 7-6 grazie all'attacco di Niki Hendriks. I padroni di casa continuano a servire bene e a mettere in difficoltà la linea di ricezione grottese, riuscendo così ad andare addirittura avanti 18-10. Le percentuali di attacco e ricezione di Roma salgono notevolmente, mentre sembra essersi spenta la luce in casa Videx: coach Ortenzi cerca di pescare il jolly vincente dalla panchina e cambia la diagonale palleggiatore opposto, inserendo Cecato al posto di Pison e l'esordiente Edoardo Vecchi (18 anni appena compiuti). C'è spazio anche per Jacopo Brandi, in campo per Claudio Paris, ma le cose non cambiano e Roma chiude 25-15.

Una Videx poco combattiva anche in apertura di terzo set permette a Roma di portarsi sull'8-3 al primo time-out tecnico, ma la battuta di Riccardo Vecchi continua a pungere gli avversari e i grottesi si rifanno sotto 11-10. La Videx impatta a quota 12 e riesce ad effettuare subito il sorpasso (13-12), ma al secondo tempo tecnico è di nuovo avanti Roma 16-15. La Videx allenta l'attenzione e si ritrova a -4 (murato Jo Salgado per il 20-16 Roma), ma riesce ad agguantare di nuovo la parità a 22. Roma piazza il break nel momento decisivo con l'ace di Giulio Morelli e chiude il paziale 25-22.

Torna viva la Videx nel quarto parziale e al primo time-out tecnico conduce 8-3 con in campo una formazione inedita: in diagonale Nicola Cecato ed Edoardo Vecchi, schiacciatori Mattia Minnoni e Stefano Thiaw, al centro i soliti Salgado e Tomassetti, libero Gabbanelli. L'allungo della Videx arriva con l'ace di Cecato (11-5), ma Roma cerca di rimanere in corsa e torna a -3 (15-12). Il finale è targato Edoardo Vecchi e Mattia Minnoni, che garantiscono sicurezza a Cecato rispettivamente da posto 2 e da posto 4. Un pallonetto di Edoardo Vecchi regala alla Videx il set point (24-19) ma i romani ne annullano tre prima che Jo Salgado chiuda i giochi con un muro: 25-22.

Tie-break all'insegna dell'equilibrio con Nicola Cecato che tenta un recupero impossibile e finisce col servire una palla perfetta per Stefano Thiaw, dimostrando di essere già pronto per la A2: 3-1 Videx. E' lo stesso Thiaw ad allungare con il servizio vincente del 5-2, ma Roma si rifà sotto e sorpassa i grottesi sul 9-8. Si procede punto a punto, con Tomassetti che annulla ai padroni di casa la prima palla match a muro (14-14). Continua lo show personale di Cecato, che finta un'alzata in posto 4 servendo invece in bagher Edoardo Vecchi in 2, per il primo match ball Videx (15-14). E' però Roma a chiudere 17-15 grazie al fallo in palleggio di Tomassetti.

Per la Videx la stagione si chiuderà sabato prossimo, quando alle 18 a Grottazzolina arriverà Grosseto, in cerca del miglior piazzamento per i play-off. Nell'occasione, la Videx verrà salutata dalle maggiori autorità sportive e politiche locali e si congederà dal suo pubblico dando appuntamento a tutti alla prossima stagione, quando calcherà i palcoscenici della serie A2.

Letture:2250
Data pubblicazione : 02/05/2016 10:33
Scritto da : redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications