Sport
Gli sportivi di punta del fermano: dal probabile olimpionico Olivieri a Quinzi, passando per Marilungo e “RickyGas” Paniccià. Viaggio fra le eccellenze sportive territoriali

Dal pescato alle calzature, passando per le bellezze storiche e paesaggistiche, per finire all’enogastronomia e chi più ne ha più ne metta. Fermano terra di eccellenze? Sì ed in ogni campo: anche in quello dello sport. Dove i “portabandiera” provengono dal capoluogo, ma non solo. Ma chi sono? Nomi noti e meno, cercheremo di fare una piccola panoramica sui “paladini” di un movimento che, nel recente passato, poteva contare sul solo Paolo Tofoli (ricordate l’alzatore della nazionale azzurra di volley che, allenata da Julio Velasco, dominò il mondo sino a conquistare tutti i titoli ad eccezione delle Olimpiadi?). Ed allora, cominciamo. Consapevoli del fatto che qualcuno – è inevitabile – dimenticheremo. E per il quale…recupereremo nelle prossime uscite.

Gli sportivi di punta del fermano: dal probabile olimpionico Olivieri a Quinzi, passando per Marilungo e “RickyGas” Paniccià. Viaggio fra le eccellenze sportive territoriali

SILVIA MARZIALI. 29enne di Fermo, zona S. Caterina. Per lei, tutto in 48 ore. Prima la Laurea in Medicina (Cardiologia dello Sport: l’effetto del doping sull’apparato cardiovascolare degli atleti che ne usufruiscono). Poi a Girona (Spagna), l’abbattimento di una nuova barriera: la nostra concittadina ha arbitrato l’incontro di EuroCup Women fra Spar Citylift-Basket Landes, coadiuvata dai colleghi Gavin Williams e Martin Van Hove. Per la prima volta nella storia del basket, un arbitro donna ha diretto un incontro internazionale. “Un obiettivo frutto di anni di lavoro – ha dichiarato - Se aspettato o non aspettato, non saprei dirlo. Uno lavora solo per migliorare e cercare di far meno errori, perché questo è il mestiere dell'arbitro. Gli errori si fanno, ma l'importante è fornire una prestazione adeguata". Avanti così. E complimenti vivissimi, per tutto.

 

GIORGIO OLIVIERI, da Porto San Giorgio. Pochi giorni fa, è arrivata la notizia della convocazione in azzurro del martellista al raduno giovanile, in programma a Grosseto, in preparazione agli eventi internazionali del 2018. Per il 17enne martellista sangiorgese, in forza al Team Atletica Marche, si tratta di una conferma dopo il titolo di campione italiano e il primato nazionale allievi ottenuti nel 2017. Uhmmm…qua la storia puzza…di Olimpiadi? Staremo a vedere.

 

MARIA GIULIA CICCHINE’, 15enne studentessa liceale da Fermo. Campionessa italiana di vela per la seconda volta consecutiva. Soddisfazione e orgoglio per il risultato ottenuto dalla studentessa del Liceo Classico “A. Caro” di Fermo, che ha confermato il proprio titolo italiano femminile nella classe laser 4.7 ai campionati giovanili in singolo, terminati domenica 3 settembre a Crotone. Ad majora, Giulia!

 

LUCA MARZIALI classe 1991, da Fermo, centroboa della Pallanuoto Posillipo e nazionale azzurro del “Settebello”. Che di Silvia (leggere all’inizio della rubrica) è cugino. Alle ultime Universiadi di Gwangju, in Corea del Sud, nella Nazionale di Alessandro Duspiva ha vinto la medaglia d’argento, sconfitto solo ai rigori nella finale con l’Ungheria. Un mesetto fa, nel secondo tempo della sfida contro il Catania, ha subito un durissimo colpo al setto nasale. Portato al pronto soccorso del “Policlinico Vittorio Emanuele” di Catania gli è stata diagnosticata una frattura completa e composta delle ossa nasali. Operato, attualmente in convalescenza: forza Luca, ti aspettiamo anche noi!

 

GIANLUIGI QUINZI 21enne da Porto San Giorgio. Tutto chiaro: la vittoria a Wimbledon Junior 2013 lo ha caricato di pressioni, mediatiche e non, che non sempre ha saputo gestire. Da qualche mese però, la musica sembra essere tornata quella di qualche stagione fa, quando il mancino rivierasco era considerato come la promessa per eccellenza del tennis italiano. Dapprima mesi di duro lavoro con Ronnie Leitgeb; poi la scelta di Fabio Gorietti come nuovo coach e di Foligno come sede di allenamento. La prima qualificazione per un main draw Atp (Marrakech, dove ha battuto nell’ordine Evgeny Donskoy, il coreano Duck Hee Lee ed al primo turno il francese Paul-Henri Mathieu prima di arrendersi, dopo una tiratissima maratona durata più di tre ore, a Paolo Lorenzi), con conseguente risalita al n. 258 della classifica ATP stanno a testimoniare che il futuro di Gianluigi può, ancora, riservare grandi soddisfazioni.

 

ELISABETTA COCCIARETTO, classe 2001, da Porto San Giorgio. Campionessa italiana under 11, under 12, under 13 e under 14, è stata nella top 20 del ranking Tennis Europe under 14. Una serie di problemi alla schiena, sembrava averne minato il talento cristallino. Poi la guarigione e la risalita, in termini di risultati, lenta ma costante, sino a portarla agli US Open Junior, dove disputa un buon torneo arrivando al terzo turno. Ultima italiana rimasta in gara in assoluto, è stata eliminata dalla testa di serie numero 3, la russa Elena Rybakina. Ne siamo certi: di questo Slam saprà fare tesoro per proseguire il suo percorso di crescita verso il tennis professionistico. Chapeau!

GUIDO MARILUNGO, da Montegranaro. In questa nostra panoramica, poteva mancare il calcio? Certo che no. Ed allora eccoci andare a cercare ultime news sul talento veregrense classe 1989, attualmente di stanza in quel di La Spezia (Serie B) dove è arrivato quest’estate in prestito dall’Atalanta. Quanta strada fatta, dopo il Montegranaro: Sampdoria, Lecce, Cesena, Lanciano ed Empoli sono le maglie già indossate in carriera, da unire a quelle – prestigiosissime – delle Nazionali azzurre Under 20 ed Under 21. 3 reti in 15 presenze costituiscono il suo momentaneo score con gli “aquilotti” liguri. Daje Guì, poi fa mejo!

 

RICCARDO PANICCIA', da Fermo. Nell'ambiente conosciuto come “RickyGas”, il giovanissimo pilota di appena 9 anni vince il Trofeo Nazionale Aci a Ortona nella categoria 60 mini, entrando di diritto nell'Albo d'Oro CSAI in quanto vincitore di un Trofeo titolato. Sul velocissimo Circuito Internazionale d'Abruzzo (di oltre 1500 metri), il giovanissimo pilota fermano - dopo aver conquistato anche la gara preparativa dominando in qualifica ed in ogni manche – si è ripetuto nell'appuntamento tricolore brillando e mettendo ancora il sigillo su ogni manches, risultando assolutamente imprendibile ad ogni avversario.

 

 

 

Letture:493
Data pubblicazione : 06/12/2017 16:42
Scritto da : Redazione Sport
Commenti dei lettori
1 commenti presenti
  • Gianni Farina

    06-12-2017 21:06 - #1
    Buongiorno, in tutta umiltà ci permettiamo di segnalare il Ginnasta Matteo Levantesi classe 1997 di S. Elpidio a Mare in forza alla asd Ginnastica Nardi Juventus di Porto San Giorgio e, già da alcuni anni, nel giro della Nazionale Italiana. Matteo ha conseguito il titolo 2017 di Campione Italiano assoluto alle Parallele Pari. Per la vela segnaliamo i sangiorgesi Federico Quondamatteo 1983 (timoniere) e Andrea Farina 1996 (prodiere) Campioni Italiani 2017 della Classe Flying Junior
    Risposta
    Perfetto! Ci piacerebbe molto poterlo intervistare.
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications