Sport
Fermana. La società scalda i motori in vista del mercato

In casa gialloblu qualcosa "bolle in pentola". Il Dg. Conti in cerca di un esterno e di un Jolly a metà campo.

Fermana. La società scalda i motori in vista del mercato

La sessione invernale del calciomercato è iniziata solo ieri e il club di Viale Trento non vuole di certo recitare il ruolo della semplice comparsa.

Perlomeno in questa fase iniziale, il Dg. Conti e il direttore dell'Area Tecnica Massimo Andreatini sarebbero in cerca di un paio di elementi in grado di completare l'organico canarino, un organico che a causa dei numerosi infortuni ha registrato qualche 'falla' soprattutto nella fase difensiva.

Ma andiamo con ordine. Se Benassi, Da Silva, Franchini, Akammadu, Gasperi e King vengono dati tra i partenti, in entrata qualcosa dovrebbe muoversi, infatti il Dg. Conti avrebbe dichiarato: "Le priorità sono un esterno che possa sopperire all'assenza di D'Angelo ed anche un jolly alla Iotti. Su Ilario non abbiamo sciolto le riserve ma il ginocchio non è al top. Nel caso lo dovessimo perdere, ci serve un elemento poliedrico che magari sappia giocare sia alto che basso, ricordando che Clemente a destra sta facendo molto bene. Parlo poco di singoli, ma Clemente ha dimostrato di poterci stare in questa categoria" (Fonte Corriere Adriatico).

Proprio sull'esterno di Rotella, in tempi non sospetti, avevamo già detto di un infortunio che potrebbe costringere il ragazzo a chiudere anzitempo la propria stagione e questa volta la società, nelle parole del suo Direttore, sembrerebbe confermare quanto da noi ipotizzato. Il condizionale resta d'obbligo in quanto lo staff medico non ha emesso ulteriori aggiornamenti clinici.

Un'assenza, quella di Iotti, che va ad aggiungersi a quella dell'altro esterno Massimo D'Angelo, anche lui costretto ad 'appendere le scarpette al chiodo' per questa stagione a causa dell'infortunio al crociato.

Oltre quindi ad un esterno alto e ad un jolly, il mercato canarino dovrebbe regalare a mister Destro anche due terzini under, dei quali uno di piede mancino, oltre ad un paio di centrocampisti in grado di dare fosforo alla manovra e almeno di un attaccante.

Se Gennari e Ferrante sembrerebbero recuperati per la gara contro il Sud Tirol, l'eventuale partenza di Benassi lascerebbe un posto libero da dover occupare con un altro centrale di spessore. Usiamo il condizionale in quanto già nella passata stagione e in quella attuale, sia Urbinati che Manè hanno ricoperto il ruolo di centrale con buoni risultati.

Infine c'è il capitolo attaccanti, se tra i "senatori" l'unico attualmente richiesto sembrerebbe Arturo Lupoli (sponda Triestina), il sodalizio di Viale Trento attenderà sino all'ultimo giorno utile del calciomercato per valutare le condizioni di Luca Cognigni. Se come dicono gli stessi dirigenti, il ragazzo potrebbe essere pronto per qualche minuto già dalla gara contro il Sud Tirol, allora il reparto avanzato non verrà rimpinguato. Altrimenti, in caso contrario, mister Destro potrebbe volere almeno un'altra freccia per il suo arco.

Letture:1776
Data pubblicazione : 04/01/2018 18:05
Scritto da : Paolo Oriferi
Commenti dei lettori
1 commenti presenti
  • Meneger de Sant'erpidio

    04-01-2018 19:44 - #1
    Il Vicenza non sta fallendo? Il 10 gennaio scade la messa in mora dei giocatori nei confronti della società: se non verranno pagati gli stipendi di settembre ed ottobre tutti i giocatori saranno automaticamente svincolati e quindi la squadra sarà "finita". Sui siti vicentini si legge che i tifosi sono pessimisti. Quindi, tornando alla Fermana: a cosa servirebbe comprare giocatori? Se da Vicenza arrivassero "buone notizie" non sarebbe il caso di concentrarsi sulla stagione 2018/2019 andando a svincolare quanti più giocatori non di proprietà risparmiando per il futuro campionato?
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications