Sport
Fermana F.C.: parola a Mister Destro. "La società conosce le nostre problematiche". Si cercano un terzino ed un centrocampista (Bazzoffia e Gliah?). A Mestre stop al “tridente”

Nel corso della odierna Conferenza Stampa, il tecnico canarino – che chi lo conosce definisce in apparenza civilmente stizzito e contrariato – è intervenuto ad ampio raggio. Accennando al mercato, anche in relazione ad una situazione infortunati che “comincia a pesare”, scrivendo la parola “fine” sull'esperimento di un tridente che ha deluso le aspettative. Dopo l'ottimo spezzone di gara, a Mestre per Da Silva è in arrivo una maglia da titolare? Mercato, appunto: doppio scambio con il Fano?

Fermana F.C.: parola a Mister Destro.

L'incipit del trainer piemontese è sin troppo chiaro: "La società conosce le nostre problematiche. Le mancanze in certi ruoli, dovute a diverse assenze per infortunio. Noi dobbiamo solo lavorare con la consapevolezza che solo col lavoro si superano certi momenti. Non mi sono mai occupato in prima persona del mercato, ma ho sempre spiegato quello che serve ed in quali ruoli".

 

Per la serie: se debbo battere i pugni sul tavolo, non lo farò mai avanti a voi. Come dargli torto? Altre situazioni, altri problemi, altri pensieri affollano la sua mente: come il capitolo infortunati, ad esempio: “Abbiamo sempre dei problemi e questo non ci aiuta. Recuperato Sperotto, Gennari uscito in barella e con cinque punti di sutura alla tibia. Comotto ha avuto un risentimento dovuto alla stanchezza. Gli infortuni non ci aiutano e questo comincia a pesare”.

 

Il tridente: basta così?

Abbiamo sacrificato i nostri attaccanti. Bene nella corsa, ma non pericolosi come volevamo. Non penso che li rivedremo”.

 

 

"Dal punto di vista fisico - ha proseguito Destro - credo sia stata una partita dove abbiamo cercato di dare tutto contro una squadra strutturalmente forte e che non ha concesso niente. Noi, dal canto nostro, abbiamo creato poco ma abbiamo anche subito poco. Potevamo fare di più in fase offensiva ma non era facile. E’ un momento difficile dove gli infortuni non ci aiutano e alla lunga iniziano a pesare. Gennari a causa di uno scontro di gioco, ha rimediato 5 punti di sutura sulla tibia, mentre Comotto ha avvertito un risentimento muscolare causato dalla stanchezza. Sono due situazioni che verranno valutate entrambe in settimana. Questa squadra nel girone di ritorno ha subito una moria di infortuni – prosegue il tecnico di Rivoli – . Il nostro è un campionato di sofferenza, dove si lotta sempre sino all’ultimo. Per questo dobbiamo essere uniti, compatti, lavorare sui nostri difetti senza perdere mai di vista le qualità e i pregi che possediamo. La vittoria del Vicenza? Per quanto mi riguarda, non ho mai pensato che fosse un campionato già deciso. Anche se ci sono tante situazioni, fino a quando non c’è la matematica, nulla è certo. Noi dobbiamo contare sempre e solo su noi stessi”. Sul prossimo avversario: “Il Mestre viene da due vittorie consecutive, è una squadra in salute, che gioca bene e fa risultato. Noi, però, non dobbiamo nè esaltarci nè demoralizzarci. Veniamo da due sconfitte, di cui una prova non bella contro la Samb ed una dove c’è stato impegno ma non lucidità con il SudTirol. In settimana lavoreremo intensamente sperando di recuperare anche gli infortunati”.

 

 

ULTIMISSIME DAL CAMPO.

Misin e Comotto sono stati tenuti a riposo precauzionale e nella giornata di domani saranno sottoposti a controlli ecografici. Gennari osserverà alcuni giorni di riposo e verrà rivalutato nei prossimi giorni.

 

CALCIOMERCATO: SI CERCANO UN TERZINO SINISTRO ED UN CENTROCAMPISTA.

Sabato mattino, davamo notizia dell’interessamento del Fano – via Juventus F.C. - nei confronti di Udoh King, attaccante italo/nigeriano di scuola e proprietà bianconera e sino ad ora autentica meteora in gialloblù. Ma ci sarebbe altro: sul tavolo delle trattative infatti, i due sodalizi avrebbero messo ben più di un giocatore. Esuberi, direte voi, sia da una parte che dall’altra. Ci piace vederla in maniera differente: cedere giocatori giudicati non adatti ai rispettivi progetti e cercare di reperirne di più funzionali mantenendo inalterate le caselle Under ed Over. Ecco allora l’idea. Che, tutto considerato, non ci dispiacerebbe proprio: Favo e Camilloni in gialloblù, mentre sarebbero Gasperi ed, appunto, King a compiere il tragitto inverso ed approdare in maglia granata. Ovviamente, il tutto con il benestare dei clubs titolari dei cartellini dei singoli giocatori. Operazioni in via di ufficializzazione.

 

Per il resto, Daniele Bazzoffia della Pro Piacenza (classe 1988) è sempre un nome caldo. Così come quello riconducibile al terzino sinistro Erik Gliah, classe 1997, che ha appena rescisso con l’Avellino e potrebbe interessare alla Fermana F.C.

 









Letture:1340
Data pubblicazione : 22/01/2018 16:49
Scritto da : Redazione Sport
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications