Sport
Fermana F.C. Al "Recchioni" la ripresa degli allenamenti. Destro:"Questa è una squadra che ha cuore e carattere". Arbitra Capone di Palermo. Leggi le info prevendita

Nella sala stampa 'Mario Rossetti' le dichiarazioni del tecnico Flavio Destro in vista della doppia trasferta di Pordenone e Bergamo, trasferte per le quali la Fermana non farà rientro a Fermo, se non dopo la gara contro l'Albinoleffe.

 

Fermana F.C. Al

Prima della seduta del martedì, come sempre, abbiamo fatto il punto con il tecnico di Rivoli, un Flavio Destro che ha analizzato la gara appena passata in archivio contro la Reggiana e la prossima trasferta di Pordenone.

In merito ad un coro arrivato dalla curva: "I tifosi, lo dico sempre, sono liberi di esprimere quello che pensano, ciò non toglie che questa squadra ha dimostrato di avere carattere e un gran cuore. Tra noi e i tifosi non si è 'rotto' nulla. Noi sappiamo che dobbiamo conquistare anche alcuni tifosi tramite la prestazione e l'impegno".

La squadra del secondo tempo sarà possibile rivederla anche in futuro: "Nel secondo tempo la squadra era molto offensiva e qualche giocatore ha fatto presente che stavamo lasciando molto campo. La squadra è protesa al livello offensivo e si lasciano spazi importanti. Bisogna tener conto che nell'arco della gara c'è anche da difendersi ma io sono aperto a qualunque tipo di soluzione. Abbiamo giocato con il 4-3-3 che è un modulo offensivo, così come lo stesso 4-4-1-1, modulo utilizzato domenica scorsa per contrastare un giocatore come Genevrier, tramite Da Silva che andava ad abbassarsi su di lui". 

Riguardo all'obiettivo salvezza: "La Fermana si merita la salvezza e sta dimostrando che in questa categoria ci può stare. Abbiamo fatto due reti alla miglior difesa del campionato, abbiamo commesso solo due errori che abbiamo pagato con due gol, ma al di là di questo credo che al primo tempo sia stato discreto. Nei primi minuti siamo partiti meglio noi, poi loro ci hanno preso le misure e fino al primo gol la gara era equilibrata". 

In questa stagione la Fermana si è trovata a dover rimontare in cinque gare (Sud Tirol, Santarcangelo, Salò, Teramo e Reggiana), segno della forza del gruppo ma anche di qualcosa da aggiustare: "Riguardo alla gara di domenica, potevamo passare in vantaggio noi all'inizio ma non ci siamo riusciti e loro ci hanno fatto gol in due nostre disattenzioni. In altre circostanze può capitare di andare sotto, l'importante è poi reagire e mettere in sesto la partita, cosa che abbiamo fatto anche domenica. Passare in svantaggio può capitare – continua – però concordo sul fatto che non possiamo 'prendere prima degli schiaffi' e poi reagire. Se parliamo di modulo, non credo che il 4-3-3 sia un sistema difensivo, così come il 4-4-1-1 con esterni come Da Silva, Maurizi e Petrucci. E' anche vero però che se hai due punte che fanno densità e sono in grado di spostare l'inerzia della gara a tuo favore è un conto, però se queste punte non le hai allora diventa più complicato perchè poi sono loro a dover rincorrere in mezzo al campo. Molto dipende da come si sviluppa la partita e dall'avversario che abbiamo di fronte". 

In vista delle due trasferte consecutive (Pordenone e Bergamo): "Pensiamo una gara alla volta. Andremo con tutto l'organico ed è naturale che due partite così ravvicinate comportino qualche cambiamento, ma ci penseremo lunedì.

Sono convinto che tutti i giocatori che ho a disposizione sono in grado di poter giocare quindi da questo punto di vista non ho problemi.

Il Pordenone è in crisi solo di risultati, è una squadra molto forte che aveva ben altri obiettivi e noi dobbiamo vivere alla giornata come abbiamo sempre fatto, pensando gara per gara. Guardare troppo avanti non lo abbiamo mai fatto e non dobbiamo farlo ora, sognare non fa male ma io resto con i piedi per terra. La realtà dice che dobbiamo affrontare una squadra molto forte".

Gennari, da titolare inamovibile a riserva di lusso: "Gennari ha avuto dei problemi e poi ci sono state delle circostanze per le quali gli ho preferito altri calciatori. Contro la Triestina c'erano Arma e Mensah che sono molto alti e quindi ho preferito mettere dei saltatori, poi domenica c'era Cianci. Mattia è un giocatore rapido e l'ho sfruttato quando c'era da dover recuperare, domenica ha fatto molto bene". E su un possibile ritorno di Manè a metà campo: "Il ragazzo ha fatto bene in quel ruolo, quindi in questo momento lo vedo lì".

 

 

TERNA ARBITRALE:

 

Designato a dirigere l'incontro di domenica prossima tra Pordenone e Fermana, sarà il Sig. Andrea Capone di Palermo, coadiuvato dagli assistenti Alessandro Pacifico di Taranto e Massimo Salvalaglio di Legnano.

Il fischietto palermitano non ha mai incrociato i canarini mentre con i nero-verdi il precedente risale al 2014 in occasione della gara Como-Pordenone, terminata 3-1.

 

 

PREVENDITA PORDENONE – FERMANA:

 

La Fermana F.C. Comunica che, in occasione della gara Pordenone – Fermana di domenica 18 marzo alle ore 16.30, la prevendita è attiva sul circuito Ticketland2000, facente parte del gruppo BookingShow.

I tifosi canarini, per il quale è riservato il settore ospiti (gradinata) dello stadio "Ottavio Bottecchi" (capienza n. 1.000 spettatori), potranno acquistare il ticket entro e non oltre le ore 19.00 di sabato 17 marzo.

Il costo del tagliando per il settore ospiti è così suddiviso:

 

-intero: euro 12,00 (più diritti di prevendita);

-U16: euro 2,00 (più diritti di prevendita);

 

I tagliandi potranno essere acquistati al Fermana Store sito in Via Trieste, 31 a Fermo, ai seguenti orari:

 

Martedì 13 marzo 16.00 – 20.00

Mercoledì 14 marzo 16.00 – 20.00

Giovedì 15 marzo 16.00 – 20.00

Venerdì 16 marzo 16.00 – 20.00

Sabato 17 marzo 15.00 – 19.00

 

I tagliandi (prezzo intero + diritti di prevendita) si possono acquistare anche, previa registrazione, da http:// www.ticketland1000.com, con modalità Print at hone (stampa a casa).

Per l'acquisto del tagliando non è necessario essere in possesso della Tessera del Tifoso e/o S-Card.

Si ricorda, inoltre, che il botteghino ospiti del "Bottecchia" il giorno stesso della gara, ovvero Domenica 18 marzo, rimarrà chiuso.

Da ricordare che, in caso di esaurimento degli spazi consentiti attorno allo stadio, è a disposizione il vicino parcheggio Candiani (via Candiani, 22). Il parcheggio ospiti si trova in Largo Cervignano, Via San Vito.

Letture:694
Data pubblicazione : 13/03/2018 16:28
Scritto da : Paolo Oriferi
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications