Sport
Asd Fermo Basket, Semifinale Play Off Serie D: battuta Fermignano 75 a 72 al termine di una partita vietata ai deboli di cuore. Serie sull’ 1 a 1. Sabato match decisivo in terra pesarese

Nel pre gara, alla Palestra C.O.N.I. si spezza un canestro e le due squadre si trasferiscono, in tutta fretta, al “PalaSavelli” di Porto San Giorgio. Degno teatro di un match che ha lasciato il folto pubblico con il fiato sospeso sino alla sirena finale. Dal settore occupato dai tanti sostenitori fermani, esposto uno striscione dal profetico contenuto: “Torniamo a FERMignano!”. E così sarà. La soddisfazione del Presidente Marco Marinangeli.

Asd Fermo Basket, Semifinale Play Off Serie D: battuta Fermignano 75 a 72 al termine di una partita vietata ai deboli di cuore. Serie sull’ 1 a 1. Sabato match decisivo in terra pesarese

“Grandissimi ragazzi, che partita! Bisognava crederci e ci abbiamo creduto, nonostante l’infortunio alla mano di capitan Venditti che è comunque sceso in campo. Non poteva terminare così il campionato di serie D della TiEmme Basket Fermo. E infatti non lo è e continueremo a vendere carissima la nostra pelle”. Marco Marinangeli, massimo dirigente del sodalizio fermano, non sta nella pelle. Gara 2 è appena terminata e l’adrenalina scorre a fiumi.

Fermato il Fermignano, vincente in gara 1, in un insolito – colorato e sportivamente chiassoso –“PalaSavelli”, al termine di una tiratissima partita giocata sino alla fine sul punto a punto, la TiEmme sposta la conclusione della semifinale di playoff a Sabato prossimo, quando la Marilungo band tornerà a Fermignano per disputare la decisiva gara 3.

 

alfa

Ma ad essere sconfitta questa sera non è stata solo la squadra capolista del girone A. L’avversario più temibile si è messo in mezzo agli eventi: la sfortuna. Martedì pomeriggio Daniele Venditti, capitano della TiEmme, si chiude uno sportello dell’auto sulla mano. Tanto dolore e qualche dubbio di frattura, per fortuna allontanato dagli esami clinici, non fermano il capitano che si presenta ugualmente in campo, sostiene i suoi e realizza 16 punti. Ma non è ancora tutto. Pochissime ore prima dell’inizio della gara, mentre i ragazzini del minibasket si allenavano nel capo della palestra C.o.n.i., all’improvviso un canestro viene giù, per fortuna senza causare danni a nessuno. Dopo qualche telefonata ecco pronto il “PalaSavelli” di Porto San Giorgio. Cornice ideale per una semifinale, ma la difficoltà di avvertire in tempo i numerosi sostenitori che di solito seguono la TiEmme avrebbe potuto causare un calo di presenze dei sostenitori locali. E invece no. Tantissimi gli sportivi presenti sugli spalti, che un po’ si perdevano negli spazi immensi del palas rivierasco, ma che hanno fatto sentire la loro voce e la loro presenza risultando, soprattutto nel convulso finale, il classico uomo in più.

 

beta

La partita è stata un susseguirsi di emozioni continue. Il primo quarto ha visto, grazie ad uno strepitoso Santini, partire la TiEmme con un secco 10 a 0. E dopo una fase caratterizzata dalla grandissima imprecisione al tiro, sia da una parte che dall’altra, in poco meno di 2’ Fermignano piazza un parziale da urlo e supera i locali. Il secondo quarto è stato forse quello più intenso per qualità del gioco e prestazione atletica espresse da entrambe le squadre: 23 pari. Punteggio che la dice lunga sul secondo periodo dove Cingolani realizza i suoi 10 punti con due triple che accendono il pubblico. Il terzo quarto è targato Gegè Amelio. Non solo per le due triple e una quantità consistente di canestri, ma soprattutto per la pressione sull’avversario a tutto campo, le palle rubate, occasioni create, una vera e propria macchina da guerra. Lo stesso, risulterà il miglior realizzatore della serata con 19 punti. Poi l’ultima frazione di gara, che come potete immaginare tra falli tattici e timeout ha rischiato di non finire mai. A determinare l’esito della partita è stata, forse, l’uscita dal campo per cinque falli del forte centro del Fermignano, Perini, che ha lasciato respiro ai lunghi fermani consentendo di realizzare quel piccolo vantaggio di punti sufficienti a concludere positivamente la gara.

Poi la grande festa, sugli spalti ed in campo. Ma non è finita. La prodezza della TiEmme deve ripetersi anche in gara 3: a Fermignano, sabato prossimo, si gioca per la storia.

 

gamma

 

Tabellino

TiEmme Basket Fermo - Pallacanestro Fermignano 75-72

Parziali: 12-13, 23-23, 19-19, 21-17.

Progressivi: 12-13, 35-36, 54-55, 75-72.


TiEmme Basket Fermo: Venditti (cap.) 16, Poggi ne, Mazzabotta ne, Tortolini 11, Amelio 19, Santini 13, Cingolani 10, Luciani 4, Antinori, Sabbatini ne, Cardarelli 2, Ndour. All.re Marilungo, ass. all.re Valentini.

 

Fermignano: Tagnani D. 9, Spadoni 11, Tagnani M. 11, Ambrosi 12, Rossi (cap.), Santi 3, Marchionni 7, Pontellini 6, Fulgini 2, Alleruzzo, Perini 11. All. Paolucci.

Tiri da 3 punti: Fermo 6, Fermignano 5.

Parziali: 12-13, 23-23, 19-19, 21-17.

Progressivi: 12-13, 35-36, 54-55, 75-72.

Falli: Fermo 19, Fermignano 22.

Usciti per 5 falli: Perini (Fermignano)

Arbitri: Giovagnini ed Aureli

20180502_230235

Letture:1024
Data pubblicazione : 03/05/2018 06:40
Scritto da : Redazione Sport
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications