Sport
Fermana F.C.: “Sarà l’ultima partita di una stagione che vogliamo chiudere al meglio salutando i nostri tifosi con la vittoria”. Parole e musica di Gianluca Urbinati. LEGGI le info biglietti

Domenica contro l' A. J. Fano dunque, l'ultimo atto della stagione sportiva 2017/2018. Canarini in campo privi di tutti coloro che il campionato lo hanno chiuso da tempo più, con ogni probabilità, Sperotto e Salifu. Che, se così fosse, resterebbe “oggetto misterioso” sino al ritiro della prossima stagione sportiva. Mah...

Fermana F.C.: “Sarà l’ultima partita di una stagione che vogliamo chiudere al meglio salutando i nostri tifosi con la vittoria”. Parole e musica di Gianluca Urbinati. LEGGI le info biglietti

INTERVISTA A GIANLUCA URBINATI

 

Un guerriero non può abbassare la testa, altrimenti perde di vista l’orizzonte dei suoi sogni”. La frase di Coelho calza a pennello nei panni di Gianluca Urbinati, il guerriero di Marotta. Il centrocampista, classe ’87, appartenente all’old guard canarina, nel campionato in corso ha collezionato ben 30 presenzeper un totale di 2.251 minuti giocati. Un perno imprescindibile del centrocampo gialloblù. “Ringrazio tutti coloro che mi hanno rivolto attestati di stima per la stagione disputata – esordisce – ma le mie prestazioni non rappresentano affatto un punto di arrivo. Vorrei fare sempre meglio ed alzare la mia asticella, come fatto in questi 3 anni in cui, insieme ai miei compagni, abbiamo raggiunto finale playoff, promozione campionato e salvezza tra i professionisti. Il prossimo anno alzeremo ancora di più l’asticella. Siamo sempre in escalation!. Lo scorso anno ho avuto qualche problemino fisico – prosegue – quest’anno, invece, non ho avvertito alcun fastidio e quando si riesce a prendere la condizione va tutto per il verso giusto. Di questo ringrazio tutto lo staff tecnico e medico per avermi dato sempre l’opportunità di arrivare la Domenica al 100%. Se dovessi trovare la ciliegina sulla torta mancante direi il gol. Nonostante qualche possibilità mi sia capitata non sono riuscito a concretizzarla: peccato”. Il centrocampista canarino analizza l’ultimo match della regular season contro i cugini del Fano: “Sarà l’ultima partita di una stagione che ci ha visto raggiungere gli obiettivi prefissati e vogliamo chiuderla al meglio salutando i nostri tifosi con la vittoria. Un loro eventuale successo li metterebbe in salvo, ma questo non vuol dire che per noi non sia una gara importante. Anzi, una nostra eventuale sconfitta potrebbe farci piombare terzultimi e, alla luce di un campionato disputato in cui ci siamo barcamenati tra l’8^ e la 12^ posizione, non ci vogliamo assolutamente pensare. Siamo intenzionati a fare la partita che di solito giochiamo in casa, con grandissima voglia e determinazione, cercando di portare a casa tutta la posta in palio. Se poi sarà festa per entrambe le compagini, meglio per tutti, però la Fermana non ci sta assolutamente a passare come vittima sacrificale di turno. Non l’abbiamo mai fatta in questi 3 anni, figuriamoci se la facciamo proprio Domenica. Sarebbe bellissimo salutare questo magnifico gruppo che quest’anno ha regalato grandissime emozioni, dinanzi ad un pubblico ed ad una città che ci sono sempre vicini. Tra le mura amiche non abbiamo mai fatto mancare colpi di scena ed emozioni ai nostri tifosi: rimonta sulla Reggiana, sul Teramo, sulla FeralpiSalò, sulla capolista Padova; pareggi con squadre importanti come Pordenone, Vicenza, Triestina; vittorie con Sambenedettese, Mestre, Renate. Non dimentico che siamo una squadra che con le prime difficilmente ha perso i colpi: con la neopromossa in cadetteria Padova abbiamo rimediato due pareggi, con i leoni del Garda abbiamo conquistato 4 punti in due partite, con il Mestre ben 6″. Urbinati chiama a raccolta il pubblico della Duomo: “Domenica speriamo che gli spalti siano gremiti di gialloblù. Ci farebbe molto piacere poter dare l’ultimo saluto stagionale a tutto il popolo canarino, agli ultras e a tutti i presenti in tribuna. Per noi sarebbe una giornata di festa ma anche motivo di vanto ed orgoglio”. Qualche rimpianto? Urbinati non ha dubbi: “No, perchè la squadra ha dato sempre tutto. Qualche punto perso per strada c’è stato, ma fa parte del percorso di crescita di una squadra che per molti undicesimi era alla prima esperienza in C. Nelle difficoltà questa squadra si è esaltata ed ha dato sempre prova di autorità. C’è grande soddisfazione per il traguardo raggiunto, per di più a due giornate dalla fine”. Infine, il guerriero di Marotta rivolge un pensiero al Dg canarino Conti: “Voglio ringraziare il nostro direttore Fabio Massimo Conti, perchè 3 anni fa solo un folle poteva puntare su Urbinati retrocesso con il Castelfidardo, seppur con una discreta annata disputata alle spalle. Il direttore mi seguiva già da 2 anni ed ha avuto la forza e la follia di puntare su di me. In un mondo dove si compra tutto su internet, compresi i giocatori in base al loro curriculum, noi abbiamo un dirigente che prima di prendere un calciatore va in giro per i campi a visionarlo e valutarlo e di questo bisogna dargliene atto”.

 

PREVENDITA BIGLIETTI GARA FERMANA F.C. - A.J. FANO DI DOMENICA 6 MAGGIO 2018 (inizio ore 17 e 30).

 

La Fermana F.C. comunica che, in occasione della gara con l'A.J. Fano, valida per la 19^ Giornata di Ritorno del Campionato di Serie C Girone B 2017/18 di Domenica 6 Maggio alle ore 17.30 in programma allo Stadio “Bruno Recchioni” di Fermo, per l'acquisto dei biglietti è aperta la prevendita presso tutti punti vendita BookingShow del territorio.
Si comunica, inoltre, che la prevendita per il settore ospiti riservata ai tifosi del Fano è abilitata a partire da Giovedì 3 maggio alle ore 15:00 sino alle ore 19:00 di sabato 5 maggio. Per l’acquisto del tagliando ospiti non è necessario essere in possesso della Tessera del Tifoso e/o S-Card. I residenti in provincia di Pesaro-Urbino potranno acquistare il ticket solo per il settore ospiti del “Recchioni”.

Il costo dei tagliandi, suddivisi per settore, è il seguente:
- Curva: 10 € + prevendita;
- Tribuna laterale: 16 € + prevendita;
- Tribuna centrale: 30 € + prevendita;
- Ospiti: 10 € + prevendita;
- Under 14 (escluso settore ospiti): 0,50 € + prevendita

I tagliandi potranno essere acquistati sul circuito BookingShow presso il FERMANA STORE sito in Via Trieste, 31 a Fermo, ai seguenti orari:

GIOVEDI' 3 MAGGIO 16:00 – 20:00
VENERDI' 4 MAGGIO 16:00 – 20:00
SABATO 5 MAGGIO 10:00 – 13:00 / 16:00 – 20:00

Per gli altri punti vendita cliccare al seguente indirizzo https://www.bookingshow.it/Home/Puntivendita

Oltre ai punti vendita BookingShow ed online, sono riportati, di seguito, anche gli orari della botteghino dello stadio sito in via Ponchielli:

Domenica 6 maggio 10.30 – 12:30 / 14:00 – fino ad inizio gara

Si consiglia di acquistare il biglietto in prevendita per evitare code a ridosso della partita. Si ricorda, inoltre, che i minori al di sotto dei 14 anni possono entrare allo stadio solo se accompagnati da parenti entro il IV grado. Per gli abbonati è obbligatorio esibire, al momento dell’ingresso allo stadio, oltre alla Tessera del Tifoso e/o S-Card, il segnaposto plastificato sul quale sono specificati fila e numero di posto. Si sollecita, infine, il ritiro della Tessera del Tifoso e/o S-Card presso il Fermana Store, in quanto la copia cartacea della suddetta non è più valida.

 

IL CALCIO E LE ORE DI LEZIONE: ULTIMO APPUNTAMENTO.

Ultima tappa del progetto “Il Calcio e le Ore di Lezione”. Matteo Rossetti e Lorenzo Saporetti hanno fatto visita alle scuole primarie "Monaldi" dell’ISC Da Vinci e "Don Dino Mancini" dell’ISC Betti per dialogare con i piccoli studenti sulle regole del gioco del calcio, rispetto dell’avversario ed importanza del praticare lo sport. “Determinazione, sudore, sacrificio sono le parole chiave per raggiungere gli obiettivi non solo nella sport ma anche nella vita”, sono i consigli rivolti ai piccoli astanti da Rossetti, il cui intervento si chiude con un monito: “Ragazzi, tenete a mente l’umiltà perchè bisogna sempre mettersi in gioco per conquistare i propri sogni”. Saporetti ha spostato il focus del discorso sul rispetto per i propri compagni, per l’avversario e per l’arbitro: “Molto spesso, in determinate circostanze che accadono in campo, capita di inveire contro il fischietto – rivela il difensore romagnolo – ma il tutto entro certi limiti senza mai andare oltre la sfera del consentito. Lo stesso può succedere con i propri compagni per un passaggio sbagliato o con un avversario per via di un fallo, ma al triplice fischio c’è la stretta di mano e cade tutto nel dimenticatoio”. Al termine, foto di rito con i ragazzi e distribuzione di coupon gratis per l’ultima gara casalinga contro il Fano. I coupon potranno essere cambiati in tagliandi omaggio solo presso il Fermana Store di Piazza Sagrini.

 

MISTER SCOPONI (U15) A 360°: "Esperienza avvincente in termini umani e sportivi"

 

“Allenare la squadra Under 15 della Fermana è stata sicuramente un’esperienza avvincente in termini umani e sportivi – ha dichiarato Mister Fabio Scoponi, che per tutta la stagione ha avuto come vice Corrado Caruso, con il quale si è instaurato un profondo rapporto di stima e collaborazione – . A chi come noi piace essere definiti non allenatori, ma istruttori, la cosa che rimane più impressa è la crescita caratteriale e formativa che questo gruppo sta portando a termine da quando siamo partiti la scorsa estate”. “Sotto le direttive attente e precise del nostro responsabile Osvaldo Jaconi, che con la sua lunga carriera da tecnico professionista ci ha sempre supportato e consigliato, siamo soddisfatti di avere raggiunto gli obiettivi prefissati dalla Società. Obiettivi prima umani che sportivi, che comprendevano la maturazione tecnica e caratteriale, in un età particolare dove si formano personalità ed esperienze di vita che i giovani porteranno per sempre con loro – ha proseguito Scoponi – . Famiglia, scuola e Fermana sono state sempre le nostre priorità. Sia durante gli allenamenti che attraverso una serie di incontri formativi abbiamo sempre cercato di educare i ragazzi al rispetto delle regole ed al sacrificio senza il quale non si ottengono risultati importanti”. “Come tutte le neo promosse tra i professionisti abbiamo cercato di allestire una rosa competitiva, cercando e trovando collaborazioni fra le varie società dilettantistiche del territorio. Ovvio che nella prima parte di stagione è stato complicato fare metabolizzare i ritmi e le nostre richieste tecniche a ragazzi con diverse esperienze calcistiche – ha analizzato con lucidità il tecnico canarino, prima di concludere – . Il campionato Nazionale è stato sicuramente una buona palestra di vita dove i nostri giocatori indipendentemente dal risultato ottenuto hanno dimostrato una crescita, assimilando concetti che alla fine rimarranno nel loro bagaglio. Gli ultimi impegni ci porteranno a partecipare al trofeo Velox di Macerata e al Trofeo Marche di Fano nel mese di Maggio/Giugno. Tornei con cui si concluderà il nostro percorso , a termine del quale si valuterà insieme al nostro responsabile il lavoro svolto da tutti noi”.

 

 

 

Letture:671
Data pubblicazione : 04/05/2018 16:07
Scritto da : Redazione Sport
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications