Sport
Fermana F.C., arriva la Giana Erminio. Dirigerà Luciani di Roma. LEGGI la terna. Disciplinare: Cremona squalificato. Il messaggio del Presidente Simoni. Mercoledì commemorazione di Bruno Recchioni

Sarà il signor Francesco Luciani della sezione di Roma 1 a dirigere la gara Fermana - Giana Erminio, in programma Mercoledì alle ore 18,30 allo Stadio “Bruno Recchioni”. A proposito di Bruno Recchioni: prima dell'inizio della partita, la Fermana commemorerà il suo mediano, capitano dell'Esercito Italiano, eroe e martire di Cefalonia. Nel frattempo, arrivano le decisioni del Giudice Sportivo: Luca Cremona, ieri espulso, è stato squalificato per un turno.

Fermana F.C., arriva la Giana Erminio. Dirigerà Luciani di Roma. LEGGI la terna. Disciplinare: Cremona squalificato. Il messaggio del Presidente Simoni. Mercoledì commemorazione di Bruno Recchioni

LA TERNA ARBITRALE DI FERMANA – GIANA ERMINIO

La 3^ giornata del Campionato di Serie C sarà anche il primo turno infrasettimanale per i gialloblu. Al fianco del fischietto laziale ci saranno gli assistenti Giacomo Pompei Poetini di Pesaro e Paolo Massimo Maria Campogrande di Roma 1. Un solo precedete con i canarini per il direttore di gara Luciani che ha arbitrato i gialloblu in Serie D nella gara col Monticelli, giocata sul terreno di gioco di Villa San Filippo, il 12 Febbraio 2017. E’ al secondo anno tra i professionisti.

 

CREMONA SQUALIFICATO.

Espulso per aver rimediato un doppio giallo nel covulso finale di gara del “Turina” di Salò, l'attaccante canarino Luca Cremona è stato appiedato dal Giudice Sportivo per un turno. Questo lo stalcio del Comunicato emesso:

SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA PER DOPPIA AMMONIZIONE: CREMONA LUCA (FERMANA) entrambe per condotta scorretta verso un avversario.

 

IL MESSAGGIO DEL PRESIDENTE UMBERTO SIMONI AI GIALLOBLU

La Fermana è tornata ad allenarsi questa mattina, dopo la lunga trasferta di Salò da cui è tornata con un pareggio. Lo 0-0 ottenuto con la Feralpi è una buona spinta per tornare a lavorare subito, senza alcun riposo. Mercoledì, infatti, sarà già ora di tornare in campo, nel primo turno infrasettimanale della stagione, alle 18,30 al Bruno Recchioni con la Giana Erminio. Bella è stata la spinta dei tifosi gialloblu accorsi in trasferta, ma in tanti hanno seguito a squadra da casa. Tra questi, in prima fila, il presidente Umberto Simoni che ci tiene a incoraggiare ulteriormente i Canarini, sottolineando anche la grande prova di forza mostrata in trasferta: “Bravissima la nostra squadra che meritava di andare in vantaggio nel primo tempo, con le occasioni create. Nel secondo tempo la Fermana ha tenuto bene il ritorno del Salò riuscendo a conquistare un punto importante in cui campo difficile come quello, vista la caratura dell’avversario. Mercoledì – continua il presidente - ci aspetta un’altra partita da non sottovalutare, quindi, ragazzi, mettetecela tutta! Scendete in campo con la voglia di vincere e con la cattiveria necessaria per ottenere un bel successo. Forza ragazzi! Dal primo all’ultimo minuto non mollate mai! Domani è l’ultimo giorno per abbonarsi e la squadra merita di essere supportata da tutta la città e il territorio. Lo sta dimostrando in campo e sta soddisfacendo le aspettative dei tifosi, quindi per chi ancora non si è abbonato l’invito è a farlo e di venire mercoledì a gridare: Forza Fermana!”

 

LA FERMANA COMMEMORA BRUNO RECCHIONI,EROE E MARTIRE DI CEFALONIA.

Una giornata per ricordare Bruno Recchioni. In occasione della gara con la Giana Erminio di Mercoledì, prima del fischio d’inizio, la Fermana commemorerà lo storico calciatore gialloblu, fermano, mediano dei canarini e capitano dell'Esercito Italiano, al quale è intitolato lo Stadio della città. Interverranno le figlie ed i nipoti dello stesso, che posizioneranno una corona proprio sotto alla gigantografia lui dedicata, sulla quale sono vergate anche note storiche e biografiche, da qualche anno affissa sulla parete del corridoio dello stadio che dà l’accesso al terreno di gioco.Bruno Recchioni, eroe e martire di Cefalonia, morì il 22 Settembre del 1943 sull'isola greca insieme ad altri cinquemila italiani della Divisione Acqui, fucilati dai nazisti perché si rifiutarono di consegnare le armi dopo l'armistizio dell'8 Settembre, durante la seconda guella mondiale. Dal 1946, lo stadio di Fermo è a lui intitolato.

 

stadio7

 Bruno Recchioni

 

Letture:1079
Data pubblicazione : 24/09/2018 18:08
Scritto da : Redazione Sport
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications