Sport
Fermana F.C., il post Pesaro val bene una riflessione. Canarini divisi tra presente ed un passato che…potrebbe tornare di moda. LEGGI probabili manovre di mercato. VIDEO gol Comotto: era fuorigioco

Proviamo a scherzare sull’eventuale dualismo che potrebbe crearsi se – come letto su diverse testate – il funambolico Petrucci dovesse indossare i finimenti del cavallo di ritorno. Ma non solo AP7: la Fermana F.C. nelle posizioni di testa del Girone B di Serie C è oramai una realtà consolidata e di questo particolare se ne sono resi conto anche in Società. Dai cui segreti stanzoni, già da qualche giorno, sarebbe stato varato un importante piano di rafforzamento del già competitivo organico a disposizione di Mister Destro. Dopo un periodo di pausa, soliti bene informati tornano a “cantare”: nel mirino Petrucci, una mezzala, forse un fluidificante (Sperotto?) e l'attaccante Cori. Roumors o clamorosa volontà di provare – sotto sotto – l'assalto alla Cadetteria in una stagione dove, Ternana a parte, tutte le altre formazioni appaiono alla portata?

Fermana F.C., il post Pesaro val bene una riflessione. Canarini divisi tra presente ed un passato che…potrebbe tornare di moda. LEGGI probabili manovre di mercato. VIDEO gol Comotto: era fuorigioco

Da una parte, Ilario Iotti. Da tempo pienamente recuperato e più volte rivisto in campo. Sulla naturale predisposizione al sacrificio del centrocampista di Rotella, nulla da eccepire. Pur di recuperare e presentarsi in ritiro pronto e con i postumi dell’infortunio accuratamente riposti nel cassetto dei brutti ricordi (lo abbiamo visto con i nostri occhi), per lui la bella stagione non ha fatto rima con la parola vacanze. Una volta a disposizione, è tornato in campo rivestendo anche ruoli non pienamente – parere personale – adatti alle sue caratteristiche e comunque assolti con dedizione e, appunto, spirito di sacrificio. Per la serie “delle volte viene meglio, delle altre meno…”, ma Iotti c’è.

 

Il perchè di questo preambolo è presto spiegato. Abbiamo letto su più testate (ed a più riprese) che Andrea Petrucci, dopo il clamoroso addio estivo con conseguente approdo al team cadetto del Carpi, prima di essere dirottato a Pesaro) potrebbe – durante la prossima ed imminente finestra di calciomercato – tornare ad indossare la casacca gialloblù. Una maglia che lui stesso non ha mai fatto mistero di amare da tempo, ricambiato da una tifoseria pronta a riaccoglierlo a braccia aperte. Trattativa in corso? Sembra e dirigenti canarini al bivio: se il Carpi si accollasse una parte dell'ingaggio, ecco che il ritorno di AP7 potrebbe anche diventare realtà. Diplomazie al lavoro: considerato che Mister Destro ha da tempo trovato la quadratura del cerchio; che se tornasse, Petrucci sarebbe un giocatore da considerare titolare a tutti gli effetti (la prova di ieri ne è conferma assoluta: per arginare il suo estro ha fatto dannare l'anima a tutti) e che Iotti, prima o poi, tornerà ad esprimersi sui suoi abituali livelli (ne siamo certi), non vorremmo essere nei panni del tecnico di Rivoli. Che una decisione in merito, qualora l'ipotesi – ritorno diventasse realtà, dovrà inevitabilmente prenderla.

 

Il piano di rafforzamento però prevederebbe anche altro e se a Gennaio la Fermana confermasse la sua attuale posizione di classifica – o comunque restasse a ridosso delle battistrada – la Società sarebbe pronta ad operare sul mercato in maniera incisiva. Di concerto con il tecnico, l'obbiettivo sarebbe quello di andare a coprire quei ruoli ancora scoperti (un fluidificante di categoria: Sperotto è ancora a spasso. Solo un'idea o visto che già siamo in tema di probabili ritorni...) o migliorabili negli interpreti. Ed allora ecco l'assalto ad una mezzala e, soprattutto, ad un attaccante fisicamente importante, in grado di far reparto da solo, far salire la squadra e le cui caratteristiche vadano a fondersi perfettamente con quelle dell'eventuale compagno di reparto Arturo Lupoli. Tracciato l'identikit, identificato il “sospetto”. Che poi, sarebbe già un vecchio pallino di dirigenza e staff tecnico gialloblù: quel Sacha Cori attaccante nel mirino degli uomini mercato canarini dai tempi del Santarcangelo ed attualmente dato in esubero dall'ambizioso ed al tempo stesso balbettante Monza del duo Berlusconi/Galliani (il sacrificato, potrebbe essere Da Silva, non essendo giocatore di proprietà).

 

PESARO THE DAY AFTER

Ieri sera, in redazione, il nostro affezionato lettore Francesco – presente nel Settore Ospiti del “Benelli” di Pesaro – ha fatto pervenire un video, da lui stesso girato, relativo all'episodio dell'annullamento del gol di Comotto. Come si evince, la posizione del capitano canarino al momento della partenza della palla è, sebbene di poco, di fuorigioco. Ve lo proponiamo di seguito.

 

 

Letture:1832
Data pubblicazione : 26/11/2018 16:00
Scritto da : Redazione Sport
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications