Sport
Lo sport che unisce disabili e normodotati: il sitting volley conquista il Fermano, il 29 e 30 dicembre torneo internazionale a Fermo, Porto San Giorgio e Monte Urano

Una conclusione d'anno in compagnia del sitting volley, la disciplina paraolimpica che sta conquistando sempre più appassionati in Italia e in particolar modo nel nostro territorio: Fermo, Porto San Giorgio e Monte Urano ospiteranno infatti un torneo internazionale che si svolgerà nelle tre città il 29 e 30 dicembre prossimi.

Lo sport che unisce disabili e normodotati: il sitting volley conquista il Fermano, il 29 e 30 dicembre torneo internazionale a Fermo, Porto San Giorgio e Monte Urano

Motore della macchina organizzativa la Scuola Pallavolo Fermana del presidente Remo Giacobbi, società che negli ultimi anni ha puntato forte proprio sul sitting volley, allestendo una squadra che lo scorso giugno a Pisa è stata addirittura in grado di centrare il terzo posto ai campionati nazionali.

Con l'aiuto del figlio Lorenzo, coordinatore dell'evento, Giacobbi è riuscito a coinvolgere dapprima altre due società del territorio, il Volley Angels Project, che abbraccia Porto San Giorgio e Porto Sant'Elpidio, e il Circolo Volley Monte Urano e poi a tirar dentro in questa avventura i tre comuni organizzatori, la Provincia di Fermo e la Regione Marche.

 

“Lo sport è da sempre portatore di principi importanti – commenta la Presidente della Provincia e prima cittadina di Monte Urano Moira Canigola – e in questo caso va a toccare anche un aspetto delicato come la disabilità, facendosi portavoce di valori bellissimi, quelli dell'integrazione vera, della collaborazione e della solidarietà. Che per un progetto del genere tre Comuni uniscano le forze mettendo a disposizione spazi e attrezzature è poi un ulteriore esempio positivo che spero si allarghi su tutto il territorio provinciale”.

 

E non c'è dubbio che proprio lo sport sia uno degli ambiti in cui maggiormente sviluppata è la cooperazione interistituzionale tra i Comuni del Fermano: appena due giorni dopo aver partecipato insieme alla conferenza stampa di presentazione del secondo Trofeo delle Regioni di ginnastica artistica e ritmica, che si svolgerà in questo fine settimana, gli assessori allo sport di Fermo e Porto San Giorgio, Alberto Scarfini e Valerio Vesprini, si sono nuovamente ritrovati allo stesso tavolo per illustrare un altro evento che vede coprotagonisti i loro Comuni.

 

“Credo che il Fermano stia consolidando sempre più il proprio ruolo di capitale delle Marche e del Centro Italia per quanto riguarda il binomio sport-disabilità – evidenzia Scarfini – e questo è un merito di un territorio che cammina insieme”.

Lo sport abbatte le barriere, anche tra comuni – aggiunge Vesprini –. A Porto San Giorgio abbiamo diverse associazioni, come la Liberi nel Vento e la Zerogradinipertutti, molto sensibili sul tema e desiderose di demolire le barriere non solo fisiche ma anche culturali. Noi ci mettiamo del nostro cercando di promuovere il sitting anche nelle scuole (già nel 2015 la cittadina rivierasca ospitò negli istituti la nazionale italiana, ndr) per far capire ai bambini che siamo tutti uguali, senza diversità”.

Un'operazione, quella di promozione nelle scuole, che verrà riproposta anche in questo mese di dicembre, con le tre società organizzatrici del torneo che lo sperimenteranno nuovamente all'interno della proposta ludico-motoria degli istituti primari dei Comuni di Fermo, Porto San Giorgio e Monte Urano.

 

D'altronde, la forza educativa del sitting volley, come evidenziato anche dai vertici federali presenti in conferenza stampa, risiede proprio nel fatto che, pur essendo una disciplina paraolimpica, permette di far giocare insieme atleti disabili e normodotati.

Il Fermano nel tempo ha dimostrato di credere fortemente nel potenziale di questo sport, diventandone ormai un autentico traino, come recentemente confermato dall'organizzazione a Fermo del Regional Day, durante il quale i tecnici delle nazionali maschile e femminile hanno potuto visionare gli atleti tesserati con le società del territorio e altri ragazzi e ragazze potenzialmente interessati ad avvicinarsi alla disciplina.

Ora questo torneo internazionale, che arriva per giunta sotto le festività natalizie, rappresenta un'ulteriore occasione di visibilità per il sitting volley.

 

Sei le squadre ai nastri di partenza: la Scuola di Pallavolo Fermana, i campioni d'Italia dell'APD Fonte Roma Eur, la Polisportiva Campeginese (RE), una rappresentativa toscana, la Volley Academy Teodoro Cicatelli (SA) e la nazionale ungherese. Le formazioni veranno divise in due raggruppamenti, la cui composizione verrà sorteggiata la settimana prima di Natale in un evento aperto anche alla stampa. I due gironi si disputeranno uno alla Palestra Nardi di Porto San Giorgio e l'altro alla Palestra comunale di Monte Urano.

Le prime due di ogni raggruppamento si qualificheranno per le semifinali e finali del giorno successivo, mentre le due terze classificate disputeranno la finale per il quinto e sesto posto: tutte le sfide del secondo gioco avranno luogo alla Palestra Coni di Fermo.

 

Inoltre sabato 29, primo giorno del torneo, alle 22 in Piazza del Popolo a Fermo ci sarà anche il Sitting Party, un brindisi augurale che vedrà protagonisti i giocatori delle squadre e che, svolgendosi di sabato sera nel cuore del capoluogo, si ripropone di attirare l'attenzione di tanti passanti sul sitting volley.

 

Letture:345
Data pubblicazione : 06/12/2018 18:18
Scritto da : Andrea Pedonesi
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications